Cronaca

Aggredisce con calci e pugni il personale del Pronto soccorso, arrestato un 45enne

Aggredisce con calci e pugni il personale del Pronto soccorso, arrestato un 45enne

Un 45enne è stato arrestato dai carabinieri per lesioni aggravate e interruzione di pubblico servizio. L’episodio è accaduto nella serata di ieri. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, l’uomo è stato trasportato in ambulanza al Pronto soccorso perché segnalato che camminava in mutande e calzini in centro a Castel San Pietro. Una volta in Pronto soccorso, però, ha dato in escandescenze prendendosela con i sanitari in turno, aggredendoli con calci e pugni e procurando ad uno di essi lesioni giudicate guaribili con 10 giorni di prognosi.

I militari, una volta avvertiti e giunti sul posto, hanno bloccato e condotto in caserma il 45enne, dove è stato arrestato in attesa del processo per direttissima che si è tenuto oggi a Bologna. Il giudice ha convalidato l”arresto poi hanno ritenuto di non sottoporlo a misure restrittive ma di rimetterlo in libertà, in attesa degli ulteriori procedimenti a suo carico per i reati commessi.

Tra le violazioni di cui è accusato il 45enne, risultato un pluripregiudicato bolognese, c”è quella della legge 113 del 14 agosto 2020 che ha, di fatto, aggravato i reati commessi contro i sanitari, a salvaguardia di chi, in prima linea, giorno e notte, compie una missione fondamentale a tutela del diritto alla salute di tutti i cittadini. (r.cr.)

Foto d’archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook