Posts by tag: cgil

Cronaca 18 Gennaio 2023

Circondario e lavoro, le priorità della Cgil. Intervista alla rieletta segretaria Mirella Collina

Mirella Collina, la segretaria della Camera del Lavoro di Imola, riconfermata dai delegati al X Congresso, ricorda che «è necessario il rafforzamento del Circondario per valere nei confronti della Città metropolitana, dove si prendono importanti decisioni economiche, sociali e sanitarie». Il sindacato più rappresentativo (20 mila iscritti) pensa all’occupazione: l’economia negli ultimi anni ha tenuto nonostante Covid e guerra, le costruzioni tirano e la cooperazione regge ma ci sono molte incognite sul 2023. (r.cr.)

Approfondimenti e l’intervista alla segretaria Mirella Collina su «sabato sera» in edicola dal 19 gennaio.

Nella foto (Isolapress): il Congresso Cgil e la segretaria Mirella Collina

Circondario e lavoro, le priorità della Cgil. Intervista alla rieletta segretaria Mirella Collina
Cronaca 11 Gennaio 2023

A Imola si celebra il 10° Congresso della Camera del Lavoro per eleggere il segretario Cgil

Domani, giovedì 12, e venerdì 13 gennaio si terrà il 10° Congresso della Camera del Lavoro di Imola per eleggere il nuovo segretario Cgil. Parteciperanno 120 delegate e delegati, saranno presenti numerosi invitati istituzionali, tra cui il sindaco di Bologna e della Città metropolitana Matteo Lepore, il sindaco di Imola e presidente del Circondario Imolese Marco Panieri, il direttore generale dell’Ausl di Imola Andrea Rossi, il coordinatore del Tavolo della imprese Marco Gasparri, i rappresentanti del mondo dell’associazionismo e del volontariato.

Nel pomeriggio di giovedì 12 gennaio, prima della relazione della segretaria generale uscente Mirella Collina, sarà presentato l’8° Osservatorio sull’Economia e il Lavoro nel circondario imolese, elaborato dall’Ires Emilia Romagna. Un’analisi socio-economica che offre una lettura integrata delle principali fonti statistiche e banche dati disponibili relativamente all’anno 2021, uno strumento di lettura e interpretazione dei fenomeni economico-sociali del nostro territorio: dinamiche del mercato del lavoro, mutamenti demografici, tendenze dei settori produttivi. 

«L’intero percorso congressuale – afferma Mirella Collina – è una tappa fondamentale per la nostra organizzazione, chiamata a trarre un bilancio delle azioni compiute fino ad oggi e a confrontarsi e discutere delle strategie e degli obiettivi per i prossimi anni. Fondamentale è il contributo delle delegate e dei delegati, protagonisti in questo percorso condiviso e partecipato, per poter elaborare una programmazione puntuale, che tenga conto del difficile contesto in cui viviamo, del frammentato mercato del lavoro e delle crescenti difficoltà delle persone, su cui pesano disuguaglianze economiche e sociali non più accettabili. I nostri valori sono il motore del nostro impegno sui cui le persone che rappresentiamo potranno sempre contare». (r.cr.)

Foto dalla pagina Facebook della Cgil Imola

A Imola si celebra il 10° Congresso della Camera del Lavoro per eleggere il segretario Cgil
Cronaca 19 Dicembre 2022

Cgil in udienza da Papa Francesco, a Roma anche la delegazione di Imola

Era presente anche una ristretta delegazione della Cgil di Imola questa mattina tra i cinquemila delegati, attivisti e dirigenti della Cgil, in udienza da Papa Francesco. Un evento storico che si è concretizzato a seguito della manifestazione per la pace dello scorso 5 novembre.  Molti i temi comuni richiamati nel corso dell’udienza: il lavoro e la dignità delle persone, la lotta alle disuguaglianze e allo sfruttamento, la sicurezza sul lavoro, la pace.
Il segretario generale Cgil Maurizio Landini ha portato in apertura i saluti della Cgil, ricordando la volontà di essere «un sindacato di strada per affermare i diritti della persona nei luoghi di lavoro e nel territorio e di avere l’ambizione di essere un soggetto di trasformazione della società». 

Per il Pontefice il sindacato è chiamato a essere «voce di chi non ha voce», in particolare per i giovani. «Cari amici – ha concluso Papa Bergoglio -, vi invito a essere sentinelle del mondo del lavoro, generando alleanze e non contrapposizioni sterili. La gente ha sete di pace, soprattutto in questo momento storico, e il contributo di tutti è fondamentale. Fate rumore». (r.cr.)

Foto concessa dalla Cgil di Imola

Cgil in udienza da Papa Francesco, a Roma anche la delegazione di Imola
Cronaca 15 Dicembre 2022

Domani sciopero generale di Cgil e Uil contro Legge di bilancio e lavoro, stasera Daniele Manca a Imola spiega le proposte Pd

Anche in Emilia Romagna domani, giovedì 16 dicembre, Cgil e la Uil regionali hanno proclamato una giornata di sciopero generale, per tutte le categorie pubbliche e private, insieme a una serie di manifestazioni e presidi, come dalle ore 10 in piazza Lucio Dalla a Bologna. Tra le motivazioni cambiare una legge di Bilancio sbagliata e contro il lavoro e per rivendicarne una più giusta per le persone e più utile per il Paese.

Uno sciopero per chiedere di aumentare i salari detassando gli aumenti dei contratti nazionali, portando la decontribuzione al 5% per i salari fino a 35 mila euro per recuperare almeno una mensilità, sancire anche un salario minimo e diritti normativi universali; eliminare le forme di lavoro precario; la rivalutazione delle pensioni; introdurre l’uscita flessibile dal lavoro a partire dai 62 anni e l’uscita con 41 anni di contributi. Nel frattempo domani alle 22 si conclude lo sciopero di 72 ore che riguarda anche i gestori delle aree autostradali.

«La legge di bilancio del Governo Meloni è priva di un progetto per lo sviluppo economico e sociale del nostro Paese, amplia le distanze tra il nord e il sud, incrementa le povertà, riduce le risorse per la sanità, l’istruzione e la cultura, favorisce l’evasione e l’elusione fiscale» è il giudizio del senatore Daniele Manca, capogruppo Pd nella commissione bilancio. Una posizione netta che Manca ribadirà anche nell’incontro di stasera, giovedì 15 a Imola. «La contromanovra di bilancio e le proposte del Pd» il titolo dell’incontro a cui, oltre a Manca, parteciperanno il senatore Antonio Misiani, responsabile economico Pd nazionale, e il sindaco di Imola Marco Panieri. Alle ore 18.30 presso il centro sociale La Stalla, via Serraglio 20/b. (r.cr.)

Foto dalla pagina Facebook della Cgil Bologna

Domani sciopero generale di Cgil e Uil contro Legge di bilancio e lavoro, stasera Daniele Manca a Imola spiega le proposte Pd
Cronaca 9 Settembre 2022

Incontri, musica e buona cucina: al Centro sociale «La Stalla» torna la Festa della Cgil Imola

Da stasera a domenica 11 settembre a Imola torna la Festa della Cgil. Appuntamento al Centro sociale «La Stalla». Tra gli ospiti Francesca Re David, segretaria confederale Cgil nazionale (venerdì 9), Raffaele Donini, assessore regionale alla Sanità (sabato 10) e Vincenzo Colla, assessore al Lavoro della Regione Emilia Romagna (domenica 11).

Su «sabato sera» in edicola l’intervista all’assessore Vincenzo Colla.

IL PROGRAMMA COMPLETO

Incontri, musica e buona cucina: al Centro sociale «La Stalla» torna la Festa della Cgil Imola
Cronaca 11 Aprile 2022

Cgil primo sindacato del pubblico impiego nel circondario. Lieve flessione nella Sanità

La Fp-Cgil si conferma il primo sindacato del pubblico impiego a Imola e nel circondario a seguito delle elezioni delle Rsu del 5-7 aprile. «Risulta il primo sindacato nel Comune di Imola, dove aumenta i consensi rispetto a 4 anni fa, portando così il numero dei seggi nel 2022 da 6 a 7 su un totale di 12 (maggioranza assoluta) – sottolineano dalla Camera del lavoro cittadina –. Si conferma primo sindacato all’ Asp del circondario, raggiungendo anche in questo caso la maggioranza assoluta dei seggi. Al Nuovo circondario imolese è il sindacato più votato. E negli Enti locali del resto del Circondario si conferma il trend di questi anni che ci vede come forza più rappresentativa».
Inoltre, «nel comparto delle Funzioni centrali, all’Inps si segnala una tenuta complessiva – aggiungono –, così come in Sanità, dove lo scrutinio consegna gli stessi seggi del 2018: 8 su 24 pur avendo avuto un lieve flessione nei voti».

E a proposito di questa flessione, «una campagna elettorale non populista, ma basata sul merito delle tante criticità che hanno interessato la sanità, non ha prodotto il risultato che avremmo voluto ottenere – commenta la Fp-Cgil –. Questo dato deve spingerci a lavorare per interpretare di più e meglio le istanze e le richieste di quei lavoratori. Abbiamo tre anni davanti in cui aprire una stagione nuova imperniata sulla partecipazione, sull’ascolto, e sul protagonismo dei lavoratori della sanità».

Immagine di repertorio

Cgil primo sindacato del pubblico impiego nel circondario. Lieve flessione nella Sanità
Cronaca 26 Marzo 2022

Nuovo punto di ascolto Spi della Federconsumatori nella sede della Cgil di Medicina

Nuovo sportello di assistenza ai cittadini nella sede Cgil a Medicina. In via Saffi 200, dove venne inaugurata la prima Camera del lavoro italiana costruita ex novo dopo il fascismo e la guerra, è stato inaugurato un nuovo punto di ascolto Spi della Federconsumatori, che sarà aperto al pubblico tutti i mercoledì mattina. L’obiettivo dello sportello è quello di tutelare i consumatori attraverso una assistenza e consulenza dedicata. Infatti, i cittadini potranno chiedere informazione su tanti argomenti, tra cui pratiche previdenziali, sanitarie e fiscali, formazione, aggregazione e inclusione sociale. Presenti alla inaugurazione il Sindaco Matteo Montanari, Il segretario della sezione Ciro Liguori, il segretario Generale organizzativo dello Spirito Bo Francesco Cecere, Alberto Ballotti membro del direttivo Spi, Anna Dal Cero della Federconsumatori, e i colleghi Nadia Dall’Olio, Luigi Lanzoni, Rossano Dall’Olio e Miriam Masetti.

«Auspico una fattiva collaborazione con l’Amministrazione comunale – commenta Ciro Liguori, segretario della sezione – a tutela dei pensionati e di tutta la popolazione medicinese». «Voglio ringraziare i volontari che saranno presenti in questo spazio per dare supporto ai nostri cittadini – aggiunge Matteo Montanari, primo cittadino –. L’Amministrazione è sempre disponibile e ricettiva verso le iniziative volte a tutelare i consumatori». (lu.ba.)

Nella fotografia del Comune di Medicina, l”inaugurazione del nuovo punto di ascolto Spi della Federconsumatori

Nuovo punto di ascolto Spi della Federconsumatori nella sede della Cgil di Medicina
Cronaca 29 Ottobre 2021

Alla Cgil si parla del futuro e del ruolo strategico di Montecatone

Montecatone, valore pubblico e prestigio del territorio imolese

Il futuro dell’Istituto di Montecatone al centro dell’iniziativa in programma oggi, venerdì 28 ottobre (ore 16.30), nel salone della Camera del Lavoro di Imola. Organizzata dalla Cgil, si parlerà anche del ruolo che l’Istituto potrebbe avere all’interno del perimetro del Sistema Sanitario Regionale dell’Emilia Romagna.

Interverranno il sindaco Marco Panieri, il direttore generale dell’Istituto di Montecatone Mario Tubertini, il direttore generale dell’Ausl di Imola Andrea Rossi, la segretaria generale della Cgil Mirella Collina e l’assessore regionale alle politiche per la salute Raffaele Donini. A moderare il dibattito Marco Blanzieri della segreteria della Funzione Pubblica Cgil dell’Emilia Romagna.

L’iniziativa è aperta alla cittadinanza e alla stampa (necessario esibire il green pass). (r.cr.)

Nella foto: l’Istituto Montecatone

Alla Cgil si parla del futuro e del ruolo strategico di Montecatone
Cronaca 16 Ottobre 2021

Assalto alla Cgil di Roma, la condanna del presidente del Consiglio comunale di Imola Roberto Visani

Dopo i gravi fatti accaduti una settimana fa a Roma con l’assalto alla sede della Cgil di Roma, giovedì scorso il presidente del Consiglio comunale di Imola, Roberto Visani, ha voluto ricordare gli episodi di violenza in apertura della seduta.  «Scene che portano alla memoria gli anni terribili del fascismo e le devastazioni delle Camere del Lavoro avvenute esattamente 100 anni fa nella primavera del 1921. In questa circostanza intendo esprimere la più ferma condanna di quanto accaduto unitamente alla solidarietà alla Cgil, agli operatori sanitari ed alle forze dell”ordine. È necessario che tutta la comunità politica, senza ambiguità, esprima ferma e incondizionata condanna contro queste manifestazioni violente che per la loro inquietante carica eversiva non hanno nulla a che fare con la legittima espressione del dissenso. La contrarietà ad alcune forme di tutela della salute pubblica come il green pass, che ritengo necessarie, non giustifica atti intimidatori o distruttivi contro persone o cose.  A Roma sono stati presi di mira sindacalisti, medici, infermieri, agenti di polizia. Colpire il sindacato, il cui ruolo è sancito dalla costituzione significa colpire le lavoratrici e i lavoratori che esso rappresenta; l”assalto a un pronto soccorso pretende di demolire la fiducia che gli italiani stanno riponendo verso la sanità e i suoi operatori che si sono prodigati nell”ultimo anno e mezzo per contrastare la pandemia da Covid-19; scagliarsi verso le forze dell”ordine rende evidente la mancanza di rispetto non solo verso gli agenti ma più ampiamente verso le leggi dello Stato che in quel momento essi stanno difendendo. Gli assalti di questi giorni rappresentano quindi una minaccia seria alla Costituzione e ai valori sui quali è stata scritta e approvata». (r.cr.)

Foto d’archivio

Assalto alla Cgil di Roma, la condanna del presidente del Consiglio comunale di Imola Roberto Visani
Cronaca 10 Ottobre 2021

Attacco alla Cgil, solidarietà dalle istituzioni e dal mondo politico, la dichiarazione di Mirella Collina

Anche il sindaco di Imola Marco Panieri, assieme a una delegazione di sindaci del Circondario imolese, la consigliera regionale Francesca Marchetti e il direttore generale dell’Ausl di Imola questa mattina hanno voluto essere presenti al presidio organizzato in contemporanea in tutta Italia dalla Cgil, in risposta all’attacco neofascista contro la sede nazionale a Roma. 

«Quello che è accaduto è di una gravità inaudita» afferma Mirella Collina, segretaria generale della Camera del Lavoro di Imola, di rientro da Roma, dove ha partecipato all’assemblea generale convocata d’urgenza. «Non ci facciamo intimidire – sottolinea -, anzi, continueremo con determinazione e impegno a difendere i valori in cui crediamo. Non possiamo accettare che queste organizzazioni neofasciste siano libere di mettere in atto attacchi squadristi come quello di ieri e chiediamo che siano sciolte immediatamente. Ringraziamo tutte le persone, le istituzioni, le associazioni, i partiti che ci hanno manifestato la loro solidarietà e crediamo che occorra essere uniti per rispondere a quanto è accaduto per riaffermare i valori della Costituzione». 

Per sabato 16 ottobre Cgil, Cisl e Uil hanno indetto una manifestazione nazionale a Roma, a cui sono invitate tutte le forze democratiche. (lo.mi.) 

Nella foto: la delegazione imolese della Cgil di Imola questa mattina a Roma

Attacco alla Cgil, solidarietà dalle istituzioni e dal mondo politico, la dichiarazione di Mirella Collina

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA