Cultura e Spettacoli

A Fontanelice il profumo di Pasquetta è quello della Piè Fritta

A Fontanelice il profumo di Pasquetta è quello della Piè Fritta

È un appuntamento tradizionale, il profumo di Pasquetta in Vallata. E, dopo due anni di pausa per via della pandemia, quest’anno ritorna: la Sagra della Piè Fritta animerà Fontanelice domani, lunedì 18 aprile, con la sua 64a edizione. Si potrà così gustare il cibo tipico che i volontari dell’Associazione Sagra Piè Fritta – Fontanelice, organizzatori dell’evento, distribuiranno per tutta la giornata, affiancati dallo stand gastronomico di Fiume diVino.

Si comincia quindi con l’apertura dello stand e la distribuzione della piè fritta alle 9 in piazza Roma, per continuare alle 9.30 con l’apertura dell’Archivio Mengoni per visitare la Torre Civica e due mostre: una con la collezione dei piatti della Sagra della Piè Fritta dal 1957 al 2019 donati al Comune da Lora Pirazzoli, e una con una breve rassegna etnografica sul ruolo dell’arco nella storia, a cura della Society of Archer- Antiquaries.

Dalle 13.30 la musica sarà itinerante per le strade del paese con I Musicanti di San Crispino, e alle 14 si avrà l’apertura del campo sportivo per assistere alla corsa dei somari che prenderà il via alle 15. Per i più piccoli, alle 16 si terrà uno spettacolo con i burattini di Mattia Zecchi. Non mancheranno le giostre ed il mercato per le vie del paese. (r.c.)

Foto della Sagra prima della pandemia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast