Cronaca

Medicina, 20 anni di storia del Magazzino Verde, spazio teatrale che ha coinvolto decine di ragazzi

Medicina, 20 anni di storia del Magazzino Verde, spazio teatrale che ha coinvolto decine di ragazzi

Il Magazzino Verde taglia il traguardo dei vent’anni. Si festeggeranno il prossimo 3 dicembre in occasione dell’apertura della stagione teatrale e, come da tradizione, il via sarà una performance che coinvolgerà il Gruppo laboratorio Icaro, che proprio al Magazzino Verde ha trovato la sua casa. Nel pomeriggio alle ore 16.30 uno spettacolo per bambini, alle 21 la performance del «ventennale». La storia del Magazzino Verde inizia nel 1984 grazie ad una collaborazione tra la compagnia bolognese La Baracca Testoni Ragazzi e l’Amministrazione comunale. «Al tempo, i giovani attori del territorio non avevano un luogo dove poter provare e portare avanti un loro progetto culturale legato al teatro e all’arte in generale – racconta Lorenzo Monti, assessore alla Cultura –. C’era solo l’auditorium di via Pillio, che però andava prenotato per tempo, perchè utilizzato da varie realtà. Così nacque l’idea, da parte del Comune, di creare un posto per i giovani».
Il vecchio Magazzino, un edificio immerso nel meraviglioso parco delle Mondine in via dell’Osservanza, venne ristrutturato nel 2002, al suo interno è nata una sala teatrale da 99 posti. Oggi, accanto alla rassegna teatrale per le scuole, i bambini e le famiglie, curata sempre da La Baracca, c’è l’attività del laboratorio teatrale Icaro, così chiamato dal 1990, ma che affonda le radici nelle esperienze iniziate dalla scuola media Simoni a partire dall’anno scolastico 1983-1984 e poi nel 1997 nelle elementari. Un’esperienza che ha coinvolto e continua a coinvolgere decine di ragazzi di Medicina. «Ogni anno partecipano una trentina di ragazzi tra i 14 e i 30 anni» si legge sul sito del Magazzino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SCARICA L’APP GRATUITA DI SABATO SERA

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook