Cronaca

Cronaca 12 Aprile 2021

La città di Imola ricorda le vittime dell’eccidio di Pozzo Becca

Questa mattina, il Comune di Imola, insieme a quelli di Castel San Pietro Terme e di Medicina, con l’Anpi, ha ricordato oggi il 76° anniversario dell’eccidio di Pozzo Becca quando, due giorni prima della Liberazione, a Brigata nera di Imola e un reparto delle SS prelevarono numerosi prigionieri dalle carceri della Rocca e ne uccisero 16 dopo averli a lungo torturati. I cadaveri furono gettati nel pozzo dello Stabilimento ortofrutticolo Becca, in via Vittorio Veneto. Questi i nomi delle vittime: Bernardo Baldazzi, Dante Bernardi, Gaetano Bersani, Duilio Broccoli, Antonio Cassani, Guido Facchini, Mario Felicori, Paolo Filippini, Cesare Gabusi, Secondo Grassi, Ciliante Martelli, Mario Martelli, Corrado Masina, Domenico Rivalta (il solo imolese del gruppo, poi decorato con la Medaglia d’oro al valor militare), Giovanni Roncarati, Augusto Ronzani.

La cerimonia si è svolta senza la presenza di pubblico, poiché le normative in vigore per il contrasto alla diffusione del Coronavirus impediscono l’organizzazione anche delle cerimonie a ricordo della Liberazione. Ma non certo di tenere viva la memoria di quegli avvenimenti che fanno parte della storia della comunità. I sindaci Marco Panieri (Imola), Fausto Tinti (Castel San Pietro Terme) e Matteo Montanari (Medicina) insieme al presidente Anpi Gabrio Salieri hanno così deposto una corona alla lapide che ricorda le vittime dell’eccidio.  Subito dopo si è svolto l’intervento nell’ambito del progetto “Quando un posto diventa un luogo”, che continua con l’omaggio ai martiri di Pozzo Becca nella performance della classe 5ATT “Alberghetti” del prof. Andrea Pagani con, in particolare, lo studente Filippo Faziani, che ha attaccato post it contenenti le riflessioni sull’episodio trasmesse in loco anche come messaggi vocali. Il progetto è stato realizzato con il sostegno del Comune di Imola e dell’Anpi. (r.cr.)

Nella foto: la cerimonia di questa mattina a Pozzo Becca

La città di Imola ricorda le vittime dell’eccidio di Pozzo Becca
Cronaca 12 Aprile 2021

Coronavirus, con il ritorno in arancione il Comune di Castello vieta gli sport di contatto anche in parchi e campetti

Oggi, tutta l’Emilia Romagna è tornata in zona arancione. Per quanto riguarda quindi le attività motorie e sportive rimangono in vigore le limitazioni prescritte dal Dpcm del 2 marzo scorso. In più l’Amministrazione Comunale di Castel San Pietro, però, con un’ordinanza ha esteso il divieto di praticare sport e giochi di contatto (come calcio, basket, pallavolo) anche nelle aree attrezzate presenti nei parchi pubblici, nei campetti all’aperto e nelle aree verdi in genere. (r.cr.)

IL TESTO DELL’ORDINANZA

Foto concessa dal Comune di Castel San Pietro

Coronavirus, con il ritorno in arancione il Comune di Castello vieta gli sport di contatto anche in parchi e campetti
Cronaca 12 Aprile 2021

La F.1 sta arrivando, a Imola già partito il progetto di promozione turistica Terre&Motori

Terre&Motori – Drive in the Heart of Italy è il nome di un nuovo progetto di promozione territoriale aperto a tutti i 23 Comuni aderenti a Con.Ami, con la partecipazione della Città Metropolitana di Bologna.

La progettualità muoverà il suo primo passo in occasione dell’imminente Formula 1 Pirelli Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna, in programma dal 16 al 18 aprile, all’autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola. Un atteso appuntamento automobilistico durante il quale i milioni di telespettatori collegati in tutto il mondo potranno notare la scritta Terre&Motori, accompagnata dall’indirizzo visit.autodromoimola.it, pubblicizzata nel ponte in uscita dalla curva Rivazza ed in altri cartelli esposti a bordo pista. Il collegamento web, inserito all’interno del portale ufficiale dell’autodromo imolese, fornirà all’utente la possibilità di trovare alcune delle tante eccellenze turistiche del territorio, tra le quali anche il tour del tracciato con la Navetta dei Motori, navigando tra i servizi e le offerte Experience di Imola Faenza Tourism Company e della sua agenzia viaggi Life in Tour, selezionabili per tipologia (ad esempio motori, enogastronomia, cicloturismo, ecc.).

«Questo progetto è un segno di ripartenza. Quello che è nato però non è un nuovo ente, ma una destinazione turistica che amplia i confini di quella di Bologna, integrandola con il territorio di tutti i Comuni del Con.Ami. Per questo, sono particolarmente contento della disponibilità offerta da tutti i sindaci del Con.Ami e dalla Città Metropolitana. E’ il primo di una lunga serie di passi, che ci vedranno presentare proposte di valorizzazione turistica anche in altri ambiti, oltre alla F.1: penso agli altri sport, a partire dal ciclismo, a quello culturale, industriale, con particolare riferimento alla ceramica ed alla meccatronica» ha dichiarato Marco Panieri, sindaco di Imola e presidente dell’Assemblea dei Comuni soci di Con.Ami. (r.cr.)

Foto dal sito del Comune di Imola

La F.1 sta arrivando, a Imola già partito il progetto di promozione turistica Terre&Motori
Cronaca 12 Aprile 2021

Fratello e sorella ubriachi alla guida, denunciati a cinque minuti di distanza l’uno dall’altra

I carabinieri, durante i controlli alla circolazione stradale, hanno denunciato due automobilisti per guida sotto l’influenza dell’alcol. L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio a Medicina.

I due, fratello e sorella, sono stati denunciati a distanza di cinque minuti l’uno dall’altra, nell’ambito del medesimo controllo. Il primo a finire nei guai è stato il fratello, 38enne, risultato positivo all’alcol test con un tasso alcolico di 1,15 g/l. La sorella, 50enne, informata che il fratello era incappato nei controlli dei militari, l’ha raggiunto immediatamente per difenderlo e criticare i militari che lo stavano denunciando. E’ stato però a quel punto che i carabinieri hanno notato come anche la ragazza, giunta sul posto alla guida di un’altra autovettura, era sotto gli effetti dell’alcol. Sottoposta anche lei al test, è risultata positiva con un tasso alcolico di 1,40 g/l.

Nei confronti dei due è quindi scattata la denuncia per guida sotto l’influenza dell’alcol, il ritiro della patente di guida e la sanzione per aver violato la normativa anti Covid-19 sugli spostamenti. (da.be.)

Fratello e sorella ubriachi alla guida, denunciati a cinque minuti di distanza l’uno dall’altra
Cronaca 12 Aprile 2021

Gp di F.1 a Imola, le modifiche alla viabilità previste

Dal 16 al 18 aprile la città di Imola ospiterà la seconda prova del Campionato del mondo di F.1. A poche ore dal grande evento, la polizia locale ha emesso un’ordinanza con tutte le modifiche alla viabilità previste previste: 

Dalle ore 7 di mercoledì 14 aprile alle ore 24 di domenica 18 aprile: divieto di transito veicolare e pedonale, e divieto di sosta con rimozione, in via Malsicura, dalla via Romeo Galli alla viale dei Colli; divieto di transito veicolare e pedonale nel percorso ciclo-pedonale compreso fra viale Dante ed il parco “Chico Mendez”.

Dalle ore 6 di venerdì 16 alle ore 24 di domenica 18 aprile: divieto di transito veicolare e pedonale, e divieto di sosta con rimozione, in via F.lli Rosselli, via R. Galli, via Atleti Azzurri d’Italia, via L. Musso, via J.F. Kennedy, viale Dante (tratto da via F.lli Rosselli all’intersezione Pirandello/Graziadei) e via Ghiandolino, nel tratto compreso fra la via Tazio Nuvolari e l’ingresso all’autodromo (curva piratella), via Pediano, nel tratto compreso fra l’intersezione Nuvolari/Ascari e l’ingresso dell’autodromo (variante alta), via dei Colli, nel tratto compreso fra l’intersezione con via L. Musso e via A. Ascari, area di sosta in via Ascari, adiacente al Centro Ippico ed area di sosta all’intersezione via Ascari/via dei Colli.

Dalle ore 6 di venerdì 16 alle ore 24 di domenica 18 aprile: divieto di sosta con rimozione su via Bergullo, in entrambi i lati, nel tratto compreso fra via dei Colli e via Taglioni

Dalle ore 8.30 alle ore 16.30 di venerdì 16 aprile, dalle ore 8.30 alle ore 18.00 di sabato 17, nonché dalle ore 7.00 alle ore 18.00 di domenica 18 aprile: all’intersezione via Quarantini/via Tiro a Segno, divieto di transito veicolare e pedonale sulla via Tiro a Segno, per il traffico diretto a monte, verso via Codrignano; all’intersezione via Codrignano/via Kennedy/via Tiro a Segno, divieto di transito veicolare e pedonale sulla via Cappelli, per il traffico diretto a monte; all’intersezione via Cappelli/via Tenni, divieto di transito veicolare e pedonale sulla via Tenni, con obbligo di svolta a sinistra per il traffico proveniente da via Cappelli; all’intersezione via Tenni/via Ghiandolino/via Tazio Nuvolari, divieto di transito veicolare e pedonale sulla via Nuvolari, con obbligo di svolta a sinistra su via Tenni per il traffico proveniente da via Ghiandolino; all’intersezione via Tazio Nuvolari/via Pediano/via Ascari, obbligo di svolta a sinistra sulla via Tazio Nuvolari per il traffico proveniente dalla via Pediano (lato monte); all’intersezione via Pediano/via Goccianello, obbligo di proseguire dritto per il traffico proveniente da via Pediano (lato monte) e diretto a valle; all’intersezione via Ascari/via dei Colli, divieto di transito veicolare e pedonale sulla via dei Colli, in direzione di via Musso; all’intersezione via dei Colli/via Goccianello, divieto di transito veicolare e pedonale sulla dei Colli (lato monte), con obbligo di svolta a destra per il traffico proveniente da via Goccianello; all’intersezione via dei Colli/via Bergullo/via Rivazza, divieto di transito veicolare e pedonale sulla dei Colli (lato monte) e sulla via Bergullo; all’intersezione via Bergullo/via Taglioni, divieto di transito veicolare e pedonale sulla via Bergullo, con obbligo di svolta a sinistra per il traffico proveniente da via Taglioni; all’intersezione via Bergullo/via Calunga Buore, divieto di transito veicolare e pedonale sulla via Bergullo, in direzione di via dei Colli; divieto di transito pedonale nel quadrilatero composto da via Santerno, via Rivazza e via dei Colli.

Inoltre, in considerazione dei flussi di traffico che si potrebbero sviluppare nel corso dell’evento, al fine di tutelare la sicurezza delle persone e garantire la circolazione stradale, la polizia locale potrebbe decidere per l’eventuale adozione dei seguenti ulteriori provvedimenti: chiusura al traffico veicolare della via Pirandello, nel tratto compreso fra via Boccaccio e viale Dante, della via Graziadei, nel tratto compreso fra viale Dante e via Manzoni, nonché della via Tabanelli, nel tratto compreso fra via Goldoni e via Graziadei; istituzione del senso unico di marcia, in senso orario, nel quadrilatero composto da via dei Colli, via Rivazza e via Santerno. (r.cr.)

Gp di F.1 a Imola, le modifiche alla viabilità previste
Cronaca 12 Aprile 2021

Decolla il progetto del Comune di Mordano, «adottata» da un’azienda la prima rotonda

L’azienda G.P. Tractor di Mordano «adotta» la rotonda fra via Cavallazzi e via Lume per riqualificarla. Nel giugno di sei anni fa, la precedente Amministrazione Golini ha approvato il progetto Adotta un’aiuola, e l’adozione della prima rotonda rappresenta un ulteriore passo in avanti nella collaborazione fra istituzioni e cittadini per la cura del patrimonio pubblico. «È un sogno che ho sempre avuto, da quando passo da quella rotonda per venire a lavorare e la vedevo poco curata. Ho impiegato tre anni per realizzarlo – racconta Gianni Pirazzoli, titolare dell’azienda –. Ho già tagliato l’erba e posizionerò i quattro cartelli pubblicitari che mi è stato concesso di installare. Se posso essere di aiuto al Comune per farlo risparmiare nella manutenzione, ben venga. È uno scambio utile per tutti e due».

«Il Comune riconosce l’importante valore del lavoro svolto dai privati cittadini che a titolo volontario si rendono disponibili per la gestione e la cura del patrimonio ambientale – osserva la Giunta Tassinari –. Per il raggiungimento dell’obiettivo il Comune intende promuovere anche la partecipazione di organizzazioni, associazioni, società e privati attraverso forme di “adozione” di aree verdi pubbliche». E c’è già l’interessamento di un’altra azienda per la rotonda fra via Lume e San Francesco a Bubano. (lu.ba.)

Nella foto: la rotonda tra via Cavallazzi e via Lume

Decolla il progetto del Comune di Mordano, «adottata» da un’azienda la prima rotonda
Cronaca 11 Aprile 2021

Coronavirus, 35 nuovi positivi e ricoveri stabili a Imola. Vaccini: come prenotare domani per gli over 70

I nuovi positivi registrati oggi sono 35 su circa 800 tamponi tra molecolari e antigenici rapidi refertati. I guariti sono 73, quindi i casi attivi scendono a 711. Pressoché stabile rispetto a ieri la situazione dei ricoveri Covid: ancora 55 complessivamente, di cui 49 nei reparti internistici e 6 in ECU, 16 (+1) in terapia intensiva di cui sempre 4 ad Imola, rimangono 21 i ricoveri post acuti all”OsCo di Castel San Pietro e 5 le persone in Covid Hotel.

Dei nuovi casi positivi odierni, 18 sono asintomatici, 17 emersi tramite tracciamento, 22 erano già isolati, nessuno è riferibile a focolaio già noto; per quanto riguarda le fasce di età 7 hanno meno di 14 anni, 5 tra i 15 ed i 24 anni, 9 nella fascia da 25 a 44 anni, 8 da 45 a 64 anni, 6 ha più di 65 anni. 

Sono 1.170  i casi positivi al Coronavirus registrati in Emilia Romagna su appena 17.620 tamponi. Calano i ricoveri 330 (-4) in terapia intensiva e 2.711 (-94) quelli negli altri reparti Covid. E ci sono altri 40 decessi, compresa una donna di 37 anni in provincia di Ferrara e un uomo di 54 in provincia di Forlì-Cesena.

Dei nuovi positivi, 478 sono asintomatici, 347 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 655 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. Nei territori Bologna ancora in testa con 234 nuovi casi più i 35 di Imola, seguita da Modena (171), Reggio Emilia (159), Ravenna (121) , Parma (97), Forlì (92), Ferrara (86), Rimini (81), Cesena (64), Piacenza(30). Le persone guarite sono 1.933 mentre i malati effettivi scendono a 66.625. 

Prosegue la campagna vaccinale. Nel circondario imolese sono salite a 19570 le prime dosi somministrate e 8830 coloro che hanno ricevuto anche la seconda. E da domani si aprono in Emilia Romagna le prenotazioni della vaccinazione per chi ha più di 70 anni, ovvero è nato nel 1947-1948-1949-1950-1951.  

Come accaduto anche per le precedenti fasce dell’età, la vaccinazione si prenota senza prescrizione medica, è sufficiente recarsi nelle farmacie e parafarmacie abilitate o agli sportelli Cup (a Imola presso l’Ospedale Santa Maria della Scaletta e la Palazzina ex Direzione sanitaria Lolli; a Castel San Pietro, Medicina e Borgo Tossignano presso le rispettive Case della Salute), oppure tramite il Cup telefonico col numero verde 800 040606 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, il sabato dalle 8.30 alle 12.30) oppure collegandosi al Fascicolo sanitario elettronico (Fse), l’App ER Salute oppure il portale CupWeb https://www.cupweb.it/cup_web_regionale/main.htm.

TUTTE LE INDICAZIONI PER GLI OVER 70 PER PRENOTARE LA VACCINAZIONE

Coronavirus, 35 nuovi positivi e ricoveri stabili a Imola. Vaccini: come prenotare domani per gli over 70
Cronaca 11 Aprile 2021

Emilia Romagna arancione e lezioni in presenza, Tper potenzia le corse dei bus

Da domani, con il ritorno dell’Emilia Romagna in zona arancione, le scuole riapriranno (fino alla terza media, mentre al 50% per le superiori) e così i trasporti pubblici sono pronti alla ripartenza. Già da venerdì, infatti, Tper si è attivata per organizzare la complessa macchina della riprogrammazione del trasporto pubblico che coinvolge una notevole rete di persone, turni di servizio e disponibilità logistica e operativa di mezzi. E” stato quindi riproposto l”assetto concordato nell”ambito dei tavoli di coordinamento prefettizi già a gennaio/febbraio.

A partire da domani, in sostanza, nel bacino metropolitano di Bologna, in accordo con l”Agenzia per la Mobilità Srm, saranno messe in servizio quotidianamente 570 corse supplementari nei giorni feriali, grazie all”impiego di 88 mezzi in più, che si aggiungono a quelli di norma in servizio nel pieno periodo scolastico.

Per informazioni, consultare il sito di Tper, nella sezione percorsi e orari, selezionando linea di bus e data d”interesse. Qui troverete tutti gli orari aggiornati, comprendenti le corse supplementari oggetto dei potenziamenti. (r.cr.)

Emilia Romagna arancione e lezioni in presenza, Tper potenzia le corse dei bus
Cronaca 11 Aprile 2021

A Castello completate le asfaltature di via Friuli e via Puglie, ora si lavora in via San Martino

Si avvia alla conclusione l’ultimo lotto di lavori di manutenzione straordinaria delle pavimentazioni stradali nel territorio del Comune di Castel San Pietro, che erano stati finanziati nel 2020 per un importo complessivo di 450mila euro e affidati tramite l’accordo quadro stipulato da Area Blu con la Città Metropolitana. 

I lavori avevano preso il via il 15 marzo con l’asfaltatura del tratto di viale Terme dall’ingresso dello stabilimento termale fino alla chiusa e la sistemazione di buche e cunette provocate dalle radici degli alberi su tutto il viale Terme, poi il cantiere si era spostato in via San Biagio (sistemata tutta la parte compresa tra la via Emilia e via Poggio), via Bastiana (tratto interno alla frazione di Gaiana), via Tanari (strada già parzialmente riasfaltata l’anno scorso che è stata completata con il rimanente tratto da via Ca’ Priva fino all’incrocio con via Liano). 

Terminate nei giorni scorsi le asfaltature in via Friuli e in via Puglie a Osteria Grande, si è passati in questi giorni a via San Martino, nel centro storico di Castel San Pietro Terme. Infine è prevista la sistemazione del tratto della via San Carlo tra il parcheggio nord della stazione ferroviaria e via Madonnina. (da.be.)

Nella foto: il tratto già riasfaltato di via San Martino

A Castello completate le asfaltature di via Friuli e via Puglie,  ora si lavora in via San Martino
Cronaca 11 Aprile 2021

Da domani lavori sulla Selice tra via Molino Rosso e via Lasie. Previste modifiche alla viabilità

Domani, lunedì 12 aprile, condizioni meteo permettendo, si svolgeranno i lavori di manutenzione stradale lungo la via Selice, nel tratto compreso tra la via Molino Rosso e la via Lasie, che renderanno necessario il divieto di transito nella corsia ovest, cioè in direzione dalla via Molino Rosso a via Lasie, dalle ore 8,30 alle ore 12,30. I veicoli con direzione Imola verranno deviati lungo la via Molino Rosso e da qui sulla via Gambellara. La circolazione lungo la via Selice nella corsia in direzione da via Lasie alla rotonda in prossimità del casello autostradale si svolgerà regolarmente.

Si tratta degli interventi conclusivi di manutenzione straordinaria per la sistemazione dell’asfalto in alcuni tratti della via Selice, cominciati all’inizio di questa settimana. L’importo dei lavori è di circa 88 mila euro, a carico del Comune. (da.be.)

Nella foto: lavori su via Selice

Da domani lavori sulla Selice tra via Molino Rosso e via Lasie. Previste modifiche alla viabilità

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast