Cronaca

Primo bilancio sociale del Gruppo Eurovo: innovazione, economia circolare e benessere animale

Primo bilancio sociale del Gruppo Eurovo: innovazione, economia circolare e benessere animale

Il Gruppo Eurovo, azienda italiana al 100% di proprietà della famiglia Lionello, con sede amministrativa a Imola, ha reso noto il suo primo Bilancio di sostenibilità, riferito all’annualità 2021. «Tutto è iniziato più di settant’anni fa con mio padre Rainieri, fondatore dell’azienda – afferma Siro Lionello, il presidente – Negli anni siamo cresciuti, il business si è evoluto, ma oggi come allora continuiamo a ricercare la migliore innovazione per rendere efficienti i processi e ridurre il consumo di risorse, a investire per il benessere delle nostre galline, a creare valore condiviso per le comunità e i territori in cui siamo presenti».

Tra i principali obiettivi aziendali c’è la capacità di sfruttare i tetti di allevamenti e stabilimenti per installare impianti fotovoltaici. I risultati sono tangibili: nel 2021 i 15 impianti fotovoltaici italiani del Gruppo hanno prodotto quasi 6.000 MWh di energia pulita e risparmiato circa 2734 tonnellate di CO2. Nel 2021, il 76% (+8% rispetto al 2020) degli imballaggi utilizzati in Italia sia per uova fresche in guscio che per ovoprodotti è stato in materiale riciclato e riciclabile. Per quanto riguarda le uova fresche in guscio, l’imballaggio è in polpa di legno, materiale realizzato con materia prima riciclata al 100% e a sua volta riciclabile. Le confezioni in polistirene (-68% dal 2021) sono, invece, in fase di sostituzione con confezioni in PET e R-PET, materiale altamente riciclabile che ha visto un incremento del +320%.

Da tempo, inoltre, l’azienda persegue l’obiettivo di essere rispettosi del benessere animale e della salute dei consumatori, nel 2018 ha costruito una dedicata filiera antibiotic-free, nella quale alle galline ovaiole, fin dal primo giorno di vita, non è somministrato alcun tipo di antibiotico. Il Gruppo da anni investe solo in sistemi senza gabbia.

L’azienda è impegnata iniziative a favore della tutela della biodiversità come le Naturelle Amiche delle Api dedicata al ripopolamento apiario: nei territori agricoli attorno agli allevamenti sono stati installati 420 alveari di cui 120 stanziali e 300 mobili per l’apicoltura nomade, la produzione del primo miele del Gruppo nelle varietà acacia, millefiori e millefiori primavera, completata a settembre 2022. È stato realizzato anche un altro grande progetto green in collaborazione con la regione Emilia-Romagna, “Mettiamo Radici per il futuro”, con la piantumazione di 2000 piante arboree e arbustive in un terreno all’interno dell’allevamento di Mordano. (r.cr.)

Nella foto di archivio la sede amministrativa di Eurovo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SCARICA L’APP GRATUITA DI SABATO SERA

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook