Cronaca

ll Comune di Imola apre il bando per istituire un albo dei doposcuola per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni

ll Comune di Imola apre il bando per istituire un albo dei doposcuola per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni

La Giunta di Imola ha approvato nei giorni scorsi l’avviso pubblico per l’istituzione di un Albo per i servizi di doposcuola che forniscono anche il servizio di mensa e sono rivolti a bambini/e e ragazzi/e di età compresa tra i 6 e i 14 anni. Le domande dovranno essere presentate entro il 18 marzo.

Fra i requisiti per poter entrare a far parte dell’Albo, i gestori di servizi di doposcuola dovranno non avere scopo di lucro già nel proprio statuto; avere la sede legale ed operativa nel Comune di Imola; avere gestito nel Comune di Imola un servizio di doposcuola, comprensivo del servizio mensa, per almeno un anno scolastico; gestire il servizio avvalendosi della presenza di un coordinatore responsabile di tutte le attività educative, ricreative e gestionali e di almeno un educatore ogni 25 minori o frazione, che siano maggiorenni e in possesso del diploma di laurea o scuola secondaria di secondo grado o titolo professionale a specifico indirizzo inerente uno dei seguenti ambiti: educativo, formativo, pedagogico, psicologico o sociale.

«Il doposcuola è un ponte fra la scuola e le famiglie, un valore aggiunto prezioso, che questo territorio mette in campo da molti anni – commenta Fabrizio Castellari, assessore alla Scuola –. Il servizio di doposcuola è un altro esempio di una comunità che sa tenersi per mano, che ha nella coesione sociale un valore assoluto, che sa tenere assieme scuola e famiglie, che sono il fulcro del progetto educativo offerto ad ogni bambino/a e ragazzo/a». (lu.ba.)

Nella foto: il Comune di Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RERSaltaSu

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook