Sport

Mondiali nuoto: Cerasuolo, un bronzo che vale oro

Mondiali nuoto: Cerasuolo, un bronzo che vale oro

Ultima giornata dei Mondiali in vasca corta di Melbourne, che regala una grandissima gioia ai nostri colori. Nei 50 rana l’americano Nic Fink (25”38, record dei campionati) ha bissato il successo ottenuto sui 100, battendo ancora una volta per un soffio Tete Martinenghi (25”42), ma stavolta a completare il podio c’è un altro italiano: stiamo parlando del nostro Simone Cerasuolo, che ha praticamente confermato il tempo delle semifinali (25”68, due soli centesimi in più rispetto a ieri), centrando una medaglia iridata all’esordio in una rassegna internazionale di grande livello in corta. Un bellissimo bronzo per il 19enne imolese, che ai microfoni Rai prima si è preso i complimenti del compagno di squadra Martinenghi, poi ha voluto dedicare questo fantastico risultato al suo allenatore Cesare Casella, definito «un secondo padre». (an.cas.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SCARICA L’APP GRATUITA DI SABATO SERA

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook