Cronaca

I trent’anni di attività del Banco alimentare, da Imola all’Emilia Romagna

I trent’anni di attività del Banco alimentare, da Imola all’Emilia Romagna

Nel 2021 il Banco Alimentare Emilia Romagna festeggia 30 anni di attività e lo fa con una serie di eventi anche a Imola. Oggi (ore 18) la messa a San Cassiano celebrata dal vescovo, monsignor Giovanni Mosciatti. Venerdì 24 settembre, invece, nell’aula magna di Montericco il convegno «È la gratitudine che genera operosità». Presenti Stefano Gheno, presidente Cdo Opere Sociali, Federico Bassi, responsabile «Giornata Nazionale della Colletta Alimentare» e Stefano Dalmonte, presidente Fondazione Banco Alimentare Emilia Romagna Onlus. Sabato 25 settembre, infine, la presentazione del bilancio sociale 2020 a Modena con il presidente della Regione, Stefano Bonaccini.

«Dal 1991 il Banco è cresciuto come dimensioni (ad esempio l’allargamento del magazzino a Zello) ed oggi raccontiamo una storia bellissima che in Emilia Romagna coinvolge 750 strutture, nel giorno della Colletta oltre 19 mila volontari e che nel 2020 ha donato l’equivalente di venti milioni di pasti – ha commentato Stefano Dalmonte, presidente Fondazione Banco Alimentare Emilia Romagna Onlus -. Adesso ci prepariamo per i prossimi 30 anni».

Per informazioni: eventi@ emiliaromagna.bancoalimentare.it; per prenotarsi agli eventi è indispensabile compilare, entro il 22 settembre, il modulo online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook