Cronaca

A Castel San Pietro rinvenuti due scheletri nel cantiere in centro storico

A Castel San Pietro rinvenuti due scheletri nel cantiere in centro storico

Ancora «sorprese» nel cantiere che da mesi interessa via Matteotti e il centro storico di Castel San Pietro. Dopo il rinvio a settembre dei lavori in via Cavour (originariamente previsti per marzo) e lo slittamento della fine di quelli in via Matteotti a fine giugno, causa maltempo e lavori per la regimentazione delle acque nei sottoservizi, questa volta a creare qualche preoccupazione è stato il ritrovamento nei giorni scorsi di due scheletri.

Una donna, la prima a rinvenire alla luce, e un bambino, uno accanto all’altro e in ottimo stato di conservazione, appurati essere di epoca medioevale e rinvenuti proprio all’angolo tra via Matteotti e piazza Galilei. Ovviamente i lavori nella zona sono stati immediatamente fermati dagli addetti alla sorveglianza archeologica sempre presenti nel cantiere che hanno avviato tutte le operazioni. Questo ha rallentato un po” le operazioni nei pressi dei ritrovamenti, ma da quanto trapela non dovrebbero comportare ulteriori ritardi al cantiere.

Un ritrovamento, però, non così sorprendente dal momento che in quell’area si trova l’ex chiesa di San Bartolomeo, in cui secoli fa era presente anche un cimitero. (r.cr.)

Nella foto: l’area dove sono stati ritrovati i due scheletri 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook