Cronaca

Il mondo di Caterina Sforza nelle sue «dimore», nel fine settimana tornano le visite guidate a Imola, Dozza, Bagnara e Riolo Terme

Il mondo di Caterina Sforza nelle sue «dimore», nel fine settimana tornano le visite guidate a Imola, Dozza,  Bagnara e Riolo Terme

Parentesi autunnale per la storia dell’epopea di Caterina Sforza nel territorio. IF Imola Faenza, in collaborazione con i Comuni di Bagnara di Romagna, Dozza, Imola e Riolo Terme sabato 1 ottobre e domenica 2 tornano organizza le visite guidate tematiche alla scoperta delle rocche sforzesche con possibilità di visitarle tutte e quattro nello stesso weekend.

Alla Rocca di Bagnara di Romagna il tema sarà «Leonardo e Caterina: architettura, macchine da guerra e curiosità alchemiche». La storia suggerisce molti momenti in cui Caterina e Leonardo si sono trovati nello stesso luogo nello stesso tempo o possibili occasioni d’incontro anche se non vi è alcuna prova documentata. C’è chi suggerisce che la modella per la famosa Gioconda possa essere proprio la Tigre delle Romagne. Cavalcando queste possibilità, Caterina e Leonardo guideranno i visitatori alla scoperta della rocca e di aneddoti del loro tempo. La visita sarà accompagnata da un’attività ludica per adulti e bambini sulle opere del genio.

Alla Rocca di Dozza il tema è quello di «Machiavelli e Caterina: tra realtà e mito». La visita alla Rocca, ripercorre le tappe fondamentali della vita di Caterina. In particolare, il percorso di visita si concentrerà sul rapporto tra la Signora di Romagna e Niccolò Machiavelli, dal loro primo incontro a Forlì nel 1499 fino al ricordo lasciato ai posteri dal segretario fiorentino, che contribuì a far nascere la leggenda di Caterina Sforza. Oltre alle visite guidate domenica 2 alle 16.30 saràorganizzato un laboratorio tematico per bambini dai 4 ai 10 anni «Le mille forme di Caterina Sforza». Prenotazione obbligatoria: 0542 678240 – rocca@comune.dozza.bo.it – www.fondazionedozza.it

A Imola l’approfondimento sarà quello su «Giovanni dalle Bande Nere, il Gran Diavolo, figlio di Caterina». Ereditò dalla madre l’attitudine alle armi e fu capitano di ventura al soldo di numerosi potenti della sua epoca. Come la madre, anche Giovanni, audace e impulsivo, coraggioso e tenace, ha lasciato il segno fino a diventare leggenda. Nel percorso all’interno della Rocca di Imola si scopriranno aneddoti, armi, curiosità e leggende legate all’ultimo capitano di ventura, tra i più grandi condottieri del Rinascimento italiano. Durante la visita i più piccoli saranno intrattenuti in attività a tema.

Infine alla Rocca di Riolo Terme tema centrale «Caterina e il Valentino: d’armi e di battaglie». Nel novembre del 1499 Cesare Borgia, figlio di papa Alessandro VI, diede il via alla conquista delle Romagne, divenendo a tutti gli effetti l’acerrimo nemico di nostra Signora Caterina Sforza. Caterina in persona vi narrerà le vicende che la spodestarono e di come il Valentino la fece portar via con catene d’oro. Durante la visita i bambini potranno vestirsi da dame e cavalieri e gli adulti provare parti di armatura. Altre attività dedicate a Caterina possono essere prenotate nelle stesse giornate: «Il banchetto delle verità», cena con delitto; «Caterina, donna di amori e passioni», visita d’esperienza; «A far bella», aperitivo sensoriale (Info e prenotazioni per queste attività: 0546 71044 – iat.rioloterme@imolafaenza.it)

Prenotazione obbligatoria per tutte le visite guidate entro le ore 16 di venerdì 30 settembre a:

IF Imola Faenza Tourism Company . (r.cr.)

Nella foto dell’Ufficio stampa la locandina dell’evento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook