Cronaca

Si avvicina ancora alla madre nonostante il divieto del giudice, 50enne finisce in carcere

Si avvicina ancora alla madre nonostante il divieto del giudice, 50enne finisce in carcere

È stato nuovamente arrestato dai carabinieri, il 50enne di Medicina che il 14 maggio scorso era finito in manette per aver aggredito la madre. Nella circostanza il figlio violento, dopo aver trascorso la notte in carcere, era stato rimesso in libertà col divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla madre, come disposto dal Tribunale di Bologna.

Nonostante questo però il 50enne in più circostanze si è presentato a casa della madre, sempre visibilmente ubriaco e con la pretesa di vivere lì. L’altra sera la donna, stremata e impaurita dall’atteggiamento arrogante del figlio che dietro minacce varie pretendeva dei soldi, ha chiamato i militari che hanno arrestato in flagranza di reato l’uomo, già indagato per maltrattamenti verso i familiari, per violazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa. Su disposizione della Procura il 50enne è stato tradotto in carcere. (r.cr.)

Foto d’archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook