Posts by tag: nuoto

Sport 11 Gennaio 2023

Simone Cerasuolo è lo «Sportivo dell’anno 2022» di «sabato sera»

Da Cesare Casella a Simone Cerasuolo. A distanza di 365 giorni, non cambia sede il premio di «Sportivo dell’anno» di sabato sera, che resta alla piscina Ruggi e più precisamente in casa Imolanuoto. Classe 2003, nato e cresciuto a Imola, Cerasuolo è il volto dello sport imolese del 2022 e, data la sua giovane età, probabilmente del futuro. Quello appena terminato è stato l’anno della definitiva consacrazione a livello internazionale: prima il 5° posto nei 50 rana ai Mondiali di Budapest (all’esordio in una competizione iridata, dopo che il Covid gli aveva impedito di partecipare ai 100), poi l’argento agli Europei di Roma e il bronzo ai Mondiali in corta di Melbourne, sempre nei 50. (an.cas.)

Su «sabato sera» in edicola dal 12 gennaio l’intervista al fratello Giuseppe che tra aneddoti, foto e curiosità racconta com’è avere un campione in famiglia; i voti dei giornalisti giurati e l’albo d’oro del premio.

Nella foto: Simone Cerasuolo

Simone Cerasuolo è lo «Sportivo dell’anno 2022» di «sabato sera»
Sport 18 Dicembre 2022

Mondiali nuoto: Cerasuolo, un bronzo che vale oro

Ultima giornata dei Mondiali in vasca corta di Melbourne, che regala una grandissima gioia ai nostri colori. Nei 50 rana l’americano Nic Fink (25”38, record dei campionati) ha bissato il successo ottenuto sui 100, battendo ancora una volta per un soffio Tete Martinenghi (25”42), ma stavolta a completare il podio c’è un altro italiano: stiamo parlando del nostro Simone Cerasuolo, che ha praticamente confermato il tempo delle semifinali (25”68, due soli centesimi in più rispetto a ieri), centrando una medaglia iridata all’esordio in una rassegna internazionale di grande livello in corta. Un bellissimo bronzo per il 19enne imolese, che ai microfoni Rai prima si è preso i complimenti del compagno di squadra Martinenghi, poi ha voluto dedicare questo fantastico risultato al suo allenatore Cesare Casella, definito «un secondo padre». (an.cas.)

Mondiali nuoto: Cerasuolo, un bronzo che vale oro
Sport 17 Dicembre 2022

Mondiali nuoto: tempo pazzesco per Cerasuolo, domattina la finale dei 50 rana

Un pazzesco 25”66 per lanciare in maniera prepotente la propria candidatura ad una medaglia iridata nella finale di domani (ore 10). Simone Cerasuolo brilla nella seconda semifinale dei 50 rana, battendo il proprio personale (25”78, fatto registrare ad inizio novembre al Trofeo «Nico Sapio» di Genova) e toccando per pochissimo alle spalle di Nicolò Martinenghi, primo in 25”66. Una bella doppietta azzurra, ma il terzo incomodo è il neo-campione del mondo dei 100, ovvero l’americano Nic Fink, che nella prima semifinale aveva fermato il cronometro sul 25”64. Pochissimi centesimi, dunque, a separare i primi 3, ma il livello della finale sarà altissimo, con i cinesi Yan (25”80) e Qin (25”81), lo statunitense Andrew (25”81), il britannico Peaty (25”85) e il turco Sakci (26”04, unico che pare tagliato fuori dalla lotta per il podio). Ricordiamo anche che in mattinata Cerasuolo aveva preso parte alle batterie della 4×50 mista maschile, dove l’Italia si era piazzata al primo posto, posizione poi confermata nella finale, con la frazione a rana nuotata da Martinenghi (azzurri oro in 1’29″72, nuovo record del mondo). (an.cas.)

Mondiali nuoto: tempo pazzesco per Cerasuolo, domattina la finale dei 50 rana
Sport 15 Dicembre 2022

Mondiali nuoto, Cerasuolo chiude 6° nella finale dei 100 rana

Partenza meno brillante e crono leggermente più alto rispetto alla semifinale. Simone Cerasuolo chiude al  6º posto la finale dei 100 rana, con il tempo di 56”99 (in semifinale aveva nuotato in 56”71), ad appena un centesimo dal francese Viquerat, in una gara vinta dall’americano Nic Fink (55”88) davanti a Nicolò Martinenghi (56”07) e Adam Peaty (56”25). Dopo un giorno di riposo, Cerasuolo tornerà in vasca per i 50, distanza nella quale potrebbe avere maggiori possibilità di prendersi una medaglia iridata. (an.cas.)

Nella foto (dalla sua pagina Facebook personale): Simone Cerasuolo

Mondiali nuoto, Cerasuolo chiude 6° nella finale dei 100 rana
Sport 6 Novembre 2022

Al «Trofeo Nico Sapio» Simone Cerasuolo (Imolanuoto) si porta a casa due pass Mondiali

Imolanuoto protagonista al 48° Trofeo Nico Sapio in vasca corta in programma nel fine settimana a Genova. Tra le varie medaglie conquistate dalla compagine imolese (Carraro, Scozzoli solo per citarne alcune), la copertina se l’è presa Simone Cerasuolo. Il classe 2003 ha vinto i 50 rana in 25’’78 (record della manifestazione che gli permette di salire in vetta al ranking mondiale) e i 100 rana con il tempo di 56’’80, staccando in entrambi i casi il pass per i mondiali in vasca corta di Melbourne in programma dal 13 al 18 dicembre. «Ci siamo divertiti» ha commentato sui social l’allenatore dell’Imolanuoto Cesare Casella. (r.s.)

Nella foto: Simone Cerasuolo 

Al «Trofeo Nico Sapio» Simone Cerasuolo (Imolanuoto) si porta a casa due pass Mondiali
Cronaca 19 Agosto 2022

Ortignola diventa casa di un team Special Olympics, nel segno dell'inclusione sportiva

Con l”inizio della nuova stagione sportiva, il complesso sportivo Enrico Gualandi di Imola diventerà la casa del Team nuoto Special Olympics “SpeciAbili” di atleti con disabilità intellettiva, il primo a Imola e forse anche in regione.

«Ad oggi, in vista dell’avvio ufficiale nel mese di settembre, il nostro progetto sta crescendo con un team composto da 24 ragazzi iscritti, tutti certificati come atleti con disabilità intellettiva – spiegano Alexia Malascorta e Anna Africa Esposito, istruttrici di nuoto del comitato territoriale di Imola e Faenza della Uisp responsabili del progetto – e alcuni atleti parterns (atleti senza disabilità intellettiva) che stanno valutando di intraprendere questa nuova esperienza».
E «già da fine agosto/inizio settembre prevediamo di iniziare le osservazioni e gli allenamenti di prova del team, per iniziare a testare le varie funzionalità dei gruppi – aggiungono –. Entro settembre verrà redatto un piano di gruppi di allenamento da mantenere invariato salvo imprevisti. Tutto ciò serve per preparare i nostri ragazzi a delle vere e proprie gare in un mondo dedicato a loro, dove possono essere realmente protagonisti della loro vita. Sarà importante accompagnarli, sarà importante prepararli e soprattutto renderli autonomi». (r.cr.)

Nella fotografia del comitato territoriale della Uisp, gli atleti in occasione della manifestazione “Sport senza barriere” del 22 maggio

Ortignola diventa casa di un team Special Olympics, nel segno dell'inclusione sportiva
Sport 4 Luglio 2022

Giochi del Mediterraneo, doppio bronzo nel nuoto per Ilaria Bianchi e Anita Bottazzo

Lunedì di medaglie per i nostri atleti ai Giochi del Mediterraneo. Ilaria Bianchi ha conquistato il bronzo nei 100 farfalla con il tempo di 59”09. Davanti a lei la bosniaca Pudar (57″55 e nuovo record dei campionati) e la greca Ntountounaki (58″56).

Dopo l’argento nei 100 rana, bronzo anche per Anita Bottazzo nei 50 rana con il crono di 31″41. Oro per l’altra azzurra Lisa Angiolini (30″87) davanti alla portoghese De Pinho Rodrigues (31″31). (da.be.)

Nella foto: Ilaria Bianchi

Giochi del Mediterraneo, doppio bronzo nel nuoto per Ilaria Bianchi e Anita Bottazzo
Sport 2 Luglio 2022

Giochi del Mediterraneo, Fabio Scozzoli oro nei 50 rana. Argento per Anita Bottazzo nei 100 rana

Oro per Fabio Scozzoli ai Giochi Mediterraneo. Il portacolori dell’Imolanuoto ha vinto i 50 rana con il tempo di 26”97 (nuovo record della manifestazione), davanti al turco Emre Sakci (27”00) e allo sloveno John Peter Stevens (27”46).

Nei 100 rana donne, invece, secondo posto per la veneta dell’Imolanuoto Anita Bottazzi (1’08”14), battuta dalla connazionale Lisa Angiolini (1’07”59). (r.s.)

Nella foto (dalla pagina Instagram del Coni): Fabio Scozzoli sul podio

Giochi del Mediterraneo, Fabio Scozzoli oro nei 50 rana. Argento per Anita Bottazzo nei 100 rana
Sport 25 Maggio 2022

Carraro e Scozzoli, un matrimonio con i big del nuoto

L’Imolanuoto è la loro squadra, questa la loro città. Martina Carraro e Fabio Scozzoli venerdì 20 maggio si sono sposati a Vignola, attorniati da tanti big del nuoto azzurro (come Ilaria Bianchi, Nicolò Martinenghi, Benedetta Pilato, Elena Di Liddo e Marco Orsi) compresa la Divina, Federica Pellegrini e il compagno (e futuro sposo) Matteo Giunta (r.s.)

Racconto e foto su «sabato sera» del 26 maggio.

Foto dalla pagina Instagram di Matteo Giunta, futuro sposo di Federica Pellegrini

Carraro e Scozzoli, un matrimonio con i big del nuoto
Sport 8 Agosto 2021

Olimpiadi, il nuoto visto in tivù dall’opinionista Scozzoli: «Che Giochi strani»

Giochi Olimpici da spetta- tore, ancora una volta poco assistito dalla fortuna. Fabio Scozzoli ha tolto i panni dell’atleta e si è messo quelli del tifoso e del «commentatore tecnico», assieme a Marco Orsi, su una pagina Instagram specializzata, analizzando le gare di nuoto a Tokyo. «È stata un’Olimpiade particolare e con pochi record – racconta il forlivese dell’Imolanuoto, che proprio martedì 3 agosto ha festeggiato 33 anni -. Il motivo è semplice: sappiamo che i soldi dei diritti televisivi fanno la differenza e gli orari di gara sono stati scelti per favorire le reti americane».

Un commento sugli atleti del circondario, partendo ovviamente da Martina.

«Se le Olimpiadi ci fossero state nel 2020, si sarebbe giocata una medaglia. Sia la vincitrice Lydia Jacoby, sia l’oro europeo Hansson sono cresciute tantissimo quest’anno. Anche Martina ha fatto uno step, ma non è bastato per raggiungere il podio». (an.cas.)

L’intervista su «sabato sera» del 5 agosto.

Nella foto: Fabio Scozzoli e Martina Carraro

Olimpiadi, il nuoto visto in tivù dall’opinionista Scozzoli: «Che Giochi strani»

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA