Posts by tag: differenziata

Cronaca 18 Luglio 2018

Raccolta rifiuti, a Castello la differenziata arriva al 77%. Il sindaco Tinti: «Risultato oltre le aspettative»

La raccolta differenziata a Castel San Pietro è aumentata di 25 punti percentuali arrivando, nei primi due mesi di attivazione nelle nuove Isole Ecologiche Base, al 77%. La riorganizzazione dei servizi di raccolta dei rifiuti urbani, promossa dall’Amministrazione comunale in collaborazione con Hera, si sta avvicinando a grandi passi all’obiettivo del 79% entro il 2020, stabilito dalla Regione Emilia-Romagna per i comuni di pianura come appunto Castel San Pietro Terme. «Un risultato oltre le aspettative – commenta il sindaco Fausto Tinti– il cui merito va esclusivamente a tutti i castellani che si sono dimostrati ancora una volta straordinari e pronti al cambiamento. I dati confermano la scelta vincente dell”Amministrazione Comunale, frutto anche del lavoro puntuale svolto da una struttura tecnica preparata con la supervisione costante e attenta dell”assessore Cenni».

In maggio e giugno la raccolta differenziata ha raggiunto una media del 77%, a fronte del 52% negli stessi mesi del 2017. Nelle 150 Isole Ecologiche di Base collocate sul territorio comunale, l’indifferenziato è più che dimezzato, rispetto al sistema precedente. Mettendo a confronto i risultati della raccolta carta a sacco di maggio/giugno 2017 con quelli della raccolta carta nei nuovi cassonetti con il coperchio blu negli stessi due mesi del 2018, si registra un aumento del 65% (da 50 tonnellate si è passati a quasi 83). Vetro, plastica e lattine sono cresciuti del 68%.Tra maggio e giugno, inoltre, sono state conferite dai castellani 272 tonnellate di organico, quasi 3 volte e mezzo l’organico raccolto nell’intero 2017, mentre il verde e le potature sono incrementate da 202 a 315 tonnellate. «Abbiamo capito fin da subito che la città stava rispondendo in modo importante – ha commentato l”assessore all”Ambiente Tomas Cenni – e che il nuovo sistema era fondamentalmente compreso da cittadini e imprese. Nei prossimi mesi continueremo insieme a Hera il monitoraggio delle IEB e i controlli sul territorio per sanzionare gli abbandoni e per essere sempre pronti ad intervenire per affrontare le eventuali criticità che i cittadini ci dovessero segnalare».

Entro l’estate, infine, verrà potenziata anche la raccolta stradale dell’olio alimentare con ulteriori tre contenitori che saranno posizionati da Hera a Poggio Grande davanti alle scuole, a Palesio in via Montecalderaro 131 e a Osteria Grande davanti al centro civico.

r.c.

Nella foto: l”isola ecologica base in via Scania

Raccolta rifiuti, a Castello la differenziata arriva al 77%. Il sindaco Tinti: «Risultato oltre le aspettative»
Cronaca 17 Aprile 2018

Nuova raccolta rifiuti a Castel Guelfo, previsti incontri pubblici per informare la cittadinanza

Il Comune di Castel Guelfo, in collaborazione con Hera, ha deciso di avviare un importante cambiamento nei servizi di raccolta rifiuti, con l’intento di aumentare la raccolta differenziata e recuperare quantità sempre maggiori di materiali riciclabili, come organico, plastica e vetro, carta. I cambiamenti riguardano il sistema di riconoscimento per tutti i contenitori dei rifiuti, tranne quello del vetro, che saranno apribili solo con una tessera nominativa, la Carta Smeraldo, che potrà essere utilizzata in tutte le isole ecologiche di base, senza limiti.

I cassonetti saranno raggruppati in postazioni (isole ecologiche di base), in ciascuna delle quali si troveranno tutte le principali raccolte differenziate (organico, potature, plastica e lattine, vetro, carta e cartone, che dovranno essere conferiti negli appositi cassonetti e non più nei sacchi). Ci sarà anche il contenitore per l’indifferenziato che, diversamente dagli altri, sarà dotato di una calotta che permette l’inserimento di quantità limitate di rifiuti pari a 30 litri, l’equivalente di un sacchetto della spesa. La bolletta, come già succede ora, potrà essere ridotta grazie ai conferimenti diretti alla stazione ecologica di Castel Guelfo, in via Luigi Maria Casola, dove sono aumentati gli sconti per carta, cartone, vetro, plastica e lattine, batterie auto/moto e oli vegetali e minerali, passati da 0,15 a 0,165 euro per ogni kg conferito, così come è incrementato da 5,16 a 6 euro/anno per ciascun componente del nucleo famigliare lo sconto per l’utilizzo della compostiera fornita in uso gratuito da Hera o per la pratica del compostaggio in fossa. Inoltre è stato introdotto un nuovo sconto per il conferimento dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche di 4 euro per ogni conferimento, fino a un massimo di 12 euro l’anno.

Per informare la cittadinanza, in questi giorni è in distribuzione la lettera che invita a partecipare agli incontri pubblici in programma per illustrare i servizi: domani ore 17.30 con replica alle 20.30 nella sala consiliare al primo piano del municipio, in via Gramsci 10; giovedì 19 aprile alle ore 17.30 alla sala ristorazione Due Castelli, in via della Concia 15. A partire dal 30 aprile gli informatori ambientali consegneranno ai cittadini e alle attività produttive le tessere Smeraldo, che potranno essere utilizzate in tutti i cassonetti installati nell’intera città e senza limiti di utilizzo. Gli informatori ambientali saranno riconoscibili dall’apposita pettorina gialla indossata con la scritta Assistente Smeraldo e dal cartellino nominativo. In nessun caso possono accettare denaro. In caso di dubbio, si potrà chiedere conferma del nominativo al servizio clienti Hera 800 999 500. Alle utenze verranno consegnate anche la pattumiera aerata e una dotazione di sacchetti per l’organico (alle famiglie), un rotolo di venti sacchetti a misura di calotta per l’indifferenziato e l’opuscolo sui nuovi servizi.

r.c.

L”articolo completo su «sabato sera» del 12 aprile.

Nella foto (tratta dal sito del Comune): Castel Guelfo

 

Nuova raccolta rifiuti a Castel Guelfo, previsti incontri pubblici per informare la cittadinanza

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast