Posts by tag: c gold

Sport 12 Ottobre 2019

Basket C Gold, tutto facile per la Virtus Medicina contro Castelnovo Monti

Vittoria netta (la seconda consecvutiva) per la Virtus Medicina che, in casa, surclassa 84-63 Castelnovo Monti.

Grande prestazione per la squadra di coach Curti, brava a cambiare passo dopo l”intervallo lungo e scrollarsi di dosso definitivamente gli avversari. Gli ospiti, infatti, resistono solo i primi due quarti prima di cadere sotto i colpi, soprattutto, di Poluzzi e Casagrande.

Nel prossimo turno, in programma domenica 20 ottobre (ore 18.30), Medicina sarà di scena a Castel San Pietro. (d.b.)

Nella foto: la Virtus Medicina nel match contro Castel Guelfo

Tabellino

Virtus Medicina-Castelnovo Monti 84-63 (23-21, 41-38, 63-48)

Medicina: Polverelli 3, Poluzzi 24, Allodi 13, Casagrande 18, Casadei 5, Agriesti 3, Curione 14, Dall”Osso, Lorenzini 4, Poli, Stellino, Ricci Lucchi. All. Curti.

Castelnovo Monti: Longoni 15, Mallon 3, Dal Pos 11, Provvidenza 13, Magnani 10, Parma Benfenati ne, Pucci 2, Levinskis ne, Mabilli, Ferri, Prosek 9. All. Diacci.

Basket C Gold, tutto facile per la Virtus Medicina contro Castelnovo Monti
Sport 6 Ottobre 2019

Basket C Gold, nulla da fare per la Vsv Imola a Fiorenzuola

Ancora una sconfitta per la Vsv Imola che nulla può a Fiorenzuola contro i padroni di casa (99-81).

I gialloneri, però, partono forte e mettono sotto i più quotati piacentini. Begic è veramente l”arma in più per la squadra di Regazzi, ma all”intervallo lungo Fiorenzuola ha già rimesso le cose a posto. Nel secondo tempo, la Vsv non si sfalda e cerca di rimanere in scia. Nell”ultimo parziale, però, i padroni di casa tengono il piede dell”acceleratore giù e per i gialloneri è impossibile cercare la clamorosa rimonta.

Nel prossimo turno la Vsv Imola affronterà, domenica 13 (ore 18), al palaRuggi Castel Guelfo. (d.b.)

Nella foto: la Vsv Imola

Tabellino

Fiorenzuola-Intech 99-81 (19-21, 44-34, 75-63)

Fiorenzuola: Marchetti 11, Fowler 15, Livelli 6, Bracci 14, Maggiotto 20, Galli 7, Sichel 9, Ricci 7, Dias 4, Zucchi 6, Rigoni, Fellegara. All. Galetti.

Imola: Barattini 17, Marcone 10, Biandolino 9, Agatensi 6, Begic 32, Dalpozzo 7, Spamipinato ne, Errera ne, Orlando, Piani Gentile, Savino. All. Regazzi.

Basket C Gold, nulla da fare per la Vsv Imola a Fiorenzuola
Sport 5 Ottobre 2019

Basket C Gold, l'Olimpia Castello supera Bertinoro all'ultimo respiro

Seconda vittoria consecutiva per l”Olimpia Castello che in casa supera 77-76 Bertinoro.

Dopo un primo quarto di marca ospite la squadra di Serio prende in mano le redini del gioco ed arriva comodamente in vantaggio all”intervallo (+8), trascinata da Ranocchi, Magagnoli e Benedetti. Nel terzo parziale la musica non cambia, ma è nell”ultimo quarto che Bertinoro piazza il break decisivo che vale l”aggancio. Il finale è punto a punto: a poco più di un minuto dal termine Castello è avanti +3 (74-71), ma sbaglia in attacco e si ritrova poi a +1 a 46 secondi dalla sirena. Benedetti va in lunetta e fa solo 1 su 2, mentre i forlivesi con una bomba vanno clamorosamente avanti di un punto ai -24 secondi. A togliere le castagne dal fuoco a coach Serio ci pensa Magagnoli che con un tiro da due in sospensione regala la vittoria ai castellani.

Nel prossimo turno l”Olimpia Castello affronterà, sabato 12 (ore 21), in trasferta Anzola. (d.b.)

Nella foto: Magagnoli e coach Serio

Tabellino

Olimpia Castello – Bertinoro 77-76 (20-25, 43-35, 59-48)

Castel San Pietro: Sangiorgi 5, Ranocchi 20, Trombetti 8, Benedetti 12, Tomesani, Magagnoli 16, Albertini 8, Sabattani, Procaccio 7, Rosa ne, Pedini 1, Righini ne. All. Serio. 

Bertinoro: En. Solfrizzi 5, Zambianchi 4, Bracci 21, Ravaioli 6, Rossi 15, Em. Solfrizzi, Ricci 11, Angeletti, Farabegoli 13, Cinti 1, Piazza, Bessan ne. All. Tumidei.

Basket C Gold, l'Olimpia Castello supera Bertinoro all'ultimo respiro
Sport 4 Ottobre 2019

Basket C Gold, la Virtus Medicina espugna il palaMarchetti. Secondo ko per Castel Guelfo

E” della Virtus Medicina il primo derby ufficiale di questa stagione in C Gold. Al palaMarchetti di Castel Guelfo, infatti, la squadra di Curti passa 59-55, al termine di un match combattuto.

Il break decisivo per i gialloneri nel terzo parziale, quando la difesa ospite l”ha fatta da padrona e lasciato la «miseria» di sei punti ai ragazzi di Cavicchioli. Per Castel Guelfo è così maturata la seconda sconfitta in altrettante partite, mentre per Medicina il primo squillo dopo il ko all”esordio.

Nel prossimo turno Medicina affronterà, sabato 12 (ore 21), in casa Castelnovo Monti, mentre Castel Guelfo, domenica 13 (alle 18), sfiderà al palaMarchetti la Vsv Imola.

Tabellino

Prosic-Virtus Medicina 55-59 (15-16, 33-30, 39-46)

Castel Guelfo: Pieri 4, Bernabini 2, Wiltshire 7, Musolesi 27, Amoni 7, Pederzini 4, Murati 2, Bergami 2, Baccarini, Bonazzi. All. Cavicchioli.

Medicina: Galassi 7, Curione 2, Poluzzi 3, Dall”Osso 1, Polverelli 13, Casagrande 7, Allodi 9, Lorenzini 1, Casadei 16. All Curti.

Basket C Gold, la Virtus Medicina espugna il palaMarchetti. Secondo ko per Castel Guelfo
Sport 29 Settembre 2019

Basket C Gold, pessimo ultimo quarto e Castel Guelfo cade ad Anzola

Dopo Imola anche Castel Guelfo parte male in campionato e cade nettamente 65-53 ad Anzola.

La squadra di Cavicchioli va sotto, recupera e chiude il terzo periodo addirittura avanti, anche se di un”incollatura. Nel quarto parziale, però, il black-out in attacco dei gialloblù consegna così nella mani di Anzola i primi due punti stagionali.

Nel prossimo turno, in programma venerdì 4 ottobre (ore 21), Castel Guelfo sarà impegnata in casa nel derby contro la Virtus Medicina. (d.b.)

Nella foto: lo scudetto di Castel Guelfo

Tabellino

Anzola-Prosic 65-53 (19-17, 31-25, 43-45)

Basket C Gold, pessimo ultimo quarto e Castel Guelfo cade ad Anzola
Sport 29 Settembre 2019

Basket C Gold, prima amara per la Vsv Imola che al Ruggi cade al fotofinish

Parte con una sconfitta il campionato della Vsv Imola che, al Ruggi, perde 80-79 contro Montecchio.

Match equilibrato fin dalla palla due, con la squadra di Regazzi che scappa grazie alle mani calde del duo Spampinato-Begic. Montecchio, però, è squadra tosta è rimane a contatto. Nel finale di partita la precisione ai liberi degli ospiti fa la differenza e nonostante le due triple finali firmate da Agatensi e Spampinato niente referto rosa per Dalpozzo e compagni.

Nel prossimo turno, in programma domenica 6 ottobre (ore 18), i gialloneri saranno impegnati sul campo di Fiorenzuola. (d.b.)

Nella foto: la Vsv Imola

Tabellino

Intech-Montecchio 79-80 (25-27, 46-43, 64-62)

Imola: Barattini 11, Dalpozzo 2, Spampinato 19, Begic 18, Errera 11, Marcone, Biandolino 5, Agatensi 11, Orlando 2, Piani Gentile ne, Savino ne. All. Regazzi. 

Montecchio: Negri 15, Degli Esposti Castori 13, Lusetti 14, Vecchi 12, Amadio 4, Tognato 4, Ramenghi ne, D”Amore 5, Giannini 9, Trobbiani 2, Pasini 2. All. Martellini.

Basket C Gold, prima amara per la Vsv Imola che al Ruggi cade al fotofinish
Sport 28 Settembre 2019

Basket C Gold, ride l'Olimpia Castello al debutto. Ko casalingo per la Virtus Medicina

Un successo ed una sconfitta in questo sabato di C Gold per le nostre squadre. Se, infatti, l”Olimpia Castello ha avuto la meglio 87-79 di Ferrara, la Virtus Medicina è caduta 104-89 sul proprio parquet contro Fiorenzuola.

I castellani di Serio hanno costruito la vittoria nei due quarti centrali, spinti soprattutto da Tomesani, Trombetti e Magagnoli che hanno dovuto fare gli straordinari per placare gli ospiti ispirati dalle giocate del trio Agusto-Percan-Pusic. Niente da fare, invece, per la squadra di Curti che ha fornito una più che positiva prova offensiva contro una big del campionato, dimostrando però troppe lacune in fase difensiva per tutti i 40”.

Nel prossimo turno, venerdì 4 ottobre (ore 21) Medicina sarà di scena nel derby al palaMarchetti contro Castel Guelfo. L”Olimpia Castello, invece, tornerà in campo sabato 5 (alle 21) sempre in casa contro Bertinoro. (d.b.)

Nella foto: la squadra dell”Olimpia Castello

Tabellini

Olimpia Castello-Ferrara 87-79 (20-21, 45-42, 73-63)

Castel San Pietro: Sangiorgi 7, Trombetti 15, Benedetti 8, Tomesani 19, Ranocchi 8, Magagnoli 12, Albertini, Sabattani 8, Righi, Rosa, Procaccio 8, Pedini 2. All. Serio.

Ferrara: Agusto 14, Seravalli 7, Percan 22, Ghirelli 3, Pusic 20, Cortesi 4, Legnani 1, Cattani 8, Benedetti ne, Fortini ne, Poli ne, Ruina ne. All. Furlani.

Virtus Medicina-Fiorenzuola 89-104 (30-34, 52-61, 73-84)

Medicina: Polverelli 15, Poluzzi 17, Allodi 17, Casagrande 16, Casadei 7, Curione 4, Dall”Osso 4, Lorenzini, Galassi 9, Stellino, Poli ne, Agriesti. All. Curti. 

Fiorenzuola: Marchetti 20, Galli 8, Bracci 6, Maggiotto 32, Fellegara, Sichel 2, Fowler 18, Ricci 13, Zucchi, Dias 4, Livelli ne, Rigoni 1. All. Galetti. 

Basket C Gold, ride l'Olimpia Castello al debutto. Ko casalingo per la Virtus Medicina
Sport 29 Agosto 2019

Basket C Gold, addio al presidente della Vsv Imola Luigi Dall’Alpi: «Avremo una motivazione in più»

Luigi Dall’Alpi non c’è più. Con questa triste notizia sabato mattina si è svegliata l’Imola giallonera che, oltre a perdere il proprio presidente, in questi giorni (il funerale si è svolto ieri mattina), piange anche un uomo d’altri tempi, un vero e proprio signore insomma. Al vertice della Virtus Spes Vis dal 2009, anno della fusione tra la Vis Spes e le ceneri della Virtus, Dall’Alpi è stato vicino alla sua amata squadra fino all’ultimo, prima di andarsene ad 87 anni, proprio come Antonio «Gnacci» Castaldi, un pezzo di storia della Virtus Imola scomparso alla stessa età nel novembre scorso. Tanti i messaggi di cordoglio arrivati sui social e non solo da parte delle società di basket della zona, per ricordare una delle figure più conosciute del nostro panorama sportivo. Tra questi anche quello dell’ex assessore allo Sport del Comune di Imola, Fabrizio Castellari. «Una bella persona. Lo ricordo con grande affetto e stima. Ho conosciuto Luigi Dall’Alpi come dirigente sportivo quando ero a servizio dell’Amministrazione imolese nel ruolo di assessore allo Sport. Saggio, disponibile, costruttivo. Persona di buon senso e grande umiltà. Un riferimento. Lo conoscevo già prima, attraverso Diego, amico e compagno di classe di mio fratello. La vicenda del figlio lo aveva inevitabilmente segnato. Ricordo volentieri i tornei in sua memoria, ai quali teneva molto. Davvero una bella persona. Esprimo tutta la mia vicinanza ai suoi cari, alla società sportiva ed a quanti nel mondo sportivo imolese lo hanno conosciuto e stimato».

Chi, invece, non ha avuto modo di scambiare quattro chiacchiere nelle ultime settimane con Dall’Alpi è stato Marco Regazzi, nuovo coach della Virtus Spes Vis. «Purtroppo non siamo riusciti a vederci – ha spiegato Rega – e forse vivrò con il rimpianto di non averlo conosciuto meglio. Ci mancherà, ma i ragazzi ora dovranno scendere sul parquet con una motivazione in più». (d.b.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 29 agosto.

Nella foto: il roster 2019/20 della Vsv Imola ed il presidente Dall”Alpi.

Basket C Gold, addio al presidente della Vsv Imola Luigi Dall’Alpi: «Avremo una motivazione in più»
Sport 6 Agosto 2019

Basket C Gold, l'ultima sfida di Daniele Casadei: «Ecco perché ho scelto la Virtus Medicina»

Guardando i colori della canotta e la categoria, sembra non essere cambiato nulla nella carriera sportiva di Daniele Casadei. L’ala classe ‘81, infatti, continuerà a vestire giallonero e affronterà per il terzo anno consecutivo il campionato di C Gold. L’unica grande differenza, però, è che «Casa» nelle scorse settimane ha lasciato la Virtus Spes Vis Imola, firmando per la neopromossa Virtus Medicina. «In queste settimane ho valutato seriamente se ritirarmi o meno – ha ammesso Casadei – e se non avessi trovato un club come Medicina forse avrei detto basta. Ho però deciso di continuare, almeno per un altro anno, perché la voglia di giocare è tanta e sono convinto di poter dare ancora il mio contributo».

Hai ricevuto offerte anche da Bertinoro, Castel San Pietro e Lugo. Cosa ti ha convinto ad accettare il progetto medicinese?

«Mi è piaciuto come hanno condotto la trattativa, al di là delle lusinghe personali. Il modello di società, il fatto di conoscere già il vice allenatore Matteo Dalpozzo, le recensioni positive di chi ha indossato questa maglia in passato e l’aspetto umano hanno fatto la differenza. A 38 anni, infatti, è importante parlare con persone vere ed appassionate, e non con gente che se ne frega della moralità. La società, comunque, ha dimostrato di avere le idee chiare nel costruire una squadra competitiva ad un mese soltanto dalla finale promozione». (d.b.)

L”articolo completo su «sabato sera» dell”1 agosto.

Nella foto: Daniele Casadei assieme al fotografo Matteo Marchi, tra gli organizattori del torneo «La Volta»

Basket C Gold, l'ultima sfida di Daniele Casadei: «Ecco perché ho scelto la Virtus Medicina»
Sport 21 Luglio 2019

Basket C Gold, Marco Regazzi è il nuovo coach della Vsv Imola: «Ai tifosi chiedo pazienza, ma proveremo a stupire»

Iniziamo dalla notizia. Marco Regazzi è il nuovo allenatore della Virtus Spes Vis. Ha firmato un contratto 2+1, cioè due anni, con la possibilità di andare avanti. Richiesta questa fortemente voluta dal coach per provare a costruire qualcosa in un arco di tempo piuttosto ampio. Che sarà un anno zero è ovvio, viste le dipartite numerose. Non solo la società si è rifatta il trucco (addio a Danilo Francesconi, la presenza più «ingombrante»), non solo l’allenatore Davide Tassinari (deludente come i suoi numerosi predecessori), ma anche giocatori cardine, come Casadei, Percan, Nucci, Magagnoli, Zhytaryuk, hanno già chiuso il trolley. Un’altra sottolineatura va fatta sul budget, che sarà probabilmente più ristretto rispetto al passato e non sarà facile restare nel gruppo delle prime, considerando la potenza di fuoco che metteranno sul parquet squadre come Ferrara (la favorita), Bologna Basket, Scandiano e Fiorenzuola. Mentre Imola proverà a stupire con qualche idea innovativa, tenendo conto che la maggioranza dei giocatori della zona si è già accasata e che si dovrà operare a lungo raggio, con poco tempo a disposizione (6-7 atleti da ingaggiare entro Ferragosto). C’è pure chi sussurra che si sonderà il mercato slavo e americano (in C Gold se ne possono tesserare due).

Ma il protagonista di oggi è «Rega», che dovrà sbrogliare svariate matasse ed è giusto che cominci a spiegare questo ritorno a casa.

«Dieci anni dopo, passando da Castrocaro, da un anno di pausa, da 7 stagioni a Faenza e dall’ultima a Castello. Per me sarà una stagione importante, tenendo conto che nel 2009 fui uno degli artefici della fusione tra la Virtus 1936 e la Spes Vis». 

Zero dubbi per accettare la proposta?

«La sfida è interessante, anche se devo ancora conoscere la struttura esatta della nuova società. Non è questione di zero dubbi, quello che mi ha convinto è l’idea di una programmazione basata su più anni, col sogno di entusiasmare e stupire i tifosi. E alla fine del percorso provare a scrivere un finale diverso rispetto a quello che è successo in tutti questi anni».

Lo slogan potrebbe essere: «Tutto, ma non subito».

«Servirà il tempo necessario, partendo quasi da zero. Diciamo che abbiamo anche idealizzato un punto di arrivo, magari andando a sognare un derby con Faenza nella serie superiore. Ce la metterò tutta, non solo per me stesso o per la squadra, ma anche per una promessa che ho fatto al povero Gnacci (Antonio Castaldi, nda) e che non posso tradire». (p.z.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 18 luglio.

Nella foto: la stretta di mano del 2015 tra Marchi e Regazzi, unico rapporto avuto negli ultimi 10 anni

Basket C Gold, Marco Regazzi è il nuovo coach della Vsv Imola: «Ai tifosi chiedo pazienza, ma proveremo a stupire»

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast