Cronaca

Chernobyl 36 anni dopo lo scoppio del reattore, Imola non dimentica le vittime del disastro nucleare

Chernobyl 36 anni dopo lo scoppio del reattore, Imola non dimentica le vittime del disastro nucleare

Dal 26 aprile 1986 sono trascorsi esattamente 36 anni, da quando scoppiò il reattore nucleare di Chernobyl. L’associazione imolese «Insieme per un futuro migliore», come ogni anno, si è ritrovata per commemorare l’evento e posare un mazzo di fiori in Pedagna nella stele dedicata al Giardino vittime di Chernobyl. Presente anche il vicesindaco Fabrizio Castellari.

«Una tragedia che negli anni ha donato però gioia a famiglie imolesi e bambini bielorussi ospitati – fa sapere l’associazione «Insieme per un futuro migliore» -, contribuendo a donare  loro  prospettive di vita migliori. Non sappiamo se e quando potremo riabbracciare i nostri piccoli amici ma, seppur lontani, siamo e resteremo sempre vicini». (r.cr.)

Nella foto: la commemorazione al Giardino vittime di Chernobyl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook