Posts by tag: eventi

Cronaca 18 Giugno 2021

Coronavirus, via libera al «Green pass» per tornare a viaggiare e partecipare agli eventi in sicurezza

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha firmato il Decreto che definisce le modalità di rilascio delle Certificazioni verdi digitali Covid-19. Con la firma del Dpcm si realizzano le condizioni per l’operatività del Regolamento Ue sul «Green Pass», che a partire dal prossimo 1° luglio garantirà la piena interoperabilità delle certificazioni digitali di tutti i Paesi dell”Unione. 

A COSA SERVE. Il documento gratuito, in formato digitale e stampabile, nel nostro Paese facilita nel nostro Paese la partecipazione ad eventi pubblici (come fiere, concerti, gare sportive, feste in occasione di cerimonie religiose o civili anche in zona bianca o gialla), l’accesso alle residenze sanitarie assistenziali e lo spostamento in entrata e in uscita da zona rossa o arancione. Dal prossimo primo luglio, poi, assicurerà la piena libertà di movimento sul territorio dell”Unione Europea a tutti coloro che avranno un certificato nazionale valido.

CHI PUO” AVERLO. Viene generato in automatico e messo a disposizione gratuitamente nei seguenti casi: aver effettuato la prima dose o il vaccino monodose da 15 giorni; aver completato il ciclo vaccinale; essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti; essere guariti dal Covid-19 nei sei mesi precedenti.

COME OTTENERE IL PASS. Attraverso canali digitali e canali fisici. La disponibilità della certificazione viene comunicata tramite email o sms (ai contatti indicati in fase di prestazione sanitaria: vaccinazione, test o guarigione) con un codice per scaricarla. Via App -Immuni, è dotata di una nuova funzione che consente di scaricare la Certificazione inserendo il numero e la data di scadenza della propria Tessera sanitaria e il codice (authcode) ricevuto via email o sms ai contatti comunicati in fase di prestazione sanitaria.

PER QUANTO TEMPO E’ VALIDO. La durata varia a seconda della prestazione sanitaria a cui è collegata. In caso di vaccinazione: per la prima dose dei vaccini che ne richiedono due, la certificazione sarà generata dal 15° giorno dopo la somministrazione e avrà validità fino alla dose successiva. Nei casi di seconda dose o dose unica per pregressa infezione sarà generata entro un paio di giorni e avrà validità per 270 giorni (circa nove mesi) dalla data di somministrazione. Nei casi di vaccino monodose sarà generata dal 15° giorno dopo la somministrazione e avrà validità per 270 giorni (circa nove mesi). Nei casi di tampone negativo sarà generata in poche ore e avrà validità per 48 ore dall”ora del prelievo. Nei casi di guarigione da Covid-19 la certificazione sarà generata entro il giorno seguente e avrà validità per 180 giorni (6 mesi).

SITO DEDICATO. Il sito del Governo è già operativo; tutte le certificazioni associate alle vaccinazioni effettuate fino al 17 giugno saranno rese disponibili entro il 28 giugno.

Per tutte le informazioni è possibile contattare il Numero Verde della App Immuni 800.91.24.91, attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20.

Approfondimenti su «sabato sera» del 17 giugno.       

Coronavirus, via libera al «Green pass» per tornare a viaggiare e partecipare agli eventi in sicurezza
Cultura e Spettacoli 16 Giugno 2021

Ritorna «Gocce di musica», la sfida estiva tra band del territorio

Dopo un anno di stop a causa della pandemia, quest’estate ritorna «Gocce di Musica per la solidarietà», il concorso musicale organizzato dall’Avis Comunale di Imola con la collaborazione di sabato sera. Arrivato alla 13a edizione, è riservato a coloro che abitano nei dieci comuni del circondario di Imola e ad Ozzano Emilia.
Già aperti i bandi per partecipare al contest. Il primo, «Aspettando Gocce di Musica 8.0», riguarda i grafici interessati a realizzare la locandina ed il disegno, sul tema della musica e della solidarietà, che accompagneranno la promozione dell’evento. In palio, un buono di 200 euro spendibile al centro Media World di Imola. I lavori vanno consegnati entro il 21 giugno 2021. Informazioni e i dettagli qui oppure contattando il tel. 0542-32158.

Stesso indirizzo anche per il regolamento e le modalità di partecipazione gratuita al concorso musicale vero e proprio «Gocce di Musica», ma in questo caso la scadenza per iscriversi è il 28 giugno. Il contest si articola in tre serate (semifinali) che si terranno il prossimo luglio a Imola (Parco dell’Osservanza, 17 luglio), Mordano (Centro giovani Flood, 23 luglio) e Castel del Rio (Shangri-la, 30 luglio). Ogni serata vedrà salire sul palco tre gruppi, ognuno dei quali si esibirà con pezzi originali o cover ed almeno un brano inedito che si ispiri al tema della solidarietà. L’esibizione non dovrà superare i 20 minuti. 

Il vincitore di ogni appuntamento, oltre a ricevere un buono acquisto per materiale musicale di 200 euro a testa (da consumare entro il 31 ottobre 2021), si qualificherà alla finalissima in programma domenica 5 settembre durante «Imola in Musica». Chi si aggiudicherà la serata finale riceverà un ulteriore buono da 500 euro in buoni acquisto per materiale musicale. Al termine sarà consegnato ad una delle nove band in gara il premio speciale sabato sera. (r.c.)

Nella foto: edizione 2019 di Gocce di Musica

Ritorna «Gocce di musica», la sfida estiva tra band del territorio
Cronaca 19 Maggio 2021

Sabato 22 e domenica 23 maggio Castel San Pietro torna Very Slow con Ebike, camminate, enogastronomia e natura

Un weekend di turismo esperienziale con Ebike, camminate, enogastronomia e natura: è questa la proposta di «Very Slow Italy – Outdoor tours», la manifestazione in programma sabato 22 e domenica 23 maggio che il Comune di Castel San Pietro organizza assieme a Pro loco e Osservatorio nazionale del miele.

Dopo che l’anno scorso non si era potuta tenere a causa dell’emergenza epidemica, quest’anno Very Slow rappresenta di fatto il primo grande evento pubblico organizzato dall’Amministrazione comunale per promuovere la ripartenza, nel rispetto delle norme anti Covid-19.

«Sarà un’edizione con tante proposte “outdoor” – dichiara il sindaco, Fausto Tinti – per scoprire il nostro territorio con escursioni a piedi e per Ebike, e iniziative nel centro della città, dove ci sarà anche un mercato contadino con prodotti locali».

L’inaugurazione della sezione Very Ebike si terrà sabato 22 alle 9.45 a Bologna, in piazza Nettuno, presso ExtraBo, da dove partirà il primo dei due tour guidati per Ebike, «Bike al centro», che attraversando tre vallate giungerà a Castel San Pietro. Il secondo itinerario «Vigneti, uliveti e calanchi» prenderà il via domenica 23 ore 10 da piazza XX Settembre. Prenotazioni obbligatorie al servizio Turismo del Comune tel. 051/6954112-150.

Sabato 22 in piazza XX Settembre dalle 9.30 alle 20 e domenica 23 dalle 11.30 alle 16.30 saranno disponibili in collaborazione con l’Osservatorio nazionale miele il percorso Il giardino delle api e la Bottega delle eccellenze castellane con presentazione, esposizione e degustazione delle eccellenze del territorio. Saranno organizzate visite guidate alle ore 11.30 e 16.30 con prenotazione allo stand dell’osservatorio o tramite email (osservatorio@informamiele.it).

Inoltre, sono previste quattro passeggiate organizzate da Pro loco (posti limitati e prenotazione obbligatoria sul sito della Pro loco, info: 051/6951379 info@prolococastelsanpietroterme.it. (r.cr.)

Tutto il programma sull’applicazione AppU (per Android e iOS) e sul sito del Comune di Castel San Pietro.

Nella foto: una precedente edizione di Very Slow

Sabato 22 e domenica 23 maggio Castel San Pietro torna Very Slow con Ebike, camminate, enogastronomia e natura
Cronaca 3 Maggio 2021

Stagione estiva ridotta all'Arena di Castel San Pietro con musica e teatro ma senza cinema

Riparte la stagione estiva all”Arena di Castel San Pietro, anche se in formato ridotto. Il Comune ha indetto un avviso pubblico per presentare proposte di eventi e spettacoli musicali e di intrattenimento (escluso dunque il cinema) da realizzarsi dall”1 giugno al 4 luglio.

«La ripresa degli spettacoli dal vivo a Castel San Pietro è fissata per il 1 giugno – dichiara l”assessore alla Cultura, Fabrizio Dondi -. Fra recuperi e novità, sono già una dozzina le iniziative calendarizzate nel primo mese estivo. Con questo avviso intendiamo offrire ai soggetti interessati la possibilità di proporre ulteriori eventi, da realizzare prima dell”avvio dei lavori di ristrutturazione della torre scenica, indicativamente fissato per il 5 luglio».

I soggetti interessati alla presentazione delle proposte devono essere iscritti all”albo delle associazioni del Comune di Castel San Pietro, oppure essere associazione/ente/soggetto no profit con esperienza nell”organizzazione di eventi e spettacoli a carattere artistico/musicale/teatrale e/o di intrattenimento. I moduli per la partecipazione sono disponibili sul sito del Comune e presso il servizio Cultura e turismo in Piazza XX Settembre n.4 (portone centrale del Municipio).

Le proposte dovranno essere inviate entro il 10 maggio 2021, ore 21,30. Per ulteriori informazioni gli interessati possono telefonare ai numeri 051 6954150 – 051 6954159. (r.cr.)

L”Arena di Castel San Pietro

Stagione estiva ridotta all'Arena di Castel San Pietro con musica e teatro ma senza cinema
Cultura e Spettacoli 2 Aprile 2021

Bilancio 2021, le scelte del Comune di Imola sulla Cultura. L’assessore Gambi: «Alto livello di servizi ai cittadini»

«Dalla riapertura di Ca” Vaina che organizzerà eventi ed attività in estate all”investimento importante sul Museo Archeologico, dalla mostra e convegno sul fondo fotografico Tozzoni, per cui abbiamo vinto un bando del MiBact alle residenze artistiche che si terranno all”Osservanza, novità assoluta per Imola». L’assessore alla Cultura e Politiche giovanili e Legalità, Giacomo Gambi, sintetizza così i punti salienti dell’attività 2021 del suo assessorato, alla luce del bilancio di previsione 2021 approvato il 26 marzo scorso dal Consiglio comunale.

In sintesi, andando a vedere le voci che compongono il bilancio della «cultura», ecco i 298 mila euro per l’attività dei teatri (Stignani’ e Osservanza) finalizzati alla stagione teatrale (rimodulazione di quella maggio-settembre e Nuova Stagione) alle attività didattiche, ai corsi estivi, allo spettacolo Malkovich”s Inferno, fino al bando per le residenze artistiche. Per la musica ci son sono a bilancio 140 mila euro, per organizzare «Imola in Musica» e l’attività della scuola di musica «Vassura Baroncini»; per le politiche giovanili, ecco 115 mila euro per la riapertura di Ca’ Vaina e altre attività di settore; stessa cifra, 115 mila euro, sono a bilancio anche per gli eventi: Fantaveicoli, case della Scienza, Naturalmente Imola, rassegne di cinema e spettacolo a livello di distretto culturale e per il Baccanale. Le biblioteche, con le rassegne estive, le celebrazioni dantesche, le attività alla comunale ed a Casa Piani, e l’acquisto di libri, hanno a budget 78 mila euro. Poi ci sono i musei, con 64 mila euro per Rocca, Palazzo Tozzoni, i laboratori di «Giocamuseo» e la valorizzazione delle opere. La parte del leone, in questo bilancio, la fa il nuovo museo archeologico, con a bilancio 1,5 milioni di euro. Per un totale in bilancio oltre 2,3 milioni di euro, sponsorizzazioni comprese.

«Stiamo inoltre progettando un”estate che vogliamo piena di eventi in presenza, compatibilmente con la normativa che sarà vigente. In Rocca, infine, a breve annunceremo diverse iniziative ed attività che nei mesi estivi ci aiuteranno ad approfondire la storia di Caterina Sforza. Anche il Parco dell”Osservanza sarà protagonista, con un festival incentrato su arte e musica, mentre a chiudere l”estate sarà la immancabile Imola in Musica». (da.be.)

Bilancio 2021, le scelte del Comune di Imola sulla Cultura. L’assessore Gambi: «Alto livello di servizi ai cittadini»
Cronaca 18 Marzo 2021

Giornata nazionale in ricordo delle vittime delle mafie, gli eventi a Imola e nel circondario

Di solito il 21 marzo, in occasione della Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie, vengono letti in piazza ad alta voce tutti i nomi delle vittime. Noi abbiamo deciso di dare il via ad una staffetta virtuale sulle pagine Facebook dei dieci Comuni del circondario leggendo ciascuno un gruppo di nomi – racconta Beatrice Poli, sindaca di Casalfiumanese e coordinatrice del tavolo legalità e politiche giovanili del Circondario -. I video verranno rilanciati tutti insieme sulla pagina di Libera Imola. È un’iniziativa condivisa come Conferenza dei sindaci. È un’iniziativa che abbiamo intitolato “Una comunità che dà voce alle vittime innocenti delle mafie”».

Sul territorio sono state organizzate altre iniziative a ridosso del 21 marzo. Imola, ad esempio, oggi, giovedì 18 marzo, ha previsto un evento all’avvio della seduta del Consiglio comunale (in videoconferenza sul canale youtube del Comune) con inizio alle ore 15.30. Ci saranno interventi del sindaco Marco Panieri, del presidente del Consiglio comunale, Roberto Visani, del vice presidente Nicolas Vacchi, il video messaggio del fondatore di Libera don Luigi Ciotti e interventi dei rappresentanti delle forze dell’ordine, del presidio di Libera del circondario imolese, del vice presidente dell’associazione Avviso pubblico, Andrea Bosi, dei gruppi consiliari, dell’assessore alla Legalità, Giacomo Gambi.

Sabato 20 marzo, inoltre, Libera del circondario imolese organizza la presentazione del libro «C’era una volta la ‘ndrangheta – Ricordi e desideri di un uomo che l’ha conosciuta». La storia dell’imprenditore Tiberio Bentivoglio, proprietario e gestore assieme alla moglie Enza della Sanitaria Sant’Elia di Reggio Calabria. Bentivoglio ha avuto il coraggio di dire no al pagamento del pizzo, da allora (era il 1992) ha subito furti, la devastazione del negozio con una bomba e un paio di incendi, il ferimento in un agguato. L’appuntamento è sulla pagina Facebook di Libera Imola in diretta dalle ore 10.30. L’incontro, patrocinato dal Comune, verrà moderato da Victoria Biagi e Mary Ranieri del presidio di Imola, con la referente Elisabetta Marchetti, e l’assessore Gambi. Il calendario degli eventi è in aggiornamento e visibile sul sito web di «sabato sera». (r.cr.)

Giornata nazionale in ricordo delle vittime delle mafie, gli eventi a Imola e nel circondario
Cultura e Spettacoli 27 Novembre 2020

Coronavirus, 10 mila euro per associazioni ed enti imolesi che non hanno potuto realizzare attività culturali e artistiche

#straordinariacultura2020. È questo il nome del bando voluto dalla Giunta di Imola rivolto ad associazioni ed enti imolesi che hanno sostenuto spese non recupe- rabili per l’organizzazione di iniziative e progetti artistici e culturali programmati nel territorio comunale, non realizzati a causa dell’emergenza sanitaria. Il bando è rivolto ad associazioni ed enti culturali iscritti all’elenco delle associazioni del Comune di Imola e costituite alla data del 31 ottobre 2019. «È una straordinaria iniziativa di “ristoro”. Così si prova a rispondere, almeno in parte, alla necessità di contenere gli effetti negativi che l’emergenza Covid-19 ha comportato per la rete di associazioni del territorio» motiva l’assessore alla Cultura, Giacomo Gambi.

Saranno ammesse esclusivamente richieste riferite ad attività culturali e artistiche già programmate, destinate a svolgersi all’interno del territorio comunale nel periodo dell’emergenza sanitaria (1° febbraio-31 dicembre 2020), non realizzate o non realizzabili a causa delle limitazioni per il contenimento del contagio da Covid-19. L’ammontare del contributo sarà calcolato in base al totale delle spese documentate ritenute ammissibili; in ogni caso, l’indennizzo potrà essere riconosciuto fino all’80% delle spese (il plafond è di 10 mila euro). Le richieste vanno inoltrate entro il 30 novembre a mano all’ufficio Protocollo del Comune di Imola oppure tramite email all’indirizzo comune.imola@cert.provincia. bo.it.

Per informazioni: servizio Attività culturali tel. 0542/602427. (r.cr.)

Nella foto (Isolapress): l’assessore alla Cultura Giacomo Gambi durante un’intervista nella redazione di «sabato sera»

Coronavirus, 10 mila euro per associazioni ed enti imolesi che non hanno potuto realizzare attività culturali e artistiche
Cultura e Spettacoli 10 Ottobre 2020

Ricordando Scarabelli tra fossili, piante e storie

Nel bicentenario della nascita di Giuseppe Scarabelli (Imola 1820 – Imola 1905), scienziato, sindaco di Imola, senatore del Regno d’Italia, sono varie le iniziative per ricordarlo, curate da diversi enti e associazioni.

Il prossimo evento in programma, oggi sabato 10 ottobre alle 17, sarà in biblioteca (via Emilia, 30 a Imola). Stefano Mariani, geologo e dottore di ricerca in Scienze della Terra dell’Università di Bologna, attraverso l’analisi di inediti documenti personali e di lavoro, porterà alla riscoperta dello stesso Scarabelli, in un incontro dei «Tesori della Biblioteca» (prenotazione obbligatoria allo 0542-602657). Lo stesso Stefano Mariani condurrà, l’11 ottobre alle 10, lungo una visita guidata alla Riserva del Bosco della Frattona (con ritrovo al parcheggio di via Suore) alla scoperta di animali, piante, popolazioni di un antico passato ripercorrendo le orme di Giuseppe Scarabelli (evento gratuito adatto a tutti, con prenotazione obbligatoria al Ceas allo 0542 602183). Per gli eventi valgono le prescrizioni anti-Covid (mascherina e distanziamento).

L’articolo completo su «sabato sera» dell’8 ottobre.

Nella foto: ritratto di Giuseppe Scarabelli (Archivio privato in uso all’Archivio fotografico Musei civici di Imola)

Ricordando Scarabelli tra fossili, piante e storie
Cultura e Spettacoli 5 Ottobre 2020

Ludoteca di Casa Piani di nuovo «in… gioco»

Di nuovo in… gioco: dopo la sospensione dovuta all’emergenza sanitaria, ha riparto infatti l’1 ottobre lo Spazio giochi (ludoteca) di Casa Piani, la Sezione Ragazzi della Biblioteca comunale di Imola. L’accesso èconsentito esclusivamente agli iscritti alla biblioteca, e potranno essere accolti fino a un massimo di dieci bambini/adulti con mascherina. Inoltre occorrerà utilizzare il gel sanificante e rispettare il distanziamento previsto. È anche prevista la misurazione della temperatura agli utenti al momento dell’entrata. Non sarà necessaria la prenotazione ma si potrà accedere fino all’esaurimento della disponibilità.

Ritornano anche le proposte di «Autunno in gioco 2020», il calendario con i migliori giochi da tavolo presenti in ludoteca, e i laboratori di «Crea con mamma e papà», dedicati ai più piccoli. I giochi del martedì pomeriggio (con apertura dalle 16.30 alle 18.30) sono adatti ai ragazzi dai 9 ai 14 anni: in ottobre, si dà spazio ad astuzia e intelligenza con il «Labirinto magico» (martedì 6), «Hick Hack nel pollaio» (martedì 13), «Dominion» (martedì 20), «Kingdomino» (martedì 27). In contemporanea si può fare il gioco libero. (r.c.)

L’articolo completo su «sabato sera» dell’1 ottobre.

Nella foto: un’immagine della ludoteca 

Ludoteca di Casa Piani di nuovo «in… gioco»
Cultura e Spettacoli 12 Settembre 2020

Riprendono gli appuntamenti enologici alla Rocca di Dozza

In questo mese di settembre riprendono (dopo la pausa estiva di agosto) gli appuntamenti enologici alla Rocca di Dozza, attività organizzate da Enoteca Regionale Emilia Romagna per la valorizzazione dei vini e dei produttori emiliano-romagnoli.

Si parte domani, domenica 13, con i banchi d’assaggio tematici (dalle 14.30 alle 18.30) e l’accoppiata di bianchi autoctoni Famoso e Rebola. Il 20 settembre protagonista sarà la Malvasia mentre il 27 spazio l’Albana. Come di consueto alla degustazione dei vini illustrate da un sommelier (3 assaggi, 6 euro) è sempre possibile abbinare un assaggio di eccellenze gastronomiche regionali (3 euro). Dal mese di ottobre, poi, ad affiancare i banchi d’assaggio ci saranno anche gli incontri del sabato con i vignaioli e riprenderanno anche i mini corso alla scoperta del vino e non solo. Le attività 2020 proseguiranno fino al 20 dicembre.

Per informazioni: tel. 0542-367700.

Riprendono gli appuntamenti enologici alla Rocca di Dozza

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast