Posts by tag: formula imola

Sport 31 Marzo 2021

Autodromo, i 26 titoli mondiali dell’ingegnere ex Ferrari e Mercedes Aldo Costa nel Cda di Formula Imola

Nomini Aldo Costa e ti si apre davanti una storia meravigliosa. Quella di un ingegnere meccanico che nello sport automobilistico ha riversato tutta la sua inventiva e creatività. E se la visibilità di un progettista fosse anche solo accostabile a quella dei campionissimi del volante, lui sarebbe una star inavvicinabile, così come i numeri che lo riguardano (in 30 anni di carriera con Ferrari e Mercedes ha vinto 26 titoli mondiali, 14 costruttori e 12 piloti), che lo collocano assolutamente al vertice nel suo campo.

Costa adesso è direttore tecnico della Dallara, azienda leader nel settore delle auto da competizione e anche membro del Consiglio direttivo di Formula Imola, società che gestisce l’autodromo Enzo e Dino Ferrari. «Entro con molta umiltà, per imparare da chi ne sa di più. Nello stesso tempo cercherò di portare la mia esperienza, che può essere tecnica per sviluppare i progetti, e relazionale per quel che riguarda le tante persone del motorsport internazionale che conosco e che possono essere importanti per la crescita dell’autodromo. Ci sono tante sfide da affrontare a breve e a lungo termine». (a.d.p.)

L’intervista su «sabato sera» in edicola da giovedì 1 aprile.

Nella foto: Aldo Costa, a sinistra, ai tempi della Mercedes con Lewis Hamilton e Max Verstappen nel 2017 sul podio del Gp della Cina 

Autodromo, i 26 titoli mondiali dell’ingegnere ex Ferrari e Mercedes Aldo Costa nel Cda di Formula Imola
Sport 24 Gennaio 2021

Autodromo, intervista a Gian Carlo Minardi: «Imola è tornata al centro del mondo»

La terza vita di Gian Carlo Minardi è cominciata il 2 gennaio nelle vesti di nuovo presidente di Formula Imola. Certamente più riposante della prima passata nei box della F.1 come patron dell’omonimo team e della seconda a girovagare negli autodromi italiani ed europei a supervisionare talenti per la Scuola Federale Aci.

Minardi, come è stato l’impatto?

«Mi sto rendendo conto di cosa significhi essere dall’altra parte della scrivania rispetto a dove stavo quando ero un semplice utilizzatore di impianti. Di cosa voglia dire gestire un autodromo. Solo adesso sto facendo conoscenza col meccanismo che le regola. Però, al di là di questo, vedo una programmazione proiettata al futuro e alla rinascita per quando saremo usciti dal brutto periodo. Abbiamo anche la fortuna di godere dell’immagine di circuito storico, che amplifica la risonanza che sta avendo nel mondo l’ufficializzazione di un altro Gran Premio a Imola». (a.d.p.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 21 gennaio.

Nella foto (Isolapress): Gian Carlo Minardi all’autodromo di Imola

Autodromo, intervista a Gian Carlo Minardi: «Imola è tornata al centro del mondo»
Sport 21 Dicembre 2020

Autodromo, ufficiale il nuovo CdA di Formula Imola. Il commento del nuovo presidente Minardi e il saluto di Selvatico Estense

Venerdì scorso l’anticipazione, oggi la nomina ufficiale. Formula Imola, società gestore dell’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, ha eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione, composto da 5 membri, che rimarrà in carica per 3 anni e la cui nomina avrà efficacia dall’1 gennaio 2021, rimanendo in carica l’attuale Consiglio fino al prossimo 31 dicembre. Nel ruolo di presidente è stato nominato Gian Carlo Minardi, 73 anni faentino, fondatore della Scuderia Minardi F.1. «Sono grato per la fiducia che mi hanno dato i 23 sindaci del Con.Ami – commenta Minardi -. Adesso comincia una avventura che mi auguro porti risultati positivi, quelli che noi tutti ci aspettiamo perché è un onore lavorare per l’Autodromo di Imola. Spero di esserne all’altezza e di ricambiare la fiducia che mi è stata data. Mi fa molto piacere che nel consiglio ci sia Aldo Costa, con cui ho lavorato 8 anni, in generale mi sembra un’ottima squadra con importanti competenze: ci sono tutte le condizioni per fare davvero bene. Voglio ringraziare Uberto Selvatico Estense per i risultati ottenuti nella sua gestione e mi auguro che il rapporto di amicizia che ci ha contraddistinto in questi anni, io come Aci Sport e lui come Presidente dell’Autodromo, rimanga solida e che se avrò bisogno, come può essere di consigli, lui sia disponibile a darmeli».

Minardi sarà affiancato dai consiglieri Susanna Caroli, 46 anni imolese, dottoressa commercialista; Aldo Costa, 59 anni parmense, direttore tecnico a Dallara Automobili; Augusto Machirelli, 65 anni imolese, ex direttore generale di Con.Ami e attualmente consulente aziendale in ambito direzionale e “governance” e Valeria Vignali, 43 anni modenese, professoressa associata presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali dell’Università di Bologna.

Infine, è arrivato anche il saluto di Uberto Selvatico Estense, il cui mandato da presidente, come detto, scadrà il prossimo 31 dicembre. «Al termine del mio mandato, conclusosi in un anno estremamente particolare per via della pandemia che ha distrutto interi settori economici, mi sia permesso ricordare i risultati raggiunti in termini organizzativi e di gestione di questo lungo bellissimo periodo. Ho avuto l’onore di poter presiedere l’organizzazione operativa e a volte solo l’ospitalità di concerti memorabili come quelli degli AC/DC e dei Guns N’ Roses, il campionato del mondo turismo Wtcc, il campionato del mondo Endurance quando non si chiamava ancora Wec, ben nove campionati del Mondo Superbike, la Elms, le finali mondiali del Ferrari Challenge e del Lamborghini Super Trofeo, il Senna
Tribute, le rievocazione della 200 Miglia Revival e del Minardi Day, il Civ, la Coppa Italia, la Mostra Mercato organizzata, ben cinque Mondiali di Motocross tre a Faenza e due a Imola, la Mezza maratona d’Italia e i Mondiali di ciclismo, tutte sfide vinte molte volte contro ogni pronostico. Ho soprattutto passato undici anni nel concentrarmi sul come riportare la Formula Uno a Imola. Credo a quest”ultimo proposito che sia quindi un dovere del mio successore continuare a perorare la sussidiarietà dei benefici economici di un evento così importante per il territorio e quanto da me seminato con Fowc e Fia per mantenere il risultato raggiunto. Se si saprà rispondere adeguatamente alle richieste dei promotori, non vi è dubbio che il Circus rimarrà ad Imola così come mi era stato preannunciato nei mesi scorsi al termine di una manifestazione molto ben riuscita dal punto di vista organizzativo tanto da ricevere il plauso di piloti e team manager. Soprattutto ora che, grazie agli investimenti compiuti con le risorse di Con.Ami e di Formula Imola sotto la mia gestione, l’autodromo si presenta in piena forma e sostanza, sono possibili anche nuovi traguardi più ambiziosi. Senz”altro Gian Carlo Minardi rappresenta una garanzia di successo per questo obiettivo e per il programma del Comune di Imola di operare con risultati economici sostenibili sugli aspetti di polifunzionalità dell’impianto senza dimenticarne l’anima motoristica. Auguro quindi a lui ed ai suoi
collaboratori il grande risultato di poter riportare ordine dal caos in cui il mondo è finito. Se saprà servire per servire, nulla gli sarà precluso». (da.be.)

Nella foto: Gian Carlo Minardi e Uberto Selvatico Estense

Autodromo, ufficiale il nuovo CdA di Formula Imola. Il commento del nuovo presidente Minardi e il saluto di Selvatico Estense
Sport 18 Dicembre 2020

Autodromo, Gian Carlo Minardi nuovo presidente di Formula Imola che punta al Gp 2021

L’autodromo di Imola avrà da lunedì un nuovo presidente. Gian Carlo Minardi verrà nominato nell’assemblea di Formula Imola al posto di Uberto Selvatico Estense. Lo hanno deciso oggi l’assemblea dei 23 sindaci del ConAmi. Minardi, fondatore dell’omonima scuderia di Faenza di cui la Alpha Tauri è attuale discendente, è sempre stato legato all’Enzo e Dino Ferrari che ha ospitato fino al 2019 il Minardi Day che celebrava le gesta della scuderia manfreda.
Minardi  succede a Uberto Selvatico Estense e avrà al suo fianco un altro storico nome legato alla F.1, ovvero Aldo Costa che è stato dal 2011 al 2019 ingegnere alla Mercedes e, prima ancora, alla Scuderia Ferrari dove aveva ricoperto fino al ruolo di direttore tecnico. Costa aveva mosso i primi alla scuderia Minardi di Faenza. Completano il Cda di Formula Imola Susanna Caroli (dottore commercialista), Valeria Vignali (prof. di Ingegneria all’Università di Bologna) e Augusto Machirelli (esperto di finanza).
La scelta di Gian Carlo Minardi e di Aldo Costa è un segnale forte di quanto Imola punti ad ottenere il Gran premio di F.1 anche nel 2021, dopo che quest’anno era stata chiamata a rimpinguare un calendario massacrato dalle cancellazioni causate dal Covid-19. Nel calendario reso noto poche ore fa, resta ancora da assegnare un gran premio previsto per il 25 aprile 2021 e Imola ci spera dopo il successo del Gp dell’Emilia-Romagna 2020 e l’apprezzamento unanime che pista e impianto hanno ricevuto da piloti e addetti ai lavori.
«Il ConAmi – ha dichiarato il presidente del consorzio, Fabio Bacchilega – desidera ringraziare sentitamente il presidente uscente del Consiglio di amministrazione di Formula Imola Spa, Uberto Selvatico Estense, insieme ai consiglieri uscenti Maria Cristina Motta e Carlo Baseggio per l’impegno profuso, ed esprime nel contempo gratitudine per gli importanti risultati raggiunti nella promozione del territorio consortile».

Nella foto di Isolapress Giancarlo Minardi nei box dell”Enzo e Dino Ferrari

Autodromo, Gian Carlo Minardi nuovo presidente di Formula Imola che punta al Gp 2021
Sport 25 Ottobre 2020

Inaugurato a Imola il Centro medico dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari

Il nuovo centro medico dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari è stato inaugurato oggi, alla presenza del sindaco di Imola Marco Panieri, del vescovo mons. Giovanni Mosciatti, del presidente del ConAmi Fabio Bacchilega, dell’assessora all’Autodromo Elena Penazzi e del presidente di Formula Imola, Uberto Selvatico Estense.

La realizzazione del nuovo centro medico si inserisce nell’ottica del rinnovamento e completamento delle strutture di servizio all’attività precipua della struttura sportiva, operazione intrapresa e realizzata nel corso dell’ultimo decennio, nell’ottica di una struttura adeguata alle necessità e conforme alle normative specifiche per gli impianti sportivi motoristici.

Nello specifico il Medical centre si compone di una struttura costruita su un piano fuori terra per circa 400 metri quadri al chiuso, corredati con un ambiente di 50 metri quadri ad uso «camera calda» per l’accesso dei mezzi di soccorso e un porticato di accesso alla struttura. Gli ambienti interni sono principalmente destinati ad ambulatori di visita e pronto intervento, con uno spazio dedicato specificatamente alla diagnostica per immagini; completano la struttura uffici, servizi e ambienti per il personale.

I materiali di finitura esterni sono legati a doppio filo con l’immagine impressa all’autodromo negli ultimi anni, e quindi metallo grigio e rosso, mentre gli interni della struttura sono trattati in conformità alle esigenze di salubrità ed igiene di una struttura sanitaria. In ultimo, a completamento del Medical centre, è stata realizzata una nuova elisuperficie, idonea per atterraggio e decollo di elicotteri di soccorso. L’area su cui insiste il Medical centre, compresa l’elisuperficie, è completamente recintata e dotata di ingresso autonomo rispetto al resto dell’impianto e ha una superficie totale di circa 2.700 metri quadri. (lo.mi.)

Nella foto: il taglio del nastro

Inaugurato a Imola il Centro medico dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari
Economia 4 Luglio 2020

Approvato il bilancio 2019 di Formula Imola, anno positivo per la società che gestisce l’Autodromo

Ieri, venerdì 3 luglio, durante l’Assemblea dei soci, il Consiglio di Amministrazione di Formula Imola, la società che ha in gestione l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, ha annunciato l’approvazione del bilancio 2019. L”esercizio si è chiuso con un risultato prima delle imposte pari ad  64.714 euro, ed al netto delle imposte pari a 3.960 euro. Il valore della produzione è stato pari a 4.930.815 euro. Il margine operativo lordo del bilancio è stato positivo e si è attestato a 380.167 euro, grazie al ritorno alla normalità della gestione delle attività caratteristiche dell’impianto rispetto all’esercizio precedente. 

Nel corso del 2019 si sono disputate, all”interno dell”impianto sportivo, oltre agli eventi di maggiore risonanza (Mxgp e Wsbk) altre importanti attività agonistiche internazionali, quali Ferrari Challenge, Porsche Cup. A queste si sono aggiunte importanti manifestazioni nazionali automobilistiche e motociclistiche come il Civ e l”ACI Racing Weekend. Sono state confermate le attività commerciali riguardanti i corsi guida sicura, svolte direttamente dalle Case costruttrici e le attività di presentazione e promozione del prodotto (auto e moto).

Per l”esercizio in corso, anche sulla base del budget previsionale 2020, si ritiene che gli indicatori  economici non potranno essere mantenuti sui livelli del 2019 a causa delle problematiche relative alla pandemia Covid-19 ed alle tematiche ambientaliste che di fatto hanno limitato le attività del primo semestre, consentendo la ripresa delle attività dalla sola seconda quindicina di giugno con notevole riduzione del numero di eventi. (da.be.)

Nella foto (dalla sua pagina Facebook personale): Uberto Selvatico Estense, presidente di Formula Imola

Approvato il bilancio 2019 di Formula Imola, anno positivo per la società che gestisce l’Autodromo
Cronaca 12 Maggio 2020

Coronavirus, ricalendarizzato il motocross. E ipotesi porte chiuse. Formula Imola: «La città supporti l'autodromo»

A seguito di un’attenta analisi della situazione attuale dovuta all’epidemia di COVID-19, che non prevede di avere certezze sulle modalità di disputa di un evento sportivo, Formula Imola e Infront Moto Racing, società che detiene i diritti del Mondiale MxGp, hanno deciso in totale accordo di ricalendarizzare l’MxGp of Emilia-Romagna, previsto il 19 e 20 settembre 2020.

«Le parti sono in continuo contatto non solo per individuare una nuova data, ma anche per approfondire modalità di svolgimento diverse dalla presenza di pubblico – anticipano da via Fratelli Rosselli –. Per questo organizzatore, in partnership con il moto club Monte Coralli, e promotore hanno aperto un tavolo di confronto per individuare le giuste e appropriate condizioni economiche e tecniche per riuscire a effettuare l’evento, tenendo anche conto che il calendario 2020 è in continuo aggiornamento a causa dei rinvii che riguardano anche altri round, e della problematica della quarantena al momento prevista per chi proviene da stati esteri».

Inoltre, «se la gara si dovesse tenere a porte chiuse per il prolungarsi delle disposizioni sanitarie per il contenimento della diffusione del COVID-19, sarà fondamentale, per il raggiungimento del risultato da tutti auspicato, il supporto delle istituzioni e delle realtà economiche del territorio», aggiunge la società di gestione del circuito sulle rive del Santerno. (r.cr)

Fotografia di Marco Isola/Isolapress

Coronavirus, ricalendarizzato il motocross. E ipotesi porte chiuse. Formula Imola: «La città supporti l'autodromo»
Cronaca 18 Ottobre 2019

Vasco a Imola, Selvatico Estense: “Finalmente torna a casa'. La sindaca: “Una bella notizia'

«Finalmente Vasco ha deciso di ritornare a casa!». E’ comprensibilmente entusiasta Uberto Selvatico Estense, presidente di Formula Imola, dopo l’annuncio del festival rock che il Komandante porterà all’autodromo “Enzo e Dino Ferrari” nell’estate del 2020. «E’ il coronamento di diversi anni di trattative con i promoter che gestiscono il tour di Vasco Rossi – aggiunge –. E questa è la migliore notizia che possiamo annunciare per il prossimo anno».

E’ stato il Blasco in persona, attraverso un video pubblicato su Instagram nel tardo pomeriggio di ieri, a dare l’annuncio del suo ritorno nel circuito sulle rive del Santerno, a quindici anni di distanza dalla penultima edizione dell’Heineken Jammin’ Festival organizzata in città: «Non è stato facile, ma sono riuscito a convincere il mio promoter a organizzare un festival rock a Imola».
Poche parole, però più che sufficienti per scaldare gli animi e i cuori dei suoi fan sotto l”Orologio.

E nell’attesa dell’annuncio della data e di ulteriori particolari, che si aggiunge al concerto di Cesare Cremonini in programma sabato 18 luglio, soddisfazione per la grande notizia arriva anche dalla prima cittadina Manuela Sangiorgi, attraverso un post pubblicato sul proprio profilo Facebook personale: «Una bella notizia per Imola!! #imolanelcuore», ha scritto poco dopo le 20.30 di ieri sera.
Nessun commento “ufficiale”, almeno per il momento, dal Comune, né attraverso una nota né attraverso i suoi canali social. (lu.ba.)

Fotografia tratta dalla pagina Facebook di Vasco Rossi

Vasco a Imola, Selvatico Estense: “Finalmente torna a casa'. La sindaca: “Una bella notizia'

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast