Posts by tag: Natale

Cultura e Spettacoli 27 Novembre 2021

A Castello si accendono i festeggiamenti natalizi

«Come ogni anno il centro storico di Castel San Pietro si veste a festa per abbracciare la comunità in occasione del periodo natalizio». Così il sindaco Fausto Tinti introduce i festeggiamenti del Natale in città, che prenderanno il via con l’accensione delle luminarie domani, sabato 27 novembre alle 17.30 nel capoluogo
e sabato 4 dicembre alle 17.30 a Osteria Grande. «Anche la bellezza per le strade
e nelle piazze e il ricco calendario di iniziative proposte dalla nostra Pro Loco, che ringrazio per la regìa, sono un modo per dimostrare la vicinanza di un’amministrazione comunale ai suoi cittadini» conclude Tinti. (r.cr.)

Gli appuntamenti e gli approfondimenti su «sabato sera» del 25 novembre e su AppU Imola.

A Castello si accendono i festeggiamenti natalizi
Cronaca 23 Novembre 2021

A Imola stanno tornando le «Scatole di Natale» della solidarietà

Torna anche nel 2021, dopo il successo di un anno fa, il progetto delle «Scatole di Natale». Un gesto che costa poco a chi lo compie, ma che può far felici tante famiglie, bambini e persone in difficoltà, aiutandoli a trascorrere le feste con un sorriso. A promuovere nuovamente questa gara di solidarietà, proposta dall’associazione «Futuro in comune Imola» e che nel 2020 permise di distribuire oltre tremila scatole, il Comitato di Imola di Croce rossa italiana e la Fondazione Matteo Bagnaresi (aula Alessia e Chiara).

Chi vorrà partecipare dovrà preparare una o più scatole, anche da scarpe, nelle quali porre «una cosa calda, una cosa golosa, un passatempo, un prodotto di bellezza e un biglietto gentile». La regola è che si tratti di prodotti utili, nuovi o in ottimo stato: una cosa calda come guanti, sciarpa, cappellino, copertina, calze calde e, per i bambini anche felpa o tutina. E poi una cosa golosa (caramelle, cioccolatini, biscotti confezionati e non deperibili a breve, non liofilizzati e non prodotti da cucinare); un passatempo (matite colorate, libro, parole crociate, rivista, block notes, un giochino) e, infine, un prodotto di bellezza (crema, bagnoschiuma, profumo, per i bambini spazzolini, dentifricio, piccoli gioielli, tutto nuovo e non aperto). Non verrà accettato materiale sfuso.

Come ogni regalo che si rispetti, la scatola conterrà anche un bigliettino d”auguri con un messaggio per chi la riceverà. La scatola verrà confezionata in stile natalizio, con nastro o fiocco. Vi si dovrà apporre l”indicazione che specifichi a chi è destinata: nonna o nonno, uomo (oltre i 20 anni), donna (oltre i 20 anni), ragazzo (12-20), ragazza (12-20), bimbo o bimba (indicando una fascia di età indicativa), bebè (0-3 anni).  Le scatole potranno essere consegnate a partire dal 9 e sino al 15 dicembre prossimo nel salone a piano terra della sede Cri in via Meloni 4, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19. La distribuzioni ai più bisognosi, invece, avverrà nell”imminenza del Natale, ovvero il 20, 21 e 22 dicembre dalle 9 alle 19.

Per informazioni: 346-2402150/340-6106523 o telefonare alla Croce rossa allo 0542-34035. (r.cr.) 

A Imola stanno tornando le «Scatole di Natale» della solidarietà
Cronaca 22 Novembre 2021

In piazza Matteotti quest’anno l’albero di Natale è… certificato

Manca meno di un mese al Natale ed a Imola, come in altri comuni del circondario, è già tempo di pensare ad addobbi e luminarie. Prima però meglio partire dall’albero di Natale, collocato questa mattina al centro di piazza Matteotti, in attesa di essere addobbato con 500 metri di fili di luce e 6 mila mini led. Si tratta di un abete alto 12 metri, che il Comune di Folgaria ha donato al Comune di Imola, accogliendo la richiesta che la Giunta Panieri aveva formulato nelle scorse settimane.

La scelta di allestire per Natale un albero vero e non artificiale come negli anni scorsi è stata fatta in quanto l’abete proviene dal bosco certificato Pefc Italia presente nel comune trentino. Come ha scritto il segretario generale del PEFC Italia, Antonio Brunori, «scegliere alberi certificati per festeggiare il Natale significa mandare un messaggio importante in favore del corretto utilizzo del patrimonio boschivo mondiale e sensibilizzare un pubblico sempre più ampio». (r.cr.)

Nella foto (Isolapress): l’albero di Natale in piazza Matteotti

In piazza Matteotti quest’anno l’albero di Natale è… certificato
Cronaca 25 Dicembre 2020

Ospedale di Imola: gli auguri di Natale della vicepresidente della Regione Schlein e il sindaco

Un augurio per il Natale al lavoro e un grazie agli operatori sanitari dell”Ospedale di Imola è arrivato questa mattina dalla vice presidente della Regione Emilia-Romagna, Elly Schlein, accompagnata anche dal sindaco di Imola, Marco Panieri, dal direttore sanitario dell”Azienda Usl di Imola, Andrea Neri, dal direttore del Dipartimento Medico Oncologico, Antonio Maestri, e dal direttore di Pronto soccorso e Medicina di Urgenza, Rodolfo Ferrari. Con loro anche Alberto Minardi,  direttore del Distretto sanitario di Imola e responsabile della task force impegnata a gestire il focolaio nella cra Venturini.

Foto di Isolapress

Ospedale di Imola: gli auguri di Natale della vicepresidente della Regione Schlein e il sindaco
Cronaca 25 Dicembre 2020

Il Natale delle parole luminose scritte sospese nell’aria, da Imola a tante altre città dell’Emilia Romagna

La parola che si fa poesia, endecasillabo e strofa musicale, e illumina la notte per dare conforto in un momento difficile. In Emilia-Romagna questo sarà il Natale delle parole luminose scritte e sospese nell’aria, come a Imola è stato fatto in centro storico con le frasi celebri di Ayrton Senna

Ogni città ha così il suo Virgilio, per rimanere in tema di Dante, che ammalia con i suoi endecasillabi le strade del centro di Ravenna. A Bologna Lucio Dalla, a Rimini Vasco Rossi e Tonino Guerra, a Sarsina Plauto, a Scandiano il grande Giosuè Carducci, a Piacenza una filastrocca popolare e a Santarcangelo di Romagna, oltre ai poeti dialettali, ci sono artisti che consegnano versi a domicilio come un Delivery letterario. (da.be.)

Nella foto (Isolapress): la Giunta di Imola sotto le luminarie nel centro storico di Imola 

Il Natale delle parole luminose scritte sospese nell’aria, da Imola a tante altre città dell’Emilia Romagna
Cultura e Spettacoli 25 Dicembre 2020

Ricordi e curiosità a tavola per le feste

Tortellini o cappelletti, bolliti, arrosti, pandori e panettoni, mascarpone e tiramisù: a Natale sono, tradizionalmente, i principi della tavola. Ma ci sono anche altri piatti che ognuno di noi ha nel cuore, o perché ne ama particolarmente il sapore o perché fanno parte della propria tradizione familiare o sono legati ad un ricordo, o ancora perché originali o curiosi.

Abbiamo chiesto ad alcuni amici di consigliarci una ricetta da provare per le feste, attingendo, appunto, al proprio vissuto, costruendo così una sorta di menù che va dall’antipasto con le polpettine di zucca della nuotatrice Ilaria Bianchi o con il pesce scappato dell’attrice Lucia Ricalzone, ai primi del cantante Nearco (spaghetti del contadino), dello scrittore Corrado Peli (garganelli dei ricordi), dell’attore e regista Stefano Randisi (pasta coi broccoli a tegame o infornata… con sorpresa), dell’attrice Maria Pia Timo (zuppetta di Natale), fino al secondo proposto dal musicista Fabrizio Bugani (spezzatino di manzo coi cardi). Per il dolce, suggeriamo invece un semifreddo al torrone tratto dal libro di Monica Campagnoli e Michela Tarozzi pubblicato da Bacchilega editore, Presto ch’è pronto. Con i migliori auguri di Buone Feste. (r.c.)

Tutte le ricette su «sabato sera» del 24 dicembre.

Ricordi e curiosità a tavola per le feste
Cronaca 23 Dicembre 2020

«Solidarietà in circolo», successo per l’iniziativa a cui ha aderito anche il Pd di Imola

Si è conclusa martedì scorso la campagna «Solidarietà in circolo», promossa a livello nazionale dal Partito Democratico, per la raccolta di beni di prima necessità da destinare alle famiglie e ai singoli cittadini che stanno attraversando momenti di grande difficoltà.

Il Pd imolese ha aderito con sei punti di raccolta, nei quali nell’arco di 15 giorni i volontari hanno accolto i cittadini che hanno deciso di dare il proprio contributo, nel rispetto delle disposizioni di sicurezza, raccogliendo tantissimi prodotti per la cura personale e l’igiene della casa che sono stati consegnati nella giornata di oggi all’associazione No Sprechi di Imola e della Caritas Parrocchiale di Castel San Pietro che si occuperanno della distribuzione alle persone che ne hanno bisogno. Nel primo pomeriggio una delegazione di segretari di circolo e volontari PD dei diversi territori ha consegnato i prodotti a No sprechi alla presenza del presidente Alfonso Bottiglieri e della vicepresidente Fulvia Felini. In serata avverrà la consegna anche alla Caritas Parrocchiale castellana.

Raggiante la segretaria territoriale del Pd, Francesca Marchetti. «Sono molto orgogliosa del successo dell”iniziativa. Questa campagna di solidarietà ha dimostrato il grande cuore di tanti cittadini che anche in questa fase di emergenza e soprattutto durante il periodo natalizio, non si sono tirati indietro e anzi hanno aderito da tutti i territori valorizzando il senso di comunità e solidarietà. Grazie alla generosità di tanti abbiamo potuto consegnare una grande quantità di prodotti. Tantissimi i circoli che si sono messi in gioco e che hanno contribuito, da Imola a Castel San Pietro, dall’unione comunale di Casalfiumanese a Mordano. Senza dimenticare la donazione dal Pd di Borgo Tossignano alla Caritas locale e del Pd di Medicina che donato ai propri iscritti e volontari mascherine e i tablet alla casa protetta. Questa è la politica in cui crediamo, fatta di solidarietà e condivisione, che non lascia nessuno indietro soprattutto nei momenti di difficoltà. Il Pd ha dimostrato con un piccolo gesto i propri valori e il proprio senso di appartenenza, pronto per aiutare e sostenere chi è in difficoltà. Un grazie particolare alle associazioni che si spendono quotidianamente verso le nostre comunità». (da.be.)

«Solidarietà in circolo», successo per l’iniziativa a cui ha aderito anche il Pd di Imola
Cronaca 23 Dicembre 2020

Natale 2020, Imola Bevande ha scelto di sostenere la Fondazione Banco Alimentare Emilia Romagna

Il Natale 2020 di Imola Bevande sarà all’insegna della solidarietà e della condivisione. In occasione di questa festività, infatti, la nota azienda imolese di distribuzione del settore beverage ha scelto di sostenere con una donazione l’attività della Fondazione Banco Alimentare Emilia Romagna Onlus.

Con questa iniziativa, capace di coprire i costi per il recupero e la distribuzione di prodotti per 21 mila pasti, Imola Bevande conferma la propria sensibilità all’indirizzo delle realtà sociali e solidali del territorio. «Al termine di un’annata così difficile e contraddistinta dalle tante criticità che ci hanno accomunato tutti – spiega Giuseppe Sgalaberni, amministratore delegato dell’azienda -, abbiamo deciso di sostenere i nostri dipendenti anticipando la cassa integrazione e riconoscendo un premio ai nostri agenti con un contributo mensile.  La chiusura dei locali e l’incertezza sulle aperture  sta colpendo pesantemente il nostro settore ma non mancherà mai la volontà di sostenere queste iniziative». (da.be.)

Natale 2020, Imola Bevande ha scelto di sostenere la Fondazione Banco Alimentare Emilia Romagna
Cronaca 20 Dicembre 2020

Radioimmaginaria e i 4 consigli di Potito per un Natale ecologico

Quattro consigli per un Natale ecologico e fare un regalo all’ambiente. A dare questi consigli in un video è Potito, il dodicenne di Stornarella (Foggia), inviato di Radioimmaginaria, che si è imposto agli onori della cronaca quando nel settembre 2019, in vista dello Sciopero mondiale per il futuro, aveva deciso di presentarsi da solo nella piazza del suo comune per protestare contro il cambiamento climatico, armato solo di un cartello raffigurante una torta farcita di plastica con sopra scritto “I keep an eye on you” (vi tengo d”occhio). In seguito a questo gesto intraprendente è riuscito in collaborazione con «Le Iene» a discutere faccia a faccia con Sergio Costa, Ministro dell”ambiente e della tutela del territorio e del mare. 

Fino al 25 dicembre 2020 Potito conduce sui canali di Radioimmaginaria (il network europeo degli adolescenti dagli 11 ai 17 anni con più di 300 speaker provenienti da 50 città in 8 Paesi diversi) «CalenGREENdario», un podcast giornaliero di due minuti in onda alle ore 15:00, dove, seguendo l”idea di un calendario dell”Avvento, regala ogni pomeriggio un nuovo consiglio di ecologia quotidiana.

Per questo ha deciso di registrare in occasione delle prossime feste natalizie un video (per vederlo basta cliccare qui) dove spiega come piccolissimi accorgimenti nella vita di tutti i giorni possano rendere la nostra routine più ecologica: dall”indossare una mascherina lavabile, a preferire un sapone solido a quello liquido, fino ad usare una borraccia per bere o a scaricare le green app che aiutano ad avere una vita più sostenibile, seguendo il motto: «A Natale fate un regalo all’ambiente». L”emergenza climatica – affermano i ragazzi di Radioimmaginaria – è ancora un problema centrale per l”epoca che stiamo vivendo e ancora una volta ci vogliamo schierare dicendo che, nonostante la crisi ambientale sia stata messa in secondo piano rispetto alla pandemia in corso, iniziare a preoccuparsi dell”ambiente modificando le proprie abitudini quotidiane può essere davvero il primo passo per cambiare seriamente le cose». (da.be.)

Radioimmaginaria e i 4 consigli di Potito per un Natale ecologico
Cronaca 19 Dicembre 2020

Artigianato e… galline al mercatino di Natale del Centro «La Tartaruga»

Il Centro occupazione «La Tartaruga» aprirà le sue porte oggi, sabato 19 dicembre, per uno straordinario mercatino di Natale. Un evento all’aperto che ovviamente seguirà tutti i protocolli anti Covid previsti.

Dalle ore 14 alle ore 16, infatti, si potrà visitare il Centro, in via Capitolo 2 a Toscanella di Dozza, per acquistare l”oggettistica artigianale creata dalle ragazze e dai ragazzi de «La Tartaruga« e per fare un saluto alle galline del Pollaio Sociale. Il merchandising sarà disponibile nel mercatino. (da.be.)

Artigianato e… galline al mercatino di Natale del Centro «La Tartaruga»

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA