Medicina

Morte di Francesca Quaglia, Città metropolitana e Medicina raccolgono l’appello della madre: «Azioni concrete per le vittime della strada»

Morte di Francesca Quaglia, Città metropolitana e Medicina raccolgono l’appello della madre: «Azioni concrete per le vittime della strada»

La Città metropolitana di Bologna e il Comune di Medicina esprimono profondo dolore per la morte di Francesca Quaglia, la giovane travolta e uccisa da un camion martedì mattina a Milano mentre si recava al lavoro in sella alla sua bicicletta. Le due istituzioni raccolgono l’appello della madre di Francesca che chiede di agire con maggior coraggio e con azioni concrete rispetto alle vittime della strada.

«Non ci sono parole per esprimere l’enorme dolore per la morte di Francesca – sottolineano il sindaco metropolitano di Bologna Matteo Lepore e Simona Larghetti, consigliera metropolitana con delega alla Sicurezza stradale e alla mobilità ciclistica -. La nostra preoccupazione è che le misure contenute nel nuovo Codice proposto dal Governo non siano sufficienti per l’azzeramento delle vittime della strada e ci si concentri maggiormente sull’introduzione di nuovi obblighi per gli utenti deboli. Rispetto poi alla circolazione dei mezzi pesanti, Milano ha già previsto l’obbligo dei sensori di posizione per i camion, ma sono ovviamente necessarie anche misure che intervengano sulle modalità di circolazione dei mezzi pesanti sulle strade urbane».

Intanto, a Medicina, tutta la comunità è ancora addolorata per la scomparsa di Francesca. «Raccoglieremo l’appello della mamma Nadia impegnandoci come Amministrazione comunale affinché siano approvate alcune misure a livello nazionale in merito alla sicurezza stradale che possano limitare il ripetersi di eventi così tragici – conclude il sindaco Montanari -. Porteremo la discussione anche in Consiglio comunale per sostenere i provvedimenti chiesti dall’Anci al Governo». (r.cr.)

Foto dal profilo Instagram di Francesca Quaglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RERAiuto

SCARICA L’APP GRATUITA DI SABATO SERA

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook