Cronaca

Per combattere la noia danneggiano le auto in sosta a Dozza e Toscanella, denunciati quattro ragazzi

Per combattere la noia danneggiano le auto in sosta a Dozza e Toscanella, denunciati quattro ragazzi

I carabinieri hanno denunciato quattro ragazzi, un 20enne, un 19enne e due 17enni, per i danni alle auto in sosta fatti nella notte di sabato 5 novembre tra Dozza e Toscanella. L’indagine dei militari è iniziata dopo le denunce di cinque proprietari di altrettante automobili parcheggiate in strada, per tutti si tratta di finestrini rotti e specchietti laterali divelti. Ad aiutare ad individuare i quattro è stata provvidenziale la telefonata, arrivata quella stessa notte alla Centrale operativa di Imola, nella quale un uomo ha raccontato di essere stato svegliato da un rumore e, affacciatosi alla finestra, aveva assistito proprio ad uno dei raid.

In particolare, riferiva di aver notato un’automobile transitare sulla strada sottostante, di non essere riuscito a memorizzare il numero di targa, ma di essere stato colpito dalle azioni commesse da due passeggeri affacciati ai finestrini: uno armato di una spranga di ferro che danneggiava un’auto in sosta e un altro che si era denudato e mostrava il sedere. I carabinieri sono riusciti a risalire all’intestatario dell’auto in transito e hanno rilevato che il veicolo in questione era stato utilizzato dal figlio 20enne del proprietario per trascorrere una serata “diversa” con i suoi amici, un 19enne e due 17enni.

I quattro sono tutti incensurati e sono stati accusati di danneggiamento aggravato in concorso; i carabinieri segnalano che “sono visibilmente pentiti e hanno promesso di risarcire le vittime”. (r.cr.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook