Cultura e Spettacoli

Rughino, la storia di un bambino e di una tenera amicizia

Rughino, la storia di un bambino e di una tenera amicizia

L’ultimo libro di Sante Boldrini e Francesca Spezia, «Rughino la tartaruga che viene dal mare», è stato pubblicato da poco da Bacchilega Editore. Si tratta di un libro riccamente illustrato, rivolto soprattutto ai bambini, che però può essere letto con profitto anche in compagnia di adulti. Vi si narra la storia di un bambino al quale viene regalata una tartaruga, della quale pian piano impara a conoscere le caratteristiche e può approfondire la conoscenza, aiutato dal padre, di questa particolare specie animale.

La conoscenza genera rispetto, che noi dobbiamo a tutte le creature e alla natura in generale, e il protagonista bambino instaura con la tartaruga, che ha chiamato Rughino, un rapporto di tenera amicizia. Gioca con lei, la nutre, le procura un riparo e sta attento a non farle correre alcun pericolo. Poi, si sa, col freddo le tartarughe vanno in letargo, ma a quel punto una sorpresa attende entrambi i protagonisti…

Sante Boldrini è bibliotecario e scrittore. Ha pubblicato varie opere, per Bacchilega Editore sono uscite in precedenza due raccolte di aforismi, Le parole che dicono (2017) e La natura del verde (2018), e due racconti per bambini: Giralapagina edizioni. Sette lettere di uno scrittore bambino a un editore (2015) e Cip e il salice piangente (2019). Francesca Spezia è artista ceramista a Faenza. Ha illustrato Giralapagina edizioni. Sette lettere di uno scrittore bambino a un editore e Cip e il salice piangente. (r.c.)

Nella foto: Sante Boldrini e Francesca Spezia; la copertina di «Rughino la tartaruga che viene dal mare»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RERSaltaSu

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook