Cronaca

Cronaca 29 Giugno 2022

Stefania Pellegrini e Marcello Ravveduto a Casale Cineforum: “La mafia non è cambiata, il pericolo è la zona grigia”

Stefania Pellegrini, titolare del corso Mafie e antimafia dell’Università di Bologna e direttrice del master in Gestione e riutilizzo dei beni sequestrati e confiscati questa sera sarà a Casalfiumanese insieme al docente di digital public history Marcello Ravveduto per l’incontro che accompagna la proiezione del documentario di Franco Maresco «La mafia non è più quella di una volta», all’interno della rassegna «Casale Cineforum» (dalle ore 20.15).

Intervistata da Sabato Sera, Pellegrini ha spiegato che: “In realtà la mafia non è cambiata e il rischio è accorgersene quando è troppo tardi”. “Ma il vero pericolo è la zona grigia attorno agli affari, oggi determinante”. E ha aggiunto: “La mafia ha già messo le mani sui fondi del Pnrr,  in Romagna nel caporalato”. “Il territorio imolese è ricco, difficile pensare che sia estraneo al fenomeno”. (r.cr.)

Stefania Pellegrini e Marcello Ravveduto a Casale Cineforum: “La mafia non è cambiata, il pericolo è la zona grigia”
Cronaca 28 Giugno 2022

Fibra ottica per la Profilati, si allarga la convenzione con Lepida a Fossatone di Medicina

La Profilati, che ha recentemente inaugurato e ampliato l”impianto produttivo a Fossatone di Medicina, verrà a breve connessa alla fibra ottica per poter usufruire della connessione ultraveloce. Inoltre, procederà alla installazione di una linea di backup radio utilizzabile in caso di interruzione del servizio principale. 

L”area industriale medicinese, infatti, sorge in una zona bianca ovvero non coperta in fibra dagli operatori di mercato. Questo ha permesso a Lepida scpa, su richiesta dell’Amministrazione comunale, di stendere una dorsale in fibra con la quale ha raggiunto tutta la zona. Una convenzione sottoscritta nel 2019 con alcune aziende, Farma, Hydro Italia, Gemineon e Comex, che ha permesso di dare il via al tutto e che ora si amplia con l”adesione anche della Profilati. Ssottoscrivendo la convenzione le aziende possono ottenere il collegamento dell’ultimo miglio, l’allacciamento tra l’armadio di rete e la ditta, a prezzi convenzionati. 

“La Banda Ultra Larga, ovvero la connessione dai 30 Mb/s in su, è una delle tecnologie abilitanti principali per la cittadinanza digitale e per le attività di un’azienda – sottolinea l’assessore allo Sviluppo Digitale Marco Brini con una nota -. Come Amministrazione stiamo lavorando per ridurre il divario digitale causato dalla mancata copertura con una rete veloce, sia per le aziende che per i cittadini”.

E per potenziare e rendere sempre più attrattiva e funzionale la zona industriale di Fossatone. Oltre alla convenzione con Lepida, dal 2015 il Comune ha siglato un accordo con l’operatore Airgrid con l’obiettivo di coprire, grazie alla tecnologia radio/FWA, tutte le aree del territorio non ancora coperte in banda ultra larga. (r.cr.)

Immagine dal sito web di Lepida

Fibra ottica per la Profilati, si allarga la convenzione con Lepida a Fossatone di Medicina
Cronaca 28 Giugno 2022

Al via a luglio il rinnovo della rete idrica di Borgo Tossignano

Al via alcuni importanti interventi per il rinnovo e il potenziamento della rete idrica al servizio delle famiglie e attività di Borgo Tossignano da parte di Hera.

Il primo si concentrerà su via Castiglione e via Panoramica, dove si rinnoveranno 300 metri di rete idrica, per un importo di circa 50.000 euro. Il secondo riguarderà via Nino Bixio, con il rifacimento di circa 100 metri di tubazioni nel tratto compreso tra via XX Settembre e via della Resistenza e circa 15.000 euro di spesa. Il terzo interesserà Via Codrignano, con il rinnovamento di 1.500 metri di rete dell’acquedotto lungo la strada provinciale, dal km 5+285 al km 6+708, per un importo di 180.000 euro.

«I primi lavori a partire saranno quelli che interesseranno le vie Panoramica, Castiglione e Nino Bixio – entra nei particolari la multiutility – . Attualmente è in corso l’iter autorizzativo, pertanto l’inizio lavori è previsto per il mese di luglio, con fine lavori stimata per settembre, salvo imprevisti. Successivamente, si rinnoverà un tratto di via Codrignano il cui inizio lavori è fissato per ottobre 2022, come da accordi con la Città Metropolitana».

«In alcuni punti del nostro territorio abbiamo una rete idrica in difficoltà, che sta arrivando a fine vita – commenta Mauro Ghini, primo cittadino di Borgo Tossignano –. Ci siamo fatti carico delle varie segnalazioni e abbiamo istituito un tavolo tecnico di confronto con Hera per mantenere monitorata la situazione e dare risposte alle esigenze del territorio. Questa pianificazione importante e condivisa va nella direzione di risolvere in maniera definitiva alcune criticità» (lu.ba.)Immagine di repertorio da Hera. (lu.ba.)

Borgo Tossignano

Al via a luglio il rinnovo della rete idrica di Borgo Tossignano
Cronaca 28 Giugno 2022

Automobilista minorenne sfreccia a tutta velocità per Castel del Rio, pedoni salvati dai carabinieri

Ha solo 17 anni il giovane che domenica mattina ha rischiato di investire con l”auto anziani, mamme e bambini che si stavano recando al fiume. Secondo quanto riportato dai carabinieri, tutto è cominciato alle ore 9.45 quando hanno ricevuto la telefonata concitata di una donna che chiedeva aiuto, perché un”auto stava sfrecciando a tutta velocità in un tratto di strada situato in prossimità del ponte Alidosi. Dopo aver intercettato il veicolo, i carabinieri l”hanno costretto a fermarsi, scoprendo che al volante c”era un minorenne, così come i due passeggeri che stava trasportando a bordo di una Fiat Punto intestata a un uomo di Lugo.

Non solo. Irritato dal controllo, il 17enne ha aggredito un carabiniere e ha iniziato a correre sulla via Montanara in direzione di Imola. Quando è stato raggiunto dai militari, invece di collaborare ha opposto resistenza. A quel punto, i carabinieri dicono di aver deciso di spruzzare lo spray al peperoncino in uso all”Arma, e il ragazzo si è tranquillizzato.

In seguito è stato denunciato per i resistenza, oltraggio e lesioni a un pubblico ufficiale (il carabiniere colpito ha riportato 5 giorni di prognosi), guida senza patente e rifiuto dell’accertamento tossicologico.

Guai anche per il proprietario dell”auto, che è stato sanzionato per aver affidato incautamente il proprio veicolo. (r.cr.)

Foto d”archivio Sabato Sera

Automobilista minorenne sfreccia a tutta velocità per Castel del Rio, pedoni salvati dai carabinieri
Cronaca 28 Giugno 2022

Ute Lemper inaugura i 15 appuntamenti dell'Emilia-Romagna Festival nel circondario

Sarà l’omaggio ad Astor Piazzolla di Ute Lemper alla Rocca sforzesca di Imola di martedì 5 luglio ad inaugurare i quindici appuntamenti della ventiduesima edizione dell’Emilia-Romagna Festival in programma nel circondario.

“Astor Piazzolla meets Ute Lemper” è il titolo del concerto che presenta un viaggio nel tempo nel mondo musicale di Parigi negli anni ”50 e la sua stretta connessione con il tango – spiega l’organizzazione del Festival –. L’autore viene omaggiato mostrandone la assoluta sintonia con i suoi contemporanei durante gli anni a Parigi, che assieme cercavano un’avanguardia che non fosse liberazione dai canoni, ma una continuazione verso nuovi lidi e nuove possibilità espressive; non a caso quello del compositore argentino era un “Tango Nuevo”. Fondamentale per Piazzolla fu l’incontro nel 1954, quando sbarcò a Parigi, con Nadia Boulanger: la geniale docente, i cui insegnamenti e consigli avrebbero lasciato un segno in musicisti come Quincy Jones, Lalo Schifrin e Philip Glass, incoraggiò il giovane argentino, che aveva intenzione di abbandonare il tango, a ritornarvi. Fu lei a suggerirgli di arricchire questa musica popolare con un linguaggio più colto e contemporaneo. Consigli e raccomandazione che nel tempo diedero luogo a quello che fu poi definito come “Tango Nuevo”» (r.cr.).

Nella fotografia dell”Emilia-Romagna Festival, Ute Lemper

Imola

Ute Lemper inaugura i 15 appuntamenti dell'Emilia-Romagna Festival nel circondario
Cronaca 28 Giugno 2022

Guida sicura, serata di sensibilizzazione a Imola con Irene Grandi, Marco Ligabue e Gemelli diversi

Guida distratta, mancato rispetto della precedenza o del semaforo e velocità troppo elevata sono le prime tre cause di incidenti stradali. La Regione Emilia-Romagna lancia le due campagne di informazione e sensibilizzazione “Guida sicura e consapevole”, con video e spot radio dedicati all’uso del monopattino e alla distrazione sulle strade, “#Guida e basta, no alla distrazione al volante!”, una serata di musica e di spettacolo che farà tappa anche a Imola il 1° settembre nell”ambito di “Imola in musica”.

Sul palco di piazza Matteotti saliranno Irene Grandi, Marco Ligabue e la sua band, i Gemelli diversi, Gero Riggio finalista del contest “Anas”, e Antonio Mezzancella da “Tu si que vales” e “Tale e quale show”.

«La ripresa totale dell’attività sociale e lavorativa post-pandemica sta producendo un significativo aumento della mobilità con una contestuale crescita dell’incidentalità – osserva Mauro Sorbi, presidente dell’Osservatorio per la sicurezza stradale –. Causa o concausa principale è sempre la distrazione, che coinvolge tutte le tipologie di utenti della strada».

«I comportamenti quando si è alla guida devono cambiare grazie a un processo razionale e consapevole – aggiunge Andrea Corsini, assessore alla Mobilità della Regione Emilia-Romagna –. Con queste campagne intendiamo appunto far leva sulla persuasione e sul convincimento dei guidatori per diminuire gli incidenti stradali causati da una guida a volte troppo disinvolta e dalla distrazione mentre si conduce il mezzo, spesso dovuta all’uso continuo degli smartphone». (lu.ba.)

Immagine dal sito ufficiale di Irene Grandi

Imola

Guida sicura, serata di sensibilizzazione a Imola con Irene Grandi, Marco Ligabue e Gemelli diversi
Cronaca 27 Giugno 2022

Via libera ai due nuovi impianti per la telefonia mobile previsti in vallata del Santerno

Via libera ai due nuovi impianti per la telefonia mobile previsti a Fontanelice e a Casalfiumanese. «E’ stato ottenuto il permesso – aggiorna la Regione Emilia-Romagna – e sono in fase di espletamento le pratiche amministrative per avviare la loro realizzazione».

I due impianti fanno parte dei 28 di cui è stata individuata la necessità a seguito di diverse ricognizioni compiute sull’intero territorio regionale, da realizzarsi grazie a un investimento economico di 2 milioni di euro fino al 2021, cui si sommano altri 2 milioni per il biennio 2022-2024.

Già realizzato e attivo è l’impianto per la telefonia mobile di Riolo Terme, realizzato dalla Regione attraverso la società controllata Lepida e operativo grazie a Tim dal mese di maggio, di cui possono beneficiare le frazioni di Costa Vecchia (via Costa Vecchia), Sasso Letroso (via Sasso Letroso) e Toranello (via Ossano, via Mazzolano e via Toranello che prosegue nel territorio di Imola) in cui il segnale era assente o con copertura scarsa, per un totale di circa 1.900 i cittadini interessati fra famiglie, attività produttive, attività commerciali e aziende agricole.

«Prosegue l’attività della Regione per dotare anche le aree più periferiche dell’Emilia-Romagna, a partire da quelle montane, di un efficiente servizio di telefonia mobile – commenta Barbara Lori, assessore a Montagna e programmazione territoriale di viale Aldo Moro –. Un servizio indispensabile per garantire anche a chi vive e lavora nei terrori collinari ed appenninici adeguate opportunità, colmando lo svantaggio con i grandi centri urbani, e creando le condizioni perché anche queste aree siano protagoniste di una nuova stagione di sviluppo e di crescita». (lu.ba)

Foto d”archivio “sabato sera”

Via libera ai due nuovi impianti per la telefonia mobile previsti in vallata del Santerno
Cronaca 27 Giugno 2022

Carabinieri intervengono in pronto soccorso, arrestato un giovane che dà in escandescenze

Mentre si trova in Pronto soccorso per smaltire una sbornia dà in escandescenze tanto che devono intervenire i carabinieri. Ancora un arresto in pronto soccorso per una persona che diventa aggressiva. E” accaduto nella notte tra sabato e domenica, ma il tutto è cominciato nel pomeriggio di sabato “quando una pattuglia dei carabinieri ha chiamato un”ambulanza per far soccorrere un giovane di 25 anni che si aggirava per Imola alterato e con delle ferite – spiega Biagio Cicatiello, capitano del Nucleo radiomobile di Imola -. In pronto soccorso è risultato era persona nota per interventi analoghi: l”alcol gli scatena degli eccessi che portano a lesioni autoinflitte”.

All”1 della notte, mentre si trovava in trattamento in pronto soccorso, il giovane ha iniziato a dare in escadescenze danneggiando alcune attrezzature di un bagno. I sanitari hanno chiamato i carabinieri. Alla vista delle divise il 25enne lui reagito con calci e pugni, procurando delle contusioni a due dei quattro militari intervenuti per contenerlo. Alla fine è stato ammanettato e portato in caserma, dove è stato arrestato con le accuse di lesioni, resistenza, oltraggio a publico ufficiale e danneggiamento aggravato.

Questa mattina il magistrato ha convalidato l”arresto, il 25enne e il suo legale hanno chiesto il patteggiamento così è stato condannato a 5 mesi e 10 giorni di reclusione. Successivamente è stato scarcerato, come misura cautelare il magistrato ha disposto la presentazione giornaliera alla caserma dell”Arma di Imola. Il giovane, che gravita nella nostra zona ma risulta domiciliato nel napoletano, ha precedenti per reati analoghi e contro il patrimonio. (l.a.)

Foto d”archivio Isolapress

Carabinieri intervengono in pronto soccorso, arrestato un giovane che dà in escandescenze
Cronaca 27 Giugno 2022

Trama di terre e Teapak insieme per sostenere le profughe e i bambini ucraini

L’associazione Trama di terre e Teapak uniscono le forze per il progetto “Il coraggio delle donne è universale!”, rivolto alle donne e ai bambini scappati dalla guerra in Ucraina e ospitati da donne ucraine residenti a Imola da molti anni.
«Le donne ucraine che offrono aiuto sono esposte ad un rischio di destabilizzazione delle loro vite – osserva Silvana Quadalti, coordinatrice del progetto per l’associazione –. Hanno anche loro delle famiglie, dei lavori, dei legami, e si ritrovano improvvisamente dalle 2 alle 11 persone a casa. C”è anche un rischio di ritorno alla povertà, dato che devono aiutare e sopperire alle necessità dei nuovi arrivati».
E «allo stesso modo si da supporto alle rifugiate e ai bambini – aggiunge –. La collaborazione con Teapak è molto importante, già ora si sta dando un contributo a queste donne grazie ai centri estivi a cui sono stati iscritti le loro figlie e figli. È iniziato anche lo sportello di supporto psicologico per le donne e gli adolescenti, mentre lo sportello per bambine/i inizierà a fine agosto, per favorire l’integrazione scolastica, fornire strumenti per affrontare la barriera linguistica e superare i traumi dati dalla separazione dalla casa e dalla famiglia».
«Siamo contentissimi del progetto perché esprime la sensibilità che caratterizza Trama di terre nel riconoscere l’umanità e la dignità della persona – commenta Mirella Di Girolamo, referente del progetto per Teapak –. Inoltre, è concreto e risponde alle necessità, ai bisogni primari delle donne a cui Trama è attenta con la propria capacità e il proprio intervento». (lu.ba.)

Nella fotografia di Trama di terre, la conferenza stampa di presentazione del progetto

Imola

Trama di terre e Teapak insieme per sostenere le profughe e i bambini ucraini
Cronaca 27 Giugno 2022

Caldo con temperature fino a 37 gradi, l'allerta dell'Arpae, i consigli per la salute dell'Ausl

Le previsioni dell”Arpae prevedono per oggi condizioni di disagio bioclimatico in pianura e nelle zone urbane dell”area metropolitana bolognese con temperature massime in aumento, comprese tra i 31/34 gradi della costa e 35/37 gradi delle aree di pianura.Per domani è prevista un lieve miglioramento delle condizioni bioclimatiche che pasano a “debole disagio”.

Giornate complicate quindi per il caldo. Con un miglioramento atteso per la giornata di dopodomani, mercoledì.Per questo l”Ausl invita a invita a rispettare le precauzioni da tenere quando temperatura e umidità dell”aria aumentano e le capacità dell”organismo di raffreddarsi diminuiscono considerevolmente. “Aumentando traspirazione e sudorazione – meccanismo fondamentale che il nostro corpo mette in atto per disperdere calore – si incorre nel pericolo maggiore: la disidratazione, che colpisce soprattutto i iù fragili, anziani e bambini”.

Non fa male ricordare anche i consigli base: bere molto e spesso, almeno 2 litri di acqua (8 grandi bicchieri) al giorno, anche quando non si ha sete, evitando bibite gassate, zuccherate e ghiacciate; mangiare molta frutta e verdura, preferibilmente cruda e di stagione, anche frullata o centrifugata; vietati i cibi pesanti; aumentare la frequenza dei bagni o delle docce; vestire abiti leggeri, chiari e non aderenti; in fibre naturali (cotone, lino, ecc..) che favoriscono la traspirazione, indossare cappello ed occhiali da sole quando si esce; uscire di casa solo al mattino presto e dopo il tramonto, evitare tra le 11 e le 17, in queste ore sole, calore, umidità ed ozono rendono pericolosa qualsiasi attività all”aperto.

Aprire le finestre al mattino presto, alla sera e alla notte, chiudere finestre, tapparelle e tende (molto utili quelle esterne) nelle ore più calde, rinfrescare gli ambienti con condizionatori, ma facendo attenzione che la temperatura dentro casa non sia mai più bassa di 6-7 gradi rispetto all”esterno, per evitare sbalzi termici pericolosi.

Lingua e mucose orali secche, occhi infossati, aumento della temperatura corporea, nausea, aumento del battito cardiaco (tachicardia), abbassamento della pressione, aumento della respirazione, confusione mentale, torpore e debolezza, sono alcuni tra i sintomi provocati dalla disidratazione e presenti nel colpo di calore, in tal caso è bene chiamare subito il proprio medico (o la continuità assistenziale nei prefestivi e festivi e la notte 800 040 050) e nel frattempo stendersi con le gambe sollevate, posandosi una pezzuola bagnata o una borsa del ghiaccio sulla fronte, bere acqua. (r.cr.)

Caldo con temperature fino a 37 gradi, l'allerta dell'Arpae, i consigli per la salute dell'Ausl

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA