Elezioni

Imola 9 Giugno 2018

#ElezioniImola2018, curiosità sul voto di domenica, seggi aperti dalle 7 alle 23. A Imola 170 elettori diciottenni

In tutta l’Emilia Romagna domenica 10 giugno sono chiamati alle urne complessivamente oltre 120 mila elettori. I seggi saranno aperti dalle ore 7 alle 23. I municipi in cerca di un nuovo primo cittadino sono 17, oltre a Imola. Vicino a noi si vota anche a Bagnara di Romagna.

Ma le città con oltre 15 mila abitanti, che potrebbero aver bisogno del turno di ballottaggio, solo due: una è proprio Imola e l’altra Salsomaggiore Terme in provincia di Parma. I candidati sono 7 a Imola e 4 a Salsomaggiore. Sono alcuni dei dati e curiosità sui candidati nei comuni della nostra regione che domenica andranno al voto. 

I candidati per la poltrona da sindaco in tutta la regione sono 40 uomini e 14 donne (ben 2 sono in corsa a Imola), con un’età media di 50 anni (52 anni per gli uomini e 45 per le donne). Solo un candidato sindaco su quattro è nato nel comune dove si candida. Per i 218 posti totali da consigliere comunale, invece, ci sono 856 candidati.

A Imola gli aventi diritto al voto sono 55.087 in tutto , di cui 26.507 elettori maschi e 28.580 femmine. Sono 170 in tutto, 80 maschi e 90 femmine, i neodiciottenni che voteranno per la prima volta, cioè coloro che non erano maggiorenni per votare alle politiche del 4 marzo scorso. 

Le sezioni-seggi in cui è suddiviso il territorio sono 61 (all’interno di queste ci sono anche i tre seggi speciali posti nella Casa di Riposo di Via Venturini; all’Ospedale di Montecatone e all’Ospedale nuovo). Per le operazioni di volo saranno impegnati 64 presidenti di sezione, 61 Segretari, 250 scrutatori, di cui 244 nei seggi ordinari e 2 per ogni nei seggio speciale. (r.c.)

#ElezioniImola2018, curiosità sul voto di domenica, seggi aperti dalle 7 alle 23. A Imola 170 elettori diciottenni
Imola 9 Giugno 2018

#ElezioniImola2018, uffici comunali aperti per rifare la tessera elettorale. Come si vota e il facsimile della scheda

Domani, per chi ancora non lo sapesse, gli elettori di Imola sono chiamati alle urne per l’elezione diretta del sindaco e per il rinnovo del Consiglio comunale e dal dopoguerra. I seggi saranno aperti dalle ore 7 alle 23. Per poter votare occorrerà portare con sé un documento d’identità valido e la tessera elettorale (dove sono riportati l’ubicazione e il numero del seggio). 

Ovviamente occorre verificare per tempo che la tessera elettorale non sia andata smarrita, deteriorata oppure siano esauriti gli spazi a disposizione per la timbratura al momento del voto. Per rifare la tessera elettorale ci si deve rivolgere agli uffici comunali dei Servizi per il cittadino in piazzale Ragazzi del ’99 (al secondo piano, sopra il Borghetto) e per venire incontro ai cittadini sono state previste anche delle aperture straordinarie, in particolare oggi dalle ore 9 alle 18 e domani, domenica 10 giugno, dalle ore 7 alle 23. 

Per quanto riguarda il voto, la legge prevede diverse possibilità per esprimere il proprio voto:
– tracciare un segno solo sul nome di un candidato sindaco, in questo caso il voto sarà attribuito solo ad esso;
– tracciare un segno solo su una lista di candidati consiglieri (contrassegno o simbolo), in questo caso il voto sarà attribuito sia alla lista sia al candidato sindaco ad essa collegato;
– tracciare un segno sia sul nome del candidato sindaco sia su una delle liste ad esso collegate, in questo caso il voto sarà attribuito sia al candidato sindaco che alla lista;
– tracciare un segno sia sul nome di un candidato sindaco che su una lista ad esso non collegata, è il famoso voto disgiunto, il voto viene attribuito sia al candidato sindaco che alla lista. 

E non è finita qua. E’ possibile anche esprimere un massimo di due preferenze scrivendo il cognome dei candidati consiglieri scelti nelle apposite linee tratteggiate a fianco del contrassegno/simbolo della lista (indicare il nome e cognome in caso di omonimia). Se le preferenze sono due devono essere di genere diverso (uomo e donna), pena l’annullamento della seconda preferenza. Da notare che le preferenze possono riguardare una sola lista.
Inoltre, se sulla scheda elettorale viene scritta solo la preferenza (nessun segno su candidato sindaco o contrassegno di lista) il voto è comunque valido e anche per la lista stessa e il candidato sindaco ad essa collegato.

Per ogni dubbio cӏ il sito web del Comune di Imola con lo Speciale Elezioni

#ElezioniImola2018, uffici comunali aperti per rifare la tessera elettorale. Come si vota e il facsimile della scheda
Imola 8 Giugno 2018

#ElezioniImola2018, Forza Italia chiude la campagna elettorale per Palazzolo con Bernini, Galliani e Bignami

Questa sera chiusura di campagna elettorale per Forza Italia. A portare il sostegno al candidato sindaco di centrodestra Giuseppe Palazzolo e al capolista di Forza Italia Nicolas Vacchi saranno la senatrice Anna Maria Bernini, presidente gruppo Fi a Palazzo Madama, il senatore Adriano Galliani, vicepresidente del gruppo, e il deputato Galeazzo Bignami. L”appuntamento è alle ore 18.30, Opera Dulcis, piazza Matteotti. “L’alleanza di centrodestra è salda e compatta e rappresenta l’unica, sola alternativa a decenni di malgoverno della sinistra – spiega Vacchi -. A Imola abbiamo una occasione storica. Vincere a Imola aprirà la strada alla vittoria in Regione il prossimo anno. La nostra Città merita un cambiamento dopo più di 70 anni di governo monocolore. E questa sarà la vera, grande vittoria della democrazia”.

Nelle foto Galeazzo Bignami, Anna Maria Bernini e Adriano Galliani

#ElezioniImola2018, Forza Italia chiude la campagna elettorale per Palazzolo con Bernini, Galliani e Bignami
Imola 8 Giugno 2018

#ElezioniImola2018, i 299 candidati al Consiglio comunale

A Imola per le elezioni amministrative di domenica 10 giugno sono in corsa sette candidati sindaco, quattordici liste e quasi trecento candidati al Consiglio comunale, per la precisione in tutto sono 299. 

Per la prima volta in lizza (con possibilità di farcela) ci sono due donne per la poltrona di primo cittadino: si tratta di Carmela Carmen Cappello e di Manuela Sangiorgi. Più Giuseppe Palazzolo, Francesco Armiento, Giambattista Boninsegna, Franco Benedetti e Filippo Samachini. 

Per quanto riguarda la corsa degli altri quasi trecento candidati consiglieri, va ricordato che Armiento, Sangiorgi, Benedetti e Samachini presentano ciascuno una sola lista di candidati che li sostengono, mentre ci sono cinque liste per Cappello e quattro per Palazzolo. 

Sul “sabato sera” di giovedì 7 giugno quattro pagine con tutti i nomi e l’appello al voto finale dei candidati sindaco.  

Gli stessi nomi li trovate nella foto del manifesto elettorale ufficiale che potete scaricare anche dal sito web del Comune di Imola.

#ElezioniImola2018, i 299 candidati al Consiglio comunale
Imola 8 Giugno 2018

#ElezioniImola2018, un giro in mongolfiera per la chiusura della campagna elettorale di Azione Imolese

Decisamente curiosa la scelta di Azione Imolese per la chiusura della campagna elettorale delle amministrative imolesi: una mongolfiera. Il candidato sindaco Francesco Armiento, con il presidente di Azione Imolese Eduardo Iengo, organizza per venerdì 8 giugno in via Pirandello a fianco del supermercato Famila.

“Tutti i presenti avranno la possibilità di fare un giro panoramico sulla mongolfiera dalle ore 20.30″ informano con una nota gli organizzatori. La serata andrà avanti sino alle ore 23 con il complesso musicale Evergreen e momenti di intrattenimento per i più piccoli. “Non si tratta di un semplice momento di festa – spiega il candidato sindaco Francesco Armiento – ma di un’occasione per osservare la nostra città dall”alto. Questo è lo spirito con cui vogliamo cambiare ‘punto di vista’ per la nostra Città e scrivere insieme agli imolesi tutta un”altra storia”.

#ElezioniImola2018, un giro in mongolfiera per la chiusura della campagna elettorale di Azione Imolese
Imola 8 Giugno 2018

#ElezioniImola2018, la candidata sindaco del centrosinistra Carmela Cappello chiude la campagna con Carlo Lucarelli

Doppia intervista a chiusura della campagna elettorale della candidata  sindaco Carmen Cappello. Stasera, a partire dalle ore 20, da Renzo, il chiosco di via Romeo Galli, Paolo Bernardi, giornalista del settimanale “sabato sera”, intervisterà l’avvocatessa imolese, candidata della coalizione di centrosinistra, e lo scrittore e regista mordanese Carlo Lucarelli, presidente della Fondazione emiliano-romagnola per le vittime dei reati e in predicato di divenire consulente (a titolo gratuito) della candidata su legalità e sicurezza. Poi, alle 21.30, musica live con i Judy Testa Band.

Una scelta coraggiosa quella di chiudere la campagna elettorale sul tema forse più insidioso: la legalità. «Sulla base di una recente normativa – motiva la candidata – il sindaco può farsi promotore di una messa in rete delle forze dell’ordine sul territorio, creando dei Patti per la sicurezza urbana, che hanno lo scopo di prevenire i fenomeni di criminalità diffusa e di promuovere il rispetto della legalità e del decoro urbano. La Conferenza Stato, Città e Autonomie locali ha emanato, nel gennaio scorso, le linee guida per l’applicazione di questi patti in maniera omogenea su tutto il territorio italiano. Il sindaco – continua la Cappello – avrà il potere di adottare ordinanze per rimediare a situazioni di degrado e contrastare spaccio di stupefacenti, sfruttamento della prostituzione e accattonaggio. Sarà anche possibile eseguire ordini di allontanamento che, in caso di reiterazione, consentiranno al questore di disporre il cosiddetto Daspo cittadino. E’ evidente però che tutti questi strumenti sanzionatori dovranno accompagnarsi a percorsi di educazione alla legalità da promuovere presso le scuole e le strutture giovanili, con il fondamentale apporto che Carlo Lucarelli potrà darci, vista la sua esperienza e l’alto livello di conoscenza che ha in materia. E proprio per parlare di legalità davanti ai giovani abbiamo pensato di organizzare la festa di chiusura della campagna elettorale». 

Nella foto: Carlo Lucarelli e Carmen Cappello

#ElezioniImola2018, la candidata sindaco del centrosinistra Carmela Cappello chiude la campagna con Carlo Lucarelli
Imola 7 Giugno 2018

#ElezioniImola2018, il Popolo della Famiglia chiude la campagna elettorale per Boninsegna a L'Annunziata

Chiusura della campagna elettorale con un incontro per il Popolo della famiglia Ultimo appuntamento stasera prima dell”apertura dei seggi di domenica 10 giugno, per la compagine che sostiene il candidato sindaco Giambattista Boninsegna. Per il partito di Adinlolfi interverranno a Imola il dirigente nazionale e coordinatore per il nord Italia Mirko De Carli, lo stesso candidato sindaco e il capolista e presidente del circolo imolese Matteo Venturi. L”incontro inizierà alle ore 21, presso la Sala de L”Annunziata, in via Fratelli Bandiera 17/a.

Nella foto nella sede del partito in via Appia, Matteo Venturi presidente del circolo Valori&Vita, Giambattista Boninsegna, Filippo Martini, Mirko De Carli coordinatore nazionale nord Italia del partito di Adinolfi, Mauro Turrini

#ElezioniImola2018, il Popolo della Famiglia chiude la campagna elettorale per Boninsegna a L'Annunziata
Imola 7 Giugno 2018

#ElezioniImola2018, Paragone e Bugani chiudono la campagna elettorale della candidata sindaco Manuela Sangiorgi

Ultimi giorni prima del voto amministrativo del 10 giugno a Imola. Questa sera finirà con una festa in piazza Gramsci a partire dalle ore 20.30 la campagna elettorale della candidata sindaco Manuela Sangiorgi e del Movimento 5 Stelle. A sostenere Sangiorgi la presenza del senatore Gianluigi Paragone e Massimo Bugani, capogruppo a Bologna a referente regionale dei 5Stelle, insieme a tutti i parlamentari del M5S dell”Emilia Romagna.

Allieteranno la serata due gruppi di cabaret: Davide Lazzarini &Michele Foschini e Malandrino e Veronica. 

Nella foto Massimo Bugani e Gianluigi Paragone

#ElezioniImola2018, Paragone e Bugani chiudono la campagna elettorale della candidata sindaco Manuela Sangiorgi
Imola 6 Giugno 2018

#ElezioniImola2018, a Imola l'ex presidente del Consiglio Paolo Gentiloni per sostenere Carmen Cappello

Si sta avviando a conclusione la campagna elettorale delle amministrative. Ultimi giorni per cercare di convincere gli indecisi prima dell”apertura dei seggi il 10 giugno.

Stasera alle ore 21 il Partito democratico porta sul palco in piazza Gramsci l”ormai ex presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, e il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, per sostenere la candidatura a sindaco di Carmela Carmen Cappello per il centrosinistra. E” prevista una diretta Facebook sulla pagina del Pd e della Cappello.

Sfuma invece l”annunciato faccia a faccia alla stessa ora a distanza di pochi metri con il segretario della Lega, Matteo Salvini. Infatti ieri l”onorevole Jacopo Morrone segretario della Lega romagnola ha reso noto che il neo ministro dell”Interno del Governo Conte non potrà essere presente stasera in piazza Caduti per la Libertà per sostenere l’aspirante primo cittadino della coalizione del centrodestra, Giuseppe Palazzolo, per “sopraggiunti impegni istituzionali”.

Nella foto Paolo Gentiloni alla Festa nazionale de l”Unità del settembre scorso a Imola

#ElezioniImola2018, a Imola l'ex presidente del Consiglio Paolo Gentiloni per sostenere Carmen Cappello
Imola 23 Maggio 2018

#ElezioniImola2018, indicazioni per gli elettori con gravi infermità o non deambulanti

Per i cittadini che si trovano impossibilitati per grave infermità fisica (cecità, amputazione delle mani, paralisi o altro impedimento di analoga gravità) ad esprimere personalmente il voto, c’è la possibilità di farsi accompagnare alla cabina elettorale da persone di fiducia. Per poterlo fare, però, occorre presentare al presidente del seggio elettorale l’attestato sanitario rilasciato da un medico dell’Igiene e Sanità pubblica dell’Ausl territoriale competente. Nel caso delle ormai prossime elezioni amministrative imolesi del 10 giugno, l’Ausl è ovviamente quella di Imola.

Per ottenere la certificazione, dall”Asul stessa precisano, che gli elettori devono rivolgersi a partire da lunedì 28 maggio agli ambulatori dell’Igiene e Sanità pubblica presso l’ospedale vecchio in viale Amendola 8, dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle 9 (questo non vale per le persone ricoverate che devono invece rivolgersi alla Direzione sanitaria al piano intermedio dell’ospedale nuovo).

Da notare che la stessa Ausl precisa come “le patologie che interessano la sfera cognitiva (ad esempio demenza senile o disorientamento temporo-spaziale) non costituiscono presupposto valido per il rilascio del certificato”.

L’attestazione medica rilasciata dagli ambulatori della Sanità pubblica occorre anche per gli elettori non deambulanti che chiedono di votare in un’altra sezione dato che quella alla quale sono iscritti non è accessibile con la sedia a rotelle.

Infine per gli elettori fisicamente impediti o non deambulanti che necessitano di essere trasportati a mezzo ambulanza al seggio occorre che si rivolgano nella giornata stessa di domenica 10 giugno all’ambulatorio di Igiene e Sanità pubblica dalle 9 alle 12.30.

#ElezioniImola2018, indicazioni per gli elettori con gravi infermità o non deambulanti

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast