Posts by tag: Bacchilega Junior

Cultura e Spettacoli 1 Luglio 2021

«Io sono foglia» di Bacchilega Junior è il libro dell'anno per la rivista Andersen

A pochi giorni dal premio come miglior libro 0-6 anni secondo la rivista Andersen, l’albo illustrato «Io sono foglia» pubblicato da Bacchilega Junior continua a fare incetta di riconoscimenti prestigiosi. Il capolavoro di Angelo Mozzillo e Marianna Balducci si è aggiudicato, infatti, anche il SuperPremio Andersen quale miglior libro dell”anno. Intitolato alla memoria del fondatore della rivista e del premio Gualtiero Schiaffino, «Io sono foglia» è stato scelto da una giuria extra di 182 esperti da tutta Italia.

Su «sabato sera» dell”1 luglio tutto su «Io sono foglia» e sulla vittoria del premio come miglior libro 0-6 anni. Non perdetevi nemmeno l”intervista a Barbara Schiaffino, figlia del fondatore della rivista e del premio Andersen.

«Io sono foglia» di Bacchilega Junior è il libro dell'anno per la rivista Andersen
Cultura e Spettacoli 25 Giugno 2021

Premio Andersen, «Io sono foglia» (Bacchilega junior) è il miglior libro 0-6 anni

«Per la profonda delicatezza con cui gli autori hanno dato vita a un insolito e felice progetto editoriale», l’albo illustrato «Io sono foglia» di Angelo Mozzillo e Marianna Balducci pubblicato da Bacchilega Junior nel 2020 è il miglior libro 0-6 anni, secondo la prestigiosa rivista Andersen.

Si legge ancora nelle motivazioni appena pubblicate (il video della premiazione è disponibile sul canale YouTube e sulla pagina Facebook di Andersen): «Per la precisione e la delicatezza con la quale gli autori raccontano gli stati d’animo, spesso confusi e contrastanti, che i piccoli attraversano; per tavole raffinate e brillanti che coniugano trepida grazia e lieve ironia».

Le parole della giuria, composta da esperti del mondo della letteratura per l’infanzia e l’adolescenza, rendono merito non solo al lavoro di Mozzillo e Balducci, ma ai tanti lettori che in poco più di un anno dalla pubblicazione hanno fatto loro il libro con laboratori, letture, e altre attività condivise in rete.

«Io sono foglia» ha sbancato la classifica dei migliori libri 0-6, scavalcando gli stranieri «Insieme» di Taro Miura (Fatatrac) e «Jip e Janneke, amici per sempre» di Annie Schmidt e Fiep Westendorp (LupoGuido). Grazie alla collaborazione dell’agenzia Book on a tree, l’albo sta viaggiando anche all’estero con numerose traduzioni all’attivo e in programma. Il libro è disponibile presso gli uffici di Bacchilega in viale Zappi 56 a Imola e nelle librerie del territorio. 

Nella foto: gli autori di «Io sono foglia», Angelo Mozzillo e Marianna Balducci

Premio Andersen, «Io sono foglia» (Bacchilega junior) è il miglior libro 0-6 anni
Cultura e Spettacoli 12 Maggio 2021

Foglie e mani di Anna, i libri di Bacchilega Junior vanno in mostra

Per la seconda volta nella sua lunga vita (quarantadue anni quest’anno), anche nel 2021 il Premio Letteratura Ragazzi di Cento e annesso festival si terranno online. Non per questo il programma di un premio che vide nella prima edizione Gianni Rodari giurato e Roberto Piumini vincitore, risulta di minor valore. Fra le tante iniziative virtuali proposte per scuole e appassionati di letteratura junior, online sarà la mostra delle tavole dei libri segnalati dalla giuria tecnica del Premio Illustratori, giusto alla diciassettesima edizione.

Fra i quindici albi selezionati ve ne sono ben due facenti parte del catalogo di Bacchilega Junior: «Io  sono  foglia» di Angelo Mozzillo e Marianna Balducci, già finalista al Premio Andersen per la fascia di età 0-6 anni, e «Le mani di Anna» scritto da Sarah Zambello e illustrato da Daniela Iride Murgia. Insieme si tratta di due esempi di illustrazione molto diversi fra loro, ma perfettamente rappresentativi  del vasto mondo della letteratura e illustrazione per bambini e ragazzi.

Il festival online inizierà il 25 maggio: il programma ed il link per la mostra online sono disponibili sul sito Premio Letteratura Ragazzi

Approfondimenti su «sabato sera» del 13 maggio. (r.c.)

Nella foto: le copertine dei due libri di Bacchilega Junior 

Foglie e mani di Anna, i libri di Bacchilega Junior vanno in mostra
Cultura e Spettacoli 4 Maggio 2021

L’albo illustrato «Io sono foglia» di Bacchilega Junior tra i migliori libri 0-6 anni secondo la prestigiosa rivista Andersen

L’albo illustrato «Io sono foglia» di Angelo Mozzillo e Marianna Balducci pubblicato da Bacchilega Junior nel 2020 è uno dei tre migliori libri 0-6 anni secondo la prestigiosa rivista Andersen. Il libro, infatti, è tra i finalisti del premio svelati ieri. Secondo la giuria, composta da esperti del mondo della letteratura per l’infanzia e l’adolescenza, il libro è un «invito a scoprire e a ordinare il mondo, scoprendo al contempo se stessi; opera preziosa di due autori italiani, invita il lettore a riflettere, con non comune delicatezza, sugli stati d’animo, spesso confusi e contrastanti che i piccoli attraversano e lo fa coniugando trepida grazia e lieve ironia. Raffinate e briose le singolari illustrazioni della riminese Balducci».

A contendersi il premio insieme a «Io sono foglia» ci sono i titoli «Insieme» di Taro Miura (Fatatrac) e «Jip e Janneke, amici per sempre» di Annie Schmidt e Fiep Westendorp (LupoGuido). L’annuncio dei vincitori sarà trasmesso online venerdì 25 giugno.

Fra le numerose categorie del premio (i migliori libri per fasce d’età 0/6 anni, 6/9 anni, 9/12 anni, oltre i 12 anni, oltre i 15 anni; il miglior albo illustrato; il miglior libro di divulgazione; il miglior libro fatto ad arte; il miglior libro senza parole; il miglior libro a fumetti; il miglior libro mai premiato) sono in finale anche altre autrici e illustratrici del catalogo Bacchilega Junior: Barbara Ferraro («Blu di barba», «A colori»), Sarah Zambello («Le mani di Anna»), Sonia MariaLuce Possentini («A colori»,  «L’estate delle cicale», «Noi») e Susy Zanella («Una storia su due piedi»). 

Nella foto: la copertina del libro

L’albo illustrato «Io sono foglia» di Bacchilega Junior tra i migliori libri 0-6 anni secondo la prestigiosa rivista Andersen
Cultura e Spettacoli 2 Dicembre 2020

«Davanti a quel muro» e Bacchilega Junior in streaming all’Istituto italiano di cultura di Amburgo

La promozione della lingua italiana passa attraverso le sue differenti espressioni. In occasione della Settimana della lingua italiana nel mondo 2020, evento ogni anno organizzato dal Ministero degli Affari esteri attraverso la rete diplomatico-consolare e degli Istituti italiani di cultura, il focus dei numerosi eventi in tutto il mondo è stato l’italiano fra parole e immagini. Per questo è stato ospitato anche il libro per ragazzi Davanti a quel muro, scritto da Maria Beatrice Masella, illustrato da Claudia Conti e pubblicato dalla casa editrice imolese Bacchilega Junior: un romanzo breve per ragazzi che, pur facendoli viaggiare con la fantasia come sanno fare i libri, li tiene ancorati alla storia moderna che continuamente influenza il presente. La trama, infatti, si fonde con la memoria della Strage di Bologna del 2 agosto 1980.

Davanti a quel muro è stato protagonista di un incontro organizzato in streaming dall’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo. Così, lo scorso lunedì 23 novembre, autrice e illustratrice hanno presentato il volume davanti a una platea di studenti all’interno di un incontro in italiano con traduzione in tedesco ad opera del lettore Gabriele Lenzi dell’università di Rostock. Ad esempio: «davanti a quel muro» si dice «vor jener Wand». Hanno partecipato allo streaming live studenti delle università di Rostock, Kiel, Brema, Luneburg, di un liceo bolognese e del Ciels, scuola superiore per mediatori linguistici di Padova. Il video completo è visibile in fondo all’articolo.

Su «sabato sera» del 3 dicembre a raccontare l’incontro virtuale ci hanno pensato l’autrice e l’illustratrice del libro (mi.mo.)

Nella foto: l’incontro in streaming dello scorso 23 novembre 

«Davanti a quel muro» e Bacchilega Junior in streaming all’Istituto italiano di cultura di Amburgo
Cultura e Spettacoli 28 Luglio 2020

Presentazione anche a Castel San Pietro per «Davanti a quel muro» sulla strage del 2 agosto 1980

Prima dell”appuntamento imolese al festival organizzato dal presidio di Libera e dalla cooperativa Officina immaginata, sarà la rassegna Atlantide in Giardino, organizzata dalla libreria Atlantide e dall”associazione Giardino degli angeli a Castel San Pietro, a ospitare la presentazione del libro Davanti a quel muro, di Beatrice Masella e Claudia Conti, rispettivamente autrice e illustratrice, pubblicato dalla casa editrice Bacchilega Junior.

A quarant”anni dalla strage della stazione di Bologna, Beatrice Masella ci riporta a quel periodo attraverso la voce di un ragazzo quindicenne dei giorni nostri che dovrà confrontarsi con quegli eventi e con altri momenti della giovinezza dei suoi genitori, ricavando da questa esperienza il senso dell”importanza della memoria storica.
Il libro vanta la collaborazione dell’Associazione tra i familiari delle vittime della strage alla stazione di Bologna. (r.cr.)

Presentazione anche a Castel San Pietro per «Davanti a quel muro» sulla strage del 2 agosto 1980
Cultura e Spettacoli 23 Maggio 2020

Presentazione «social» per il libro «Prima e poi», la novità della primavera 2020 di Bacchilega Junior

Prima e poi, poi e prima, dentro il tempo il cuore sbrina. Si possono raccontare i momenti e gli incontri importanti della vita senza mai parlarne direttamente, ma solo dicendo il prima e il poi che li riguarda?

È questa la sfida del libro «Prima e poi», pubblicato da Bacchilega Junior fra le novità della primavera 2020. Un libro che è al tempo stesso un albo di illustrazioni e di poesie, due per ogni tema affrontato: la prima che racconta le aspettative di una relazione, o di un evento, la seconda che ne delinea le permanenze. Fra i temi trattati attraverso le parole mirate di Teresa Porcella e il tratto inconfondibile di Giorgia Atzeni vi sono la relazione fra fratelli e sorelle, il rapporto con le piante e gli animali da compagnia, il diventare grandi.

Domenica 24 maggio alle 18.30 l”autrice e l”illustratrice raccontano la genesi del libro “Prima e poi” intervistate dalla giornalista Donatella Trotta. Una presentazione dal vivo, pur a distanza, di un albo, come un album, che ha tanto da raccontare e che è stato raccontato, fra gli altri, su Internazionale e su Rai Radio Kids. L”evento è visibile in diretta sulla pagina Facebook di Bacchilega Junior (e anche qui sotto). (mi.mo.)

Nella foto: la copertina dell’evento

Presentazione «social» per il libro «Prima e poi», la novità della primavera 2020 di Bacchilega Junior
Cultura e Spettacoli 8 Maggio 2020

Con il libro «Prima e poi» Bacchilega Junior sbarca su Rai Radio Kids

Prima e poi, poi e prima, dentro il tempo il cuore sbrina. Si possono raccontare i momenti e gli incontri importanti della vita senza mai parlarne direttamente, ma solo dicendo il prima e il poi che li riguarda? È questa la sfida del libro Prima e poi, pubblicato da Bacchilega Junior fra le novità della primavera 2020. Un libro che è al tempo stesso un libro di illustrazioni e di poesie, due per ogni tema affrontato: la prima che racconta le aspettative di una relazione, o di un evento, la seconda che ne delinea le permanenze. Fra i temi trattati attraverso le parole mirate di Teresa Porcella e il tratto inconfondibile di Giorgia Atzeni vi sono la relazione fra fratelli e sorelle, il rapporto con le piante e gli animali da compagnia, il diventare grandi. E così, c’è un prima di gelosia e un poi di affetto nella fratellanza, un prima di convivialità condivisa e un poi di ricordo doloroso quando viene a mancare un nonno.

La poesia per bambini è un genere letterario un po’ di nicchia ma anche molto apprezzato. Ne è dimostrazione il fatto che a parlare del nuovo libro di Bacchilega Junior, Prima e poi, sia stata anche l’emittente radiofonica della Rai, Radio Kids, che dal 2017 trasmette programmi educativi e ludici per bambini, ma anche colonne sonore di cartoni animati, fiabe e, appunto, libri. Prima e poi è stato ospite su Radio Kids lo scorso lunedì 27 aprile all’interno del programma «I libri di Radio Kids». «Che libro è Prima e poi? Un libro di poesie – ha spiegato l’autrice in trasmissione – che racconta sempre il prima e il poi di qualcosa di importante, che focalizza sulle aspettative, prima, e sulle permanenze, poi. Un fatto importante che può anche essere quotidiano, come andare a scuola, che è un fatto importante perché ha lasciato qualcosa che non se n’è andato dalla memoria». Alla scuola, ad esempio, è dedicata la poe- sia letta dall’autrice a Radio Kids. Chi volesse ascoltare la puntata può recuperarla fra i podcast online sul sito di RaiPlayRadio. (r.c.)

L’articolo completo su «sabato sera» del 7 maggio.

Nella foto: la copertina del libro

Con il libro «Prima e poi» Bacchilega Junior sbarca su Rai Radio Kids
Cronaca 16 Aprile 2020

«Davanti a quel muro», il libro per ragazzi di Bacchilega Junior sulla strage di Bologna

Metaforicamente i muri sono punti di collegamento nello spazio. Possono dividerlo, certo, e anzi questa può sembrare la loro funzione primaria. Ma in verità sono dei collegamenti. Senza muri non esisterebbero le finestre attraverso cui guardare oltre, non esisterebbero i portoni che si aprono. I muri sono dei collegamenti, è il significato che gli diamo che ne cambia la destinazione d’uso. A Bologna, ad esempio, c’è un muro per non dimenticare. È il muro della stazione di Bologna Centrale, squarciato dalla bomba esplosa alle 10.25 del 2 agosto 1980. Quel muro che regge i nomi delle ottantacinque vittime.

Quest’anno ricorre il quarantesimo anniversario della cosiddetta strage di Bologna, una pagina nera della storia contemporanea non solo per la vicinanza temporale ma anche per le connessioni con il presente. Come trasmettere, dunque, questa memoria ai più giovani? Attraverso, ad esempio, le storie. Ecco perché l’editore imolese Bacchilega Junior, in collaborazione con l’Associazione tra i familiari delle vittime della strage alla stazione di Bologna ha scelto una strada mai intrapresa prima, ovvero un libro per ragazzi con cui focalizzare concretamente, pur attraverso la fantasia, quell’avvenimento storico che ha cambiato per sempre la vita di molti. Il libro, appena pubblicato all’interno della collana «Junior al quadrato» (e da oggi ordinabile anche online sul catalogo di Bacchilega Editore), si chiama Davanti a quel muro. L’autrice del volume è Maria Beatrice Masella, insegnante e pedagogista nata a Taranto ma bolognese di adozione; le illustrazioni sono invece della fumettista e bibliotecaria imolese Claudia Conti. La postfazione è di Paolo Lambertini, vice presidente dell’«Associazione tra i Familiari delle Vittime della Strage alla Stazione di Bologna». Il prezzo di copertina del volume è di 12 euro e presto sarà disponibile anche nelle librerie e negli store digitali. (mi.mo.)

L’articolo completo su «sabato sera» del 16 aprile.

Nella foto: la copertina del libro

«Davanti a quel muro», il libro per ragazzi di Bacchilega Junior sulla strage di Bologna

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast