Cronaca

Festa abusiva al monte Castellaccio, il commento del sindaco Panieri: «Dura e ferma condanna dell’episodio»

Festa abusiva al monte Castellaccio, il commento del sindaco Panieri: «Dura e ferma condanna dell’episodio»

Sulla notizia del rave party organizzato questa notte al monte Castellaccio e nel parco delle Acque, è intervenuto il sindaco Panieri. «A nome dell’Amministrazione comunale e mio personale condanno in modo duro e fermo la festa abusiva svoltasi la notte scorsa sul Monte Castellaccio – ha commentato il primo cittadino -. Non è accettabile che possa essere organizzata una festa simile assolutamente non autorizzata dal Comune, tanto più in un momento come questo di lotta alla pandemia, arrecando disturbo alla quiete pubblica e per di più in uno spazio di proprietà comunale come è il Parco delle Acque Minerali, al cui interno è posto il monte Castellaccio. Imola è piena di luoghi di aggregazione per i ragazzi, che operano nel pieno rispetto delle regole, quindi non c’era nessun bisogno di dare vita a questa festa abusiva. Si tratta di una iniziativa che denota un profondo senso di irresponsabilità da parte di chi l’ha organizzata e di chi vi ha preso parte ed è nostra intenzione perseguire nelle modalità consentite dalla legge chi ha violato le norme, sentendoci parte lesa. Un ringraziamento va a carabinieri e polizia di Stato che sono intervenuti appena è stato possibile operare, considerando la zona impervia e il buio, identificando e denunciando una quarantina di giovani, quasi tutti di Imola e comuni limitrofi, oltre che sequestrando gli impianti». (r.cr.)

Nella foto: il sindaco Marco Panieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast