Cronaca

Encomio solenne per i carabinieri di Medicina impegnati nella «zona rossa»

Encomio solenne per i carabinieri di Medicina impegnati nella «zona rossa»

Il Comandante della Legione carabinieri Emilia Romagna, generale di Brigata Davide Angrisani, ha ricompensato i carabinieri del Comando provinciale di Bologna alla presenza del comandante provinciale, colonnello Rodolfo Santovito, che si sono distinti per lodevole comportamento e particolare rendimento, con la consegna di otto encomi, di cui due solenni e sei semplici. Gli encomi solenni sono disciplinati dall’art. 1462, comma 2 del Codice dell’ordinamento militare. «L’encomio  solenne  consiste  in  una  lode  particolare per atti eccezionali  ed  è  pubblicato nell’ordine del giorno del corpo, di unità e di comandi superiori, affinché tutti ne traggano esempio; è tributato da autorità di grado non inferiore a generale di corpo d’armata o equivalente».

Tra gli encomi solenni concessi uno è stato concesso ai carabinieri della Tenenza di Medicina che in occasione del Covid e della «cinturazione» di quel Comune e della frazione di Ganzanigo in «zona rossa» nel marzo 2020, diedero prova di «esemplare efficienza e generosa abnegazione prodigandosi in molteplici interessi a supporto della popolazione» si legge nella motivazione. (r.cr.)

Nella foto: i carabinieri di Medicina impegnati nella «zona rossa»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RERSaltaSu

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook