Elezioni

Imola 7 Settembre 2020

#Imola2020, i cinque candidati sindaco rispondono alle domande di «sabato sera» su economia e infrastrutture

«sabato sera» ha intervistato i cinque candidati sindaco che correranno per la poltrona di primo cittadino nelle prossime elezioni a Imola. I temi trattati, in questa prima puntata, sono economia e infrastrutture. Due le domande poste a Panieri, Marchetti, Roi, Longhi e Cappello.

Prima domanda. Nei prossimi mesi il problema della tenuta e dello sviluppo economico del territorio richiederà l’attenzione massima del governo della città.
Da più di due anni Imola attende interventi concreti di rilancio del territorio, azioni che favoriscano da un lato l’arrivo di nuovi insediamenti produttivi in grado di portare nuovi posti di lavoro e che, dall’altro lato, agevolino e rafforzino le imprese già esistenti. La pandemia ha reso ancora più evidente questa necessità. Quali interventi pensa di mettere in campo per rendere Imola più competitiva e protagonista nelle sedi istituzionali in cui si decidono le politiche di sviluppo?

Seconda domanda. Riqualificazione urbana e infrastrutture sono due elementi fondamentali e interconnessi per lo sviluppo di una città. Il ponte sul Santerno e l’ultimo lotto dell’asse attrezzato (la cosiddetta Bretella) sono ancora fondamentali per Imola? Ci sono altre opere urgenti? Qualora diventasse sindaco, per quanto riguarda le aree private (ad esempio ex Cnh, ex Ondulato e altre strutture abbandonate) quali strumenti intende mettere in gioco per favorire la riqualificazione o la cessione a qualcuno che abbia volontà e risorse per realizzarla?

Le risposte dei candidati su «sabato sera» del 3 settembre.

Nella foto: i cinque candidati sindaco a Imola

#Imola2020, i cinque candidati sindaco rispondono alle domande di «sabato sera» su economia e infrastrutture
Imola 7 Settembre 2020

#Imola2020, Welfare e sanità imolese al centro dell’incontro alla Stalla con i candidati sindaco

Appuntamento elettorale questa sera, alle 20.45, al Centro sociale La Stalla di via Serraglio 20/B dove ci sarà un confronto aperto tra tutti e cinque i candidati sindaco.

L’evento è organizzato dall”associazione «Noi Imola» e si parlerà di tematiche riguardanti la sanità pubblica e il Welfare. Per garantire il rispetto delle normative di sicurezza anti Covid-19, i posti in sala saranno limitati. L”ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti. (da.be.)

Nella foto: la locandina dell’evento

#Imola2020, Welfare e sanità imolese al centro dell’incontro alla Stalla con i candidati sindaco
Imola 4 Settembre 2020

#Imola2020, Fratelli d’Italia e il candidato Daniele Marchetti portano in città gli onorevoli Lollobrigida e Bignami

Domani, sabato 5 settembre, Fratelli d’Italia e il candidato sindaco Daniele Marchetti incontrano in centro la stampa e i cittadini. Slogan dell’evento, in programma alle 12 all’Opera Dulcis di piazza Matteotti, «Il vero cambiamento a Imola è ancora possibile».

Interverranno anche gli onorevoli Francesco Lollobrigida (Capogruppo alla Camera dei Deputati) e Galeazzo Bignami (Commissione Finanze Camera dei Deputati).

Per informazioni: 338-7323031 (Nicolas Vacchi). (da.be.)

Nella foto: la locandina dell’evento

#Imola2020, Fratelli d’Italia e il candidato Daniele Marchetti portano in città gli onorevoli Lollobrigida e Bignami
Imola 1 Settembre 2020

#Imola2020, la candidata Cappello in piazza per parlare del futuro della città

Appuntamento elettorale questa sera in piazza Gramsci (ore 20.30) per la candidata sindaco Carmen Cappello. «Manderemo un messaggio chiaro ai partiti, i cittadini vogliono decidere in modo autonomo il futuro della città – ha dichiarato -, dopo quasi tre anni, ben mille giorni, nei quali Imola è stata bloccata dall”opportunismo politico degli uni e dall”impreparazione più vergognosa degli altri. Stasera, i cittadini saranno i veri protagonisti. Non ci troveremo per protestare. Parleremo del futuro di Imola, capiremo insieme come recuperare il tempo perduto e come far rialzare la città, garantendole, questa volta, una guida sicura. Sarà una grande piazza, ben allestita secondo tutti i criteri di distanziamento previsti dalla legge, che, se ci terrà un poco più lontani fisicamente, ci riunirà nella nostra volontà di un cambio di passo per Imola». (da.be.)

Nella foto: Carmen Cappello

#Imola2020, la candidata Cappello in piazza per parlare del futuro della città
Imola 29 Agosto 2020

#Imola2020, Samachini conferma che il Pci di Imola sostiene Marco Panieri anche se a Bologna non piace

Il Pci di Bologna disconosce la scelta del Pci di Imola di candidare dei suoi esponenti in coalizione con Marco Panieri, ma il segretario imolese Filippo Samachini conferma e rafforza la scelta dei comunisti imolesi. La segreteria e il comitato federale del Pci bolognese ha votato a maggioranza un documento in cui si dice come la scelta dei Comunisti imolesi “sia contraria alla scelta del Partito di mettere in campo liste alternative al Pd sulla base di programmi e ragionamenti politici che ora questa scelta contraddice”. Il tutto condito dalla diffida all”uso del simbolo. Il riferimento è alla presenza nella lista Imola Coraggiosa, in coalizione con il candidato sindaco Panieri, di Samachini e di un altro iscritto al Pci nella sezione Zappaterra di Imola. E lo stesso segretario risponde in maniera netta spiegando ai compagni di Bologna che “Marco Panieri è un candidato in discontinuità rispetto al passato. I comunisti imolesi hanno fatto questa scelta nel solco dell’azione politica del Pci di Togliatti e Berlinguer e hanno partecipato alla stesura del programma di centro-sinistra ottenendo un’attenzione importante su due temi fondamentali come il lavoro e le case popolari. Imola, dopo la pessima esperienza della giunta Sangiorgi, ha bisogno di essere riconquistata e ricostruita e i comunisti imolesi, come hanno sempre fatto nella loro storia, vogliono dare il loro contributo”.

Nella foto in primo piano Samachini con Panieri alla presentazione della lista Imola Coraggiosa

#Imola2020, Samachini conferma che il Pci di Imola sostiene Marco Panieri anche se a Bologna non piace
Imola 27 Agosto 2020

Ai candidati sindaco due libri Bacchilega che raccontano la nostra storia democratica

ll 20 e 21 settembre si vota per l’elezione del sindaco e del Consiglio comunale di
Imola. Un voto importante per tutto il territorio e per affrontare le difficoltà della crisi causata dalla pandemia di Covid-19. La cooperativa di giornalisti che pubblica sabato sera intende sostenere la partecipazione dei cittadini ad una scelta decisiva per il futuro del nostro territorio. Un territorio che ha avuto la forza di ripartire, svilupparsi e migliorare dopo ogni difficoltà proprio grazie alla partecipazione dei cittadini che hanno scelto chi li governava in base alle proposte, alle idee e ai valori che incarnavano.

Per aiutare a comprendere meglio questo aspetto sono stati regalati ai candidati sindaci due libri di Bacchilega Editore: Libertà è partecipazione e Imola dalla ricostruzione allo sviluppo – I sindaci dal 1945 agli anni Settanta. Un contributo concreto perché la campagna elettorale sia arricchita dalla conoscenza di una storia democratica solida, fatta da sempre da cittadini e non da profili social. (Corso Bacchilega coop. di giornalisti)

Nella foto: i candidati sindaco con i libri della Cooperativa Bacchilega

Ai candidati sindaco due libri Bacchilega che raccontano la nostra storia democratica
Imola 27 Agosto 2020

#Imola2020, a Ponticelli incontro pubblico con il candidato Panieri: «Le frazioni al centro del nostro progetto per la città»

E’ tutto pronto ormai per l’incontro pubblico di questa sera che vedrà il candidato sindaco Panieri, alle 20.30, a Ponticelli, nell’area feste della frazione imolese. «Nella Imola che abbiamo in mente il Comune è vicino, vicinissimo, ad ogni singolo cittadino in ogni singola frazione con servizi concreti. – spiega la segretaria Territoriale Pd  Francesca Marchetti insieme a Pierangelo Raffini segretario del Pd della Frazione– Il nostro obiettivo è ridurre le distanze tra centro cittadino e periferie, coinvolgendo le frazioni in un progetto di rilancio di tutto il territorio. Le frazioni non possono essere dimenticate e anzi fanno parte del tessuto cittadino, per questo vanno valorizzate, dallo sviluppo della mobilità, dalla progettazione culturale agli investimenti pubblici capaci di mobilitare anche risorse private per rendere competitivi anche i territori più distanti dal centro cittadino»

«Conosciamo bene le necessità più importanti della frazione di Ponticelli dal tema della scuola e della piazza a quello di alcune criticità che riguardano i collegamenti e la questione Montanara – proseguono -. Crediamo sia importante rilanciare il territorio anche a partire dallo sport e dai suoi impianti come volano di crescita per tutto l’indotto cittadino. Non devono esistere cittadini di serie A o B, ma tutti devono sentirsi protagonisti di una nuova Imola, capace di includere e valorizzare ogni parte del proprio territorio. Per farlo la politica e una buona amministrazione deve essere presente anche nelle frazioni rilanciando un nuovo dialogo e un mutuo scambio tra periferia e centro. Ridurre la distanza tra periferia e centro per un cittadino significa proprio poter usufruire di tutti i servizi e le certezze anche abitando più lontano dal centro storico». (da.be.)

Nella foto: la locandina dell’evento

#Imola2020, a Ponticelli incontro pubblico con il candidato Panieri: «Le frazioni al centro del nostro progetto per la città»
Imola 25 Agosto 2020

#Imola2020, la lista Imola Corre… insieme a Panieri: «Progetto a lungo termine»

Oggi, all’interno del Mercato Coperto «Il Borghetto», è stata presentata la lista Imola Corre che alle prossime elezioni appoggerà il candidato sindaco Marco Panieri.

Come scritto sulla pagina Facebook «la forza della nostra squadra sta nella pluralità soprattutto di competenze, ma anche di passioni. C”è una grande sintonia sul progetto di città e intensa comunicazione tra i suoi componenti. Sono tutte persone che conoscono bene sia le criticità da risolvere, sia le eccellenze da valorizzare e su cui investire. Il nostro è un progetto che guarda al lungo termine, a garantire alla città una stabilità  duratura e prospera, prospettiva che da troppo tempo è sembrata incerta. Bisogna muoversi veloci, restando insieme, con una guida chiara e obiettivi precisi».

I componenti della lista: Patrizia Tassinari, Elena Penazzi, Guglielmo Vicenzi, Davide Scazzieri, Barbara Bosi, Salvatore Casertano, Roberta Casetti, Sofia Conti, Renzo Cristiani, Massimo Fiera, Carla Lamieri, Alan Manara, Alessandro Martelli, Pierpaolo Mega, Luca Mengoli, Loredana Michilli, Dervis Nanni, Marcello Pollini, Rita Raccagni, Marco Selleri, Sara Suzzi, Marco Tattini, Antonio Ussia e Mattia Visani. (da.be.)

Nella foto (Isolapress): la presentazione della lista Imola Corre

#Imola2020, la lista Imola Corre… insieme a Panieri: «Progetto a lungo termine»
Imola 24 Agosto 2020

#Imola2020, svelata la lista Imola Coraggiosa che supporterà il candidato sindaco Panieri

Oggi è stata presentato ufficialmente il programma e la lista Imola Coraggiosa a sostegno del Candidato sindaco Marco Panieri. Una lista formata da una pluralità di persone, che hanno a cuore la loro città e vogliono con determinazione mettersi al lavoro per portare avanti le proposte coraggiose presenti nel programma come, ad esempio, la transizione ecologica, la mobilità sostenibile, la cultura ed il contrasto alla violenza.

Ecco tutti in nomi presenti nella lista: Elisa Spada?(capolista), Rosalba Baldisserri, Alex Baroncini, Giulia Battilani, Mahmoud Baversad, Roberto Brusa, Alice Conti, Daniela Collina, Pierpaolo Di Canto, Roberta Franchini, Paola Gramantieri, Giorgio Aniello Marrazzo, Andrea Pancaldi, Alemajeu Roda, Giuseppe Saddemi, Filippo Samachini, Rita Soccorsi ed Angela Zanni. (da.be.)

Nella foto: i componenti della lista Imola Coraggiosa

#Imola2020, svelata la lista Imola Coraggiosa che supporterà il candidato sindaco Panieri

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast