Posts by tag: Formula 1

Sport 7 Aprile 2021

L’autodromo di Imola punta sulla sostenibilità (anche) per mantenere le gare internazionali

Dalla fine dell’anno prossimo, i circuiti che vorranno ospitare gare di campionati motoristici internazionali, come la Formula 1, la Superbike e la Moto Gp, dovranno possedere una certificazione di sostenibilità ambientale della Fia almeno di secondo livello.
L’autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola non si è fatto trovare impreparato, e ieri ha depositato la richiesta di certificazione di primo livello. Con la speranza di portare a casa la sua prima stella già questa settimana, in concomitanza con il Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna di Formula 1.

Fra i parametri che la Commissione ambiente e sostenibilità della Fia prenderà in considerazione per la sua valutazione ci sono la raccolta differenziata dei rifiuti, il non utilizzo della plastica monouso, la mobilità sostenibile da e verso l’autodromo, la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, la gestione dell’acqua e -aspetto particolare di un circuito sorto attorno a un parco come quello di Imola- il rispetto della biodiversità e del patrimonio floro-faunistico.
Uno fra gli interventi già in programma è la piantumazione di alcune migliaia di alberi lungo la Ciclopista del Santerno, in una zona vicina al ponte della ferrovia di proprietà del Comune, che contribuirà a compensare le emissioni di una decina di appuntamenti motoristici (secondo gli studi, la produzione media di Co2 di un evento può essere mitigata grazie a 150/200 alberi).

«Non si tratta di un’operazione di green washing di facciata – ha assicurato Elena Penazzi, assessore all’Autodromo, nel corso della conferenza stampa in autodrono di questa mattina a cui hanno partecipato, fra gli altri, anche il presidente di Formula Imola Giancarlo Minardi, il presidente del Con.Ami Fabio Bacchilega e il primo cittadino Marco Panieri –. Non siamo alla ricerca della benevolenza delle persone, ma vogliamo costruire un futuro veramente differente. E la nostra responsabilità come amministratori è quella di dare l’esempio». (lu.ba.)

Approfondimenti su «sabato sera» di giovedì 15 aprile.

Nella foto (Isolapress), la conferenza stampa all’autodromo

L’autodromo di Imola punta sulla sostenibilità (anche) per mantenere le gare internazionali
Sport 18 Dicembre 2020

Autodromo, Gian Carlo Minardi nuovo presidente di Formula Imola che punta al Gp 2021

L’autodromo di Imola avrà da lunedì un nuovo presidente. Gian Carlo Minardi verrà nominato nell’assemblea di Formula Imola al posto di Uberto Selvatico Estense. Lo hanno deciso oggi l’assemblea dei 23 sindaci del ConAmi. Minardi, fondatore dell’omonima scuderia di Faenza di cui la Alpha Tauri è attuale discendente, è sempre stato legato all’Enzo e Dino Ferrari che ha ospitato fino al 2019 il Minardi Day che celebrava le gesta della scuderia manfreda.
Minardi  succede a Uberto Selvatico Estense e avrà al suo fianco un altro storico nome legato alla F.1, ovvero Aldo Costa che è stato dal 2011 al 2019 ingegnere alla Mercedes e, prima ancora, alla Scuderia Ferrari dove aveva ricoperto fino al ruolo di direttore tecnico. Costa aveva mosso i primi alla scuderia Minardi di Faenza. Completano il Cda di Formula Imola Susanna Caroli (dottore commercialista), Valeria Vignali (prof. di Ingegneria all’Università di Bologna) e Augusto Machirelli (esperto di finanza).
La scelta di Gian Carlo Minardi e di Aldo Costa è un segnale forte di quanto Imola punti ad ottenere il Gran premio di F.1 anche nel 2021, dopo che quest’anno era stata chiamata a rimpinguare un calendario massacrato dalle cancellazioni causate dal Covid-19. Nel calendario reso noto poche ore fa, resta ancora da assegnare un gran premio previsto per il 25 aprile 2021 e Imola ci spera dopo il successo del Gp dell’Emilia-Romagna 2020 e l’apprezzamento unanime che pista e impianto hanno ricevuto da piloti e addetti ai lavori.
«Il ConAmi – ha dichiarato il presidente del consorzio, Fabio Bacchilega – desidera ringraziare sentitamente il presidente uscente del Consiglio di amministrazione di Formula Imola Spa, Uberto Selvatico Estense, insieme ai consiglieri uscenti Maria Cristina Motta e Carlo Baseggio per l’impegno profuso, ed esprime nel contempo gratitudine per gli importanti risultati raggiunti nella promozione del territorio consortile».

Nella foto di Isolapress Giancarlo Minardi nei box dell”Enzo e Dino Ferrari

Autodromo, Gian Carlo Minardi nuovo presidente di Formula Imola che punta al Gp 2021
Sabato Sera TV 7 Agosto 2020

Selvatico Estense confermato fino al 31 dicembre al timone dell’autodromo – VIDEO

Il presidente Selvatico Estense nella conferenza stampa del pomeriggio ha sciolto i dubbi girati nei giorni scorsi sul suo ruolo al vertice di Formula Imola: “Il ConAmi ha confermato il pieno mandato al sottoscritto con scadenza attualmente al 31 dicembre”.

Il Cda dal 10 agosto oltre che da Selvatico Estense sarà composto dalla dottoressa Motta e dall”avvocato Carlo Baseggio. Il collegio sindacale sarà composto da Pierluigi Ungania, Antonio Gaddoni e Maurizio Bacchilega.

Il presidente ha anticipato anche alcune curiosità e temi attorno alla F1, rimarcando il “grande volano economico che porterà al territorio”.  E le richieste di “asilo”, ovvero di poter svolgere le gare alla luce del Covid che imperversa in altri Paesi, che sono arrivate anche da altri soggetti legati all’automobilismo come Les Mans Series. (r.cr.)

Foto Isolapress

Servizio video a cura di Angelo Dal Pozzo – Montaggio Redazione web sabatosera.it

Selvatico Estense confermato fino al 31 dicembre al timone dell’autodromo – VIDEO

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast