Cronaca

Sovrapposizione con la Formula Uno, gli organizzatori di Tennis on the Racetrack si rivolgono al Tribunale

Sovrapposizione con la Formula Uno, gli organizzatori di Tennis on the Racetrack si rivolgono al Tribunale

Gli organizzatori di “Tennis on the Racetrack”, Cc Lab Consultant Ltd e Cc la controllata Lab Italia Srl, portano Formula Imola in tribunale. Oggetto del contendere, la sovrapposizione – non ancora risolta – fra la manifestazione in programma il 23 maggio dell’anno prossimo e il Gran Premio di Formula 1 di due giorni prima, che compromette l’utilizzo dell’autodromo in esclusiva come da contratto sottoscritto il 9 ottobre del 2021.

“Non avendo ricevuto – hanno reso noto gli organizzatori con un comunicato sulla pagina ufficiale – adeguate garanzie e rassicurazioni da parte di Formula Imola in merito alla effettiva volontà di quest’ultima di consentire il regolare svolgimento dell’evento Tennis on the Racetrack Imola 2023, Cc Lab Italia Srl si è vista costretta a rivolgersi al Tribunale di Bologna (l’11 novembre scorso) per risolvere la situazione di incertezza – annunciano gli organizzatori – e ottenere, in via d’urgenza, un provvedimento dal Tribunale che assicuri il rispetto degli impegni contrattuali e in particolare la possibilità di realizzare l’evento – precisano – presso l’autodromo di Imola il 23 maggio 2023, così come previsto dal contratto sottoscritto il giorno 9 ottobre 2021con Formula Imola Spa”. (r.s.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook