Cronaca

Babbi Natale in… divisa, i carabinieri di Imola portano i regali ai bambini ricoverati in Pediatria

Babbi Natale in… divisa, i carabinieri di Imola portano i regali ai bambini ricoverati in Pediatria

Babbo Natale questa volta indossa la divisa, ed è quella dei Carabinieri. La Compagnia di Imola ha, infatti, portato, questa mattina, giocattoli e regali ai bambini del reparto Pediatria e Nido dell’Azienda Usl di Imola.

«Un’iniziativa nata dal cuore – ha sottolineato il comandante maggiore Andrea Oxilia – che ci permette di regalare un sorriso ai bambini che vivono un momento difficile e allo stesso tempo per ringraziare il personale che lavora in un reparto così delicato e importante. Inoltre vogliamo fare una speciale dedica e sentita da parte di tutti noi a Lorenzo Bastelli (il bambino di Dozza di 13 anni affetto dal Sarcoma di Ewing ndr), che ci ha lasciato poche settimane fa». Al ricordo si è unito anche la dottoressa Laura Serra, direttrice del reparto Pediatria e Nido che ha aggiunto come «la speranza è che possiamo meritarci tutti questi elogi. Il lavoro è complesso e avere dei riscontri così importanti ci aiuta a superare le difficoltà».

La stessa dottoressa Serra ha inoltre mostrato ai presenti come procedono i lavori della Camera delle mamme: un progetto nato per ristrutturare uno spazio già presente in reparto, necessario per le neo-mamme che devono stare accanto ai neonati che per qualche motivo devono restare in ospedale dopo la nascita. Un progetto che si sta realizzando grazie alla generosità dei tanti donatori

«Tutti insieme lavoriamo per la Comunità – ha proseguito Andrea Rossi, direttore generale dell’Ausl di Imola – ed è bello quando le istituzioni fanno quadrato e ci impegniamo a umanizzare le cure e gli ambienti di cura. Siamo assolutamente grati».

Nella foto dell’Ausl Imola il momento della consegna dei regali

1 Comment

  • Grazie mille a tutta l’arma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SCARICA L’APP GRATUITA DI SABATO SERA

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook