Cronaca

Ladri al Centro sociale di Fabbrica, denunciato il ricettatore della refurtiva

Ladri al Centro sociale di Fabbrica, denunciato il ricettatore della refurtiva

Svolta nel caso del furto al Centro sociale di Fabbrica dove, nella notte tra il 4 e 5 novembre, ignoti si sono intrufolati, danneggiando anche la struttura, per rubare piadine, superalcolici ed il fondo cassa, come raccontato ai carabinieri dal presidente Gabriele Cantoni.

I militari, subito sulle tracce dei responsabili fin dal termine del sopralluogo, nel pomeriggio di sabato 6 novembre hanno fermato un 20enne, di professione ambulante e già noto alle forze dell’ordine. Il ragazzo  circolava per il centro di Imola a bordo di un motorino risultato poi rubato lo scorso 20 ottobre, quando vistosi scoperto, ha abbandonato il mezzo fuggendo a piedi. Fermato e perquisito, a bordo del motorino i carabinieri hanno rinvenuto le 15 bottiglie di alcolici e superalcolici trafugate dal Centro sociale di Fabbrica, oltre a 107 euro in monete riconducibili al fondo cassa.

Durante l’ispezione nell’abitazione del giovane, invece, i militari hanno rinvenuto e sequestrato cinque telefoni cellulari, uno dei quali rubato all’interno di un’autovettura lo scorso 31 ottobre in via Maghinardo a Imola. Il 20enne è stato così denunciato a piede libero per ricettazione continuata, mentre la refurtiva riconsegnata ai legittimi proprietari. Al momento sono in corso le indagini per individuare altri possibili complici. (r.cr.)

Foto concessa dai carabinieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scuola

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast