Cronaca

Distributore di benzina di Imola nei guai, prezzi diversi dai cartelli e lavoratori in nero

Distributore di benzina di Imola nei guai, prezzi diversi dai cartelli e lavoratori in nero

Indicava sui cartelli stradali prezzi inferiori a quelli praticati effettivamente alla pompa e aveva due dipendenti che lavoravano in nero, tra cui un immigrato clandestino. Questo hanno scoperto le guardie di finanza durante una normale verifica fiscale in materia di accise sui carburanti. Il titolare di un distributore di benzina di Imola è stato quindi sanzionato per oltre 20 mila euro e denunciato per l’assunzione di un immigrato irregolare. I finanzieri, inoltre, hanno rilevato la vendita, non documentata e dunque sottratta a tassazione, di oltre 6 mila litri di carburante e l’omessa comunicazione all’Agenzia delle Entrate dei dati consuntivi dei corrispettivi giornalieri, relativi a ricavi per circa 45 mila euro. I due lavoratori assunti irregolarmente, invece, erano addetti all’annesso lavaggio auto. (r.cr.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook