Cronaca

Cronaca 9 Settembre 2019

Molestie e abusi su minori, 45enne davanti al Pm la settimana prossima

«Il mio assistito verrà ascoltato dal Pubblico ministero la settimana prossima». L’avvocato Enrico Caliendo, legale dell’uomo di 45 anni arrestato con l’accusa di aver molestato e abusato di almeno tre ragazzine di dodici anni amiche della figlia e che da martedì scorso si trova nel carcere della Dozza del capoluogo, anticipa i primi passi della difesa.
«Io e il mio assistito ci stiamo incontrando per fare luce su tutti gli aspetti di questa vicenda – spiega l”avvocato Caliendo . E nel corso di questi colloqui ha espresso l’intenzione di parlare con il magistrato per poter chiarire la propria posizione».
Per il momento, l’uomo rimane in prigione. «Solamente dopo l’interrogatorio si potrà eventualmente pensare a misure cautelari alternative», aggiunge il legale.
A seguito della perquisizione dell’abitazione e del sequestro di alcuni oggetti nel momento stesso dell’arresto, «non sono stati disposti ulteriori provvedimenti – precisa l”avvocato Caliendo –. E l’iter di affidamento della figlia (eventualmente ai famigliari, ndr) sta procedendo attraverso i servizi sociali. Non si tratta, però, di un aspetto che un avvocato segue direttamente».

«Aspettiamo la chiusura delle indagini, per capire quali elementi sono stati raccolti – risponde l’avvocata Giovanna Cappello, legale delle famiglie di due fra le ragazzine minorenni vittime delle molestie e degli abusi (la terza famiglia si è rivolta a un avvocato di Bologna) –. Successivamente, ci muoveremo sulla base delle decisioni che prenderà l’altra parte. In qualsiasi caso, però, le due famiglie hanno già espresso la propria intenzione di costituirsi parte civile».
Ripercorrendo le vicende che hanno portato all’ordinanza di custodia cautelare, «la prima famiglia si è rivolta a me a marzo. Su mia indicazione ha depositato una prima querela, seguita da integrazioni fra aprile e maggio, nel momento in cui sono emersi ulteriori fatti – precisa il legale . La seconda famiglia si è rivolta a me alla fine di luglio». (lu.ba.)

Immagine di repertorio

Molestie e abusi su minori, 45enne davanti al Pm la settimana prossima
Cronaca 9 Settembre 2019

Governo Conte bis alla prova della fiducia. Soverini: “Torniamo a parlare del Paese reale'

Governo Conte bis alla prova della fiducia alla Camera dei deputati. Le dichiarazioni di voto dei gruppi parlamentari dovrebbero cominciare alle 17, mentre la conta è prevista alle 18.40.

«Grazie a questo nuovo Esecutivo abbiamo la possibilità di tornare a una politica che si occupi veramente del Paese reale, trasfigurato dall’incursione di Matteo Salvini e della Lega, e con una prospettiva di lungo periodo», ha commentato Serse Soverini, segretario regionale dell’Emilia-Romagna di Italia in Comune e deputato di Area civica eletto nel collegio uninominale di Imola, nel corso del proprio intervento a Montecitorio del primo pomeriggio.

«Basta con una politica a debito e che lavora esclusivamente in condizioni di urgenza/emergenza come è accaduto durante gli ultimi quattordici mesi – aggiunge Soverini –. Le priorità sono scongiurare l’aumento dell’Iva e contrastare la prospettiva di recessione economica a livello europeo che ci si aspetta per il prossimo anno».
In questo scenario, «il lavoro deve tornare a essere al centro dell’attenzione – continua il deputato, componente della XI Commissione (Lavoro pubblico e privato) –, supportato anche da un taglio del cuneo fiscale».
Insomma, «il nostro Paese ha bisogno di un Governo forte che arrivi fino alla conclusione naturale di questa legislatura – conclude Soverini –, pronto per mettere in campo le grandi riforme necessarie, fra cui quella della legge elettorale, e per affrontare i grandi appuntamenti politici che lo attendono, come l’elezione del presidente della Repubblica». (r. cr.)

Nella fotografia, l”intervento di Serse Soverini alla Camera dei deputati

Governo Conte bis alla prova della fiducia. Soverini: “Torniamo a parlare del Paese reale'
Cronaca 9 Settembre 2019

Partito a Ozzano Emilia «FarmacoAmico», i medicinali raccolti nelle quattro farmacie del territorio comunale

Ha preso il via nei giorni scorsi a Ozzano Emilia il progetto «FarmacoAmico», che coinvolge l’Amministrazione comunale, Hera, Ausl di Bologna, associazione Sentieri di pace onlus, Federfarma Bologna e Ordine dei Farmacisti di Bologna. L’obiettivo è raccogliere farmaci inutilizzati e non scaduti e, attraverso una rete solidale sul territorio, metterli a disposizione delle onlus locali che si occupano di assistenza e che sono già accreditate nel progetto, come Sokos ed Ant Bologna. Del coordinamento e della supervisione si occupa Last Minute Market, società dell’Università di Bologna che ha creato un modello per il recupero dei beni alimentari non consumati e che ha lo poi esteso ad altre categorie di beni, tra cui prodotti parafarmaceutici e medicinali.

Concretamente, i cittadini possono depositare i farmaci che non usano, in perfetto stato di conservazione e con una validità residua di almeno sei mesi (lotto e data di scadenza devono essere leggibili), presso le farmacie di Ozzano associate a Federfarma Bologna, utilizzando appositi contenitori verdi forniti da Hera, da non confondere con i ben distinti contenitori di farmaci scaduti destinati allo smaltimento. Tutte e quattro le farmacie ozzanesi (Ghigi e Farmacia Nuova nel capoluogo, Mattioli a Mercatale e Ponte Rizzoli a Ponte Rizzoli) sono associate Federfarma e hanno aderito al progetto. Sono esclusi i medicinali che richiedono particolari condizioni di conservazione, come la catena del freddo, quelli di solo impiego ospedaliero e gli stupefacenti.Tutti i prodotti raccolti saranno consegnati all’associazione Sentieri di pace onlus, con modalità di stoccaggio, conservazione e riutilizzo concordate con l’Ausl di Bologna.  

«Noi come Amministrazione comunale – dichiara il sindaco di Ozzano, Luca Lelli -abbiamo deciso fin dalla presentazione del progetto di patrocinare l”iniziativa e di farci carico dell”onere di informare i nostri cittadini attraverso tutti i nostri canali (sito, facebook, periodico comunale).  FarmacoAmico rappresenta sicuramente un’azione concreta per la prevenzione dei rifiuti, l’estensione del ciclo di vita dei beni e, soprattutto, il riutilizzo per la stessa finalità per cui sono stati concepiti e si inserisce pienamente in un’esperienza concreta di responsabilità sociale condivisa a livello territoriale: istituzioni, imprese, società civile condividono un’iniziativa che coniuga la sostenibilità (meno rifiuti) e la solidarietà (più aiuti ai bisognosi)». (r.cr.)

Nella foto il contenitore di Ponte Rizzoli

Partito a Ozzano Emilia «FarmacoAmico», i medicinali raccolti nelle quattro farmacie del territorio comunale
Cronaca 8 Settembre 2019

Carrera, la Mora detta ancora legge in centro storico. Nella Rosa successo delle Ovette

Dopo che in mattinata il maltempo aveva annullato sia la sfilata dei team che la Coppa Terme, nel pomeriggio per fortuna il programma non subìto stravolgimenti. 

Nella 10^ Carrera Rosa successo per le Ovette davanti a Penne, Cavedane, La Venere e Geckes. Il team arancione, dopo un anno di stop, è così tornata a vincere nonostante scattasse dal secondo posto sulla griglia.

Nella 66^ Carrera Autopodistica – Trofeo Maurizio Ragazzi ancora una vittoria per la Mora (4° consecutiva) che ha legittimato la pole position arrivando al traguardo davanti a Ov, Porz, Nibbio, Coyote, Ovetto, Cavedano, Delfino, Porzlen, Bianco Nibbio e Volpe. Non arrivata la macchinina dei Dowlphin. (d.b.)

Nelle foto (Isolapress): da sinistra la gioia del team Mora, l”arrivo vittorioso delle Ovette

Carrera, la Mora detta ancora legge in centro storico. Nella Rosa successo delle Ovette
Cronaca 8 Settembre 2019

Giovani artisti di nuovo all’opera con Tag, il progetto artistico che trasforma le cabine di Hera in tele da dipingere

E’ ripartito Tag (torre, arte e graffiti), il progetto di rigenerazione artistica delle cabine elettriche avviato nel 2018 su iniziativa di Inrete, la società del gruppo Hera che gestisce la distribuzione di gas ed energia elettrica in Emilia Romagna, in collaborazione con l’associazione Noi Giovani.

Su ciascuna cabina, come già fatto in precedenza, dipingeranno uno o più giovani artisti locali, nazionali o internazionali, che con i loro diversi stili regaleranno ai cittadini un itinerario artistico, con opere capaci di raccontare una storia legata al contesto in cui sono inserite. La trasformazione in opera d’arte urbana riguarderà questa volta quattro cabine elettriche, tre delle quali andranno a completare il percorso ciclopedonale cittadino lungo il fiume Santerno, iniziato lo scorso anno con le prime otto torri realizzate. A queste si aggiungeranno anche ulteriori sette cabine del gas. (r.cr.)

Nella foto l”artista Alessandro Suzzi all”opera sulla cabina gas di viale Saffi

Giovani artisti di nuovo all’opera con Tag, il progetto artistico che trasforma le cabine di Hera in tele da dipingere
Cronaca 8 Settembre 2019

Carrera, annullata per maltempo la sfilata dei team e la Coppa Terme

E” stata annullata, causa maltempo, la 62ª Coppa Terme – Trofeo Giuseppe Raggi che si sarebbe dovuta disputare oggi alle ore 12. Niente da fare nemmeno per la sfilata dei team e dei gruppi di tifosi, originariamente prevista per le 10.

Al momento rimane confermato il programma del pomeriggio. Alle 17, quindi, l’esibizione della Carrera dei Piccoli, mentre alle 17.30 il via in centro storico della 10^ Carrera Rosa, con il clou previsto per le 18 quando i 12 team maschili in gara si daranno battaglia nei due giri della 66^ Carrera Autopodistica – Trofeo Maurizio Ragazzi. (d.b.)

Nella foto (Isolapress): l”arrivo della Coppa Terme nel 2018

 

Carrera, annullata per maltempo la sfilata dei team e la Coppa Terme
Cronaca 7 Settembre 2019

A Castello domani è il gran giorno di Carrera e Coppa Terme

Mettere a confronto Gran premio di Formula Uno di Monza e Carrera, due eventi così diversi però intrisi di tradizione, può sembrare un’eresia, ma certo non per la passione che accomuna briazoli e castellani. Se poi entrambe le corse si correranno proprio domenica 8 settembre allora il paragone diventa certamente più facile. In più, la tradizione ci dice che in tutte e due le corse c’è un team favorito da battere. Se nel circus dei motori, infatti, c’è la Mercedes di Lewis Hamilton, in riva al Sillaro è caccia aperta alla Mora, team capace di monopolizzare l’albo d’oro nelle ultime edizioni, vincendo sempre, dal 2016 ad oggi, sia la gara in centro storico che lungo il viale delle Terme. Un predominio quest’ultimo che però potrebbe interrompersi proprio domenica, quando si correranno la 66ª Carrera Autopodistica – Trofeo Maurizio Ragazzi e la 62ª Coppa Terme – Trofeo Giuseppe Raggi.

La sorpresa è andata in scena domenica scorsa, 1 settembre, durante le prove ufficiali cronometrate alle terme che hanno visto il team Ov, secondo al via un anno fa, conquistare la sua prima storica pole position, con il crono di 2’11’’848, tempo di pochi decimi superiore al record strappato dalla Mora nel 2014. Nelle prove ufficiali cronometrate in centro storico, invece, tutto come da copione, con la Mora che ha ristabilito le gerarchie assicurandosi la prima piazzola ed il Trofeo Andrea Casadio Loreti, quale miglior crono di giornata. Non contenta, favorita anche da una «bassa» percorsa in maniera impeccabile, ha anche stabilito il nuovo record del percorso, fermando il cronometro sul 2’12’’030, sei decimi più veloce del precedente primato siglato dagli stessi rosanero nel 2017. Per lei si tratta così della 12ª pole position, la sesta consecutiva in centro storico. Nella 10ª Carrera Rosa, invece, le più veloci sono state le Penne, formazione satellite del Nibbio, che, con uno strepitoso 2’52’’932, oltre a partire davanti a tutte, hanno portato a casa il nuovo primato al femminile, sbriciolando di quasi cinque secondi il vecchio record delle Ovette, datato 2017.

Definiti tempi e posizioni, un’occhiata al programma: si partirà alle ore 10 con la sfilata di tutti gli equipaggi della Carrera, compresi i gruppi dei tifosi, mentre alle 12 è prevista la partenza della Coppa Terme. Nel pomeriggio, alle ore 17, l’esibizione della Carrera dei Piccoli. Alle 17.30, invece, lo start in centro storico della Carrera Rosa, con il clou previsto per le 18 quando i 12 team maschili in gara si daranno battaglia nei due giri della Carrera Autopodistica. (d.b.)

L”articolo completo, le griglie di partenza e tutti i team in gara su «sabato sera» del 5 settembre.

Nella foto: il sindaco di Castello Fausto Tinti in versione agente 007 si prepara a dare il via all”edizione 2018 della «Carrera Autopodistica»

A Castello domani è il gran giorno di Carrera e Coppa Terme
Cronaca 7 Settembre 2019

Ragazzine molestate nel sonno dopo il pigiama party, arrestato un 45enne

Un uomo di 45 anni è accusato di aver molestato e abusato di almeno tre ragazzine di 12 anni amiche della figlia. Martedì scorso è stato accompagnato in carcere a Bologna in esecuzione dell’ordinanza cautelare emessa dal gip. I poliziotti avrebbero appurato che l’uomo approfittava degli incontri e dei pigiama party organizzati tra la figlia e le amiche nella sua abitazione, mentre le ragazze dormivano, l’uomo agiva. 

Per assicurarsi che non si svegliassero avrebbe mischiato un potente sonnifero alle bibite del «tradizionale» brindisi serale. Una notte, però, una delle ragazzine si è svegliata prima del tempo e nel dormiveglia si è resa conto di avere il padre dell’amica accanto nel letto; la mattina dopo ha chiamato la madre per farsi venire a prendere e le ha raccontato tutto. A quel punto la donna ha cominciato a fare due più due, come gli strani mal di testa  lamentati dalla figlia dopo i pigiama party, e si è rivolta alla polizia che ha avviato l’indagine. Nei mesi scorsi sono state sentite le compagne con la presenza di uno psicologo e altre due hanno raccontato episodi analoghi, carezze o avance. In un caso una ragazzina si è ritrovata al risveglio con capi di abbigliamento intimo diversi da quelli con cui era andata a letto.

Le audizioni sono state ritenute attendibili dal magistrato. Nella perquisizione della casa è stato trovato del sonnifero. «E’ un reato che rientra nella corsia preferenziale del “codice rosso” (introdotto a luglio) – precisano dal Commissariato – ma abbiamo sempre interessato immediatamente il magistrato in casi del genere, per fortuna pochi a Imola, ora è anche codificato». L”arresto è stato convalidato, ora si attende che l”uomo venga sentito dal magistrato.

Ad oggi sono tre le ragazzine coinvolte, ma gli agenti stanno facendo ulteriori accertamenti per verificare che non ve ne siano altre. La figlia dell”arrestato nell’immediato è stata presa in carico dai servizi sociali e inserita in una struttura, in attesa di affidarla ai parenti (la madre è morta). (l.a.)

Foto d”archivio

Ragazzine molestate nel sonno dopo il pigiama party, arrestato un 45enne
Cronaca 7 Settembre 2019

A Villa Fontana due giorni di festeggiamenti in attesa dell'arrivo dell'imperatore Barbarossa

Due giorni di festa nella frazione di Villa Fontana (comune di Medicina) aspettando il Barbarossa. L”iniziativa, in programma oggi 7 e domani 8 settembre, è promossa dall’associazione culturale di Villa Fontana, con il patrocinio del comune di Medicina e in collaborazione con la Pro loco.

I festeggiamenti prenderanno il via oggi sabato alle 18 con l”arrivo dell”imperatore in piazza Bersani, seguito dal corteo del Barbarossa che percorrerà le strade di Villa Fontana fino al parco dell”associazione, dove sono previsti un aperitivo e l”apertura dello stand gastronomico, mentre alle 20.30 è in programma la serata con gli Armigeri del Barbarossa e il Gruppo teatrale di Villa, più piccolo intrattenimento danzante.

Domani, domenica 8 settembre, a partire dalle 17.30, si alterneranno il Palio dei Bambini, giochi per i più piccini, golosità e leccornie allo stand, mentre alle 21 l”Ottica La Villa presenterà le nuove collezioni. (r.cr.)

Nella foto un”immagine tratta dal volantino dell”iniziativa

A Villa Fontana due giorni di festeggiamenti in attesa dell'arrivo dell'imperatore Barbarossa
Cronaca 6 Settembre 2019

Auto investe pedone sulla via Emilia, 81enne trasportata al Maggiore

Un grave incidente stradale è avvenuto questa mattina, poco prima delle 9, sulla via Emilia a Toscanella di Dozza.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, una Fiat Panda, condotta da un 88enne imolese, mentre procedeva in direzione Imola ha travolto una 81enne di Dozza che stava attraversando la strada in un punto dove, come confermato dagli agenti dell”Arma, non erano presenti strisce pedonali. A causa dell”urto la donna è rimastra incastrata sotto l”utilitaria e per liberarla si è reso necessario l”intervento dei vigili del fuoco. 

Sul posto anche i sanitari del 118 che hanno trasportato la donna in elisoccorso al Maggiore. Come comunicato dall”Ausl di Imola, la 81enne è entrata nell”ospedale bolognese con un «codice 2» e non risulta essere in pericolo di vita. (d.b.)

Foto dell”incidente scattata da Isolapress 

Auto investe pedone sulla via Emilia, 81enne trasportata al Maggiore

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast