Posts by tag: formula uno

Sport 16 Giugno 2019

Imola sogna il ritorno della Formula Uno, il direttore dell'autodromo Marazzi: «C’è un piccolo spiraglio, ci faremo trovare pronti»

Sia pure sommessamente e con tutte le cautele del caso si torna ad accostare la F1 a Imola. Ma ci sono davvero delle possibilità di veder nuovamente  sfrecciare le ambite monoposto sul tracciato del Santerno? Stando alle recenti dichiarazioni di Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’Aci, un piccolo spiraglio sembra essersi aperto. «Abbiamo definito con Chase Carey di Liberty Media un accordo nei dettagli per continuare ad avere un Gran Premio in Italia per altri 5 anni a partire dal 2020 – queste le parole di Sticchi Damiani -. Io sono tranquillo e ottimista su questa parte. Non è sufficiente però, perché dobbiamo ancora risolvere alcuni problemi sul territorio».

Il territorio ovviamente è quello monzese. Ma non è chiaro quali siano i problemi che affliggono direttamente o indirettamente lo storico autodromo brianzolo, visto che il direttore Pietro Benvenuti, che in passatolo lo è stato anche dell’Enzo e Dino Ferrari, ci ha detto che Monza non presenta criticità di alcun tipo per quel che riguarda pista e strutture in generale. Comunque sia è significativo che per la prima volta il presidente dell’Aci parli di F1 senza premettere che Monza è la sede naturale per quel che riguarda l’Italia. Quindi aprendo implicitamente alla possibilità che ad ospitare il Gran Premio possa essere anche un altro autodromo italiano. E a livello nazionale, a parte Monza,  ce ne sono solo due che possono vantare l’omologazione per la F1, Imola e Mugello. «Quest’ultimo, oltre che essere un impianto privato (è di proprietà della Ferrari, ndr), ha problemi logistici di non facile soluzione – ha spiegato Roberto Marazzi, direttore dell’Enzo e Dino Ferrari -. Noi invece saremmo praticamente a posto sotto tutti gli aspetti, qualora nascesse un interesse nei nostri confronti e dovessimo essere interpellati». (a.d.p.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 13 giugno.

Nella foto: da sinistra il direttore dell”autodromo Roberto Marazzi e l”ultima gara di Formula Uno all”Enzo e Dino Ferrari nel 2006

Imola sogna il ritorno della Formula Uno, il direttore dell'autodromo Marazzi: «C’è un piccolo spiraglio, ci faremo trovare pronti»
Sport 1 Maggio 2019

L'ex pilota Emanuele Pirro eletto a Imola nuovo presidente del «F1 Grand Prix Drivers Club». IL VIDEO

Ieri a Imola si è svolta l’assemblea generale dell’associazione Ex Piloti di Formula Uno (F1 Grand Prix Drivers Club), che portato all’elezione di un nuovo presidente, l’italiano Emanuele Pirro, che succede così al neozelandese Howden Ganley. L’associazione, nata nel 1962, conta 80 membri, in gran parte ex piloti con qualche socio onorario che non è stato pilota, ma ha contribuito a scrivere la storia del motorsport. «L’iniziativa nacque – ha raccontato Pirro nell’incontro con la stampa successivo all’assemblea – da alcuni piloti di allora, come Fangio, che si misero insieme per creare un club che gli permettesse di passare un po’ di tempo insieme. A quei tempi si correva con altro spirito, con un cameratismo che probabilmente è finito a metà degli anni ’70. Prima si soffriva e si andava insieme, qualche volta si moriva purtroppo, ma ora si è persa questa voglia di stare insieme. Facciamo un’assemblea all’anno, possibilmente in località che abbiano un senso legato alla storia dell’automobilismo, anche se non ci dispiace se c’è anche un’assonanza con il bere e mangiare. Poi c’è la tradizionale cena al Gp di Monaco. Per noi è stata un’opportunità e un privilegio essere ospiti di Giancarlo Minardi, socio onorario del club, in occasione del Minardi Day e della manifestazione dedicata a Senna e Ratzenberger. In generale il club è un patrimonio di memorie incredibile, che dovrebbe essere maggiormente valorizzato».

Ricordi legati a Imola? Jo Ramirez, coordinatore della scuderia McLaren dal 1994 al 2001, è tornato con la memoria al 1988 e ai test fatti a Imola in marzo dalla macchina di quell’anno, che dominò la stagione con Ayrton Senna e Alain Prost, vincendo 15 gran premi su 16. Su invito di Pirro, allora collaudatore della McLaren, Ramirez ha raccontato l’arrivo a Imola con un giorno di ritardo e la discesa in pista prima con Prost, poi con Senna: «Prost ha fatto qualche giro, andava un secondo più rapido di tutti che erano qua già dal giorno prima. Arrivato al pit mi disse: per piacere, dì ad Ayrton che non faccia niente di speciale, io sto guidando la macchina con una mano, abbiamo qualcosa di straordinario, non vogliamo dirlo agli altri team. Così parlammo con Ayrton e lui fece altrettanto. Abbiamo vinto 15 Gp su 16, non vincemmo solo a Monza: era appena morto Ferrari e aveva fatto una croce sopra alla McLaren…».  Pirro a sua volta ha ricordato l’incidente occorso a Gerhard Berger nel 1989 alla curva del Tamburello, lodando l’intervento dei soccorritori. «Ricordo benissimo quel giorno. Ero in Giappone, non capivo cosa dicessero, ero incollato alla tivù e non sapevo se Gerhard era vivo o morto».

Chiusura per il direttore di If Imola Faenza Erik Lanzoni. «Vi ringrazio per questi giorni intensi – ha sottolineato -, vorrei sottolineare l’importanza di avervi qui a Imola e di avervi fatto vedere ieri alcuni luoghi della Motor Valley, dalla Lamborghini alla collezione Panini. L’obiettivo di If è quello di raccontare il nostro territorio, di far conoscere i nostri temi: non solo i motori, ma anche l’enogastronomia, i borghi, le città d’arte. Questa è l’Italia, questa la Regione Emilia Romagna e a tal proposito porto anche i saluti dell’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini, che ha patrocinato questa iniziativa». (r.s.)

Nella foto (Isolapress): Emanuele Pirro al microfono

L'ex pilota Emanuele Pirro eletto a Imola nuovo presidente del «F1 Grand Prix Drivers Club». IL VIDEO
Sport 20 Aprile 2019

Fino al 28 aprile ingresso gratis nella conference room dell'autodromo per la mostra «Schumacher 50»

Prima delle celebrazioni per il 25° della scomparsa di Ayrton Senna, negli spazi dell’Hub turistico dell’autodromo Enzo e Dino Ferrari, dal 10 aprile scorso, c”è spazio per un altro mito della storia della Formula 1, il sette volte campione del mondo Michael Schumacher.

Fino al 28 aprile, nella conference room Ayrton Senna è infatti allestita la mostra «Schumacher 50», con le immagini di 50 momenti straordinari della carriera in Ferrari del campione tedesco, a cura del fotografo Filippo Di Mario. La mostra sarà visitabile gratuitamente in questi orari: dal lunedì al venerdì 9.30-13 e 14.30-18, sabato e domenica 10-17. (r.s.)

Nella foto: Michael Schumacher

Fino al 28 aprile ingresso gratis nella conference room dell'autodromo per la mostra  «Schumacher 50»
Sport 20 Marzo 2019

Formula 1, l'ingegnere di pista imolese Riccardo Musconi ha subito dominato con Bottas

Migliore esordio stagionale non poteva esserci per Riccardo Musconi nel nuovo ruolo di ingegnere di pista di Valtteri Bottas, dominatore con la Mercedes del Gran Premio d’Australia di F.1 andato in scena domenica scorsa.

Per l’imolese, che l’anno scorso nel ruolo di ingegnere di macchina ha condiviso con Lewis Hamilton la vittoria del campionato del mondo (era al servizio dell’inglese anche quando conquistò l’iride del 2015), si tratta di un importante salto di qualità professionale. In passato Musconi è stato ingegnere di macchina di Rubens Barrichello ai tempi della Brawn (monoposto che nel 2009 vinse il titolo con Jenson Button) e, quando approdò alla Mercedes, di Nico Rosberg. (a.d.p.)

Nella foto: Musconi festeggia insieme a Valtteri Bottas

Formula 1, l'ingegnere di pista imolese Riccardo Musconi ha subito dominato con Bottas
Cultura e Spettacoli 2 Gennaio 2019

Folla ed emozioni per la mostra fotografica su Ayrton Senna aperta fino al 31 gennaio

Straordinaria affluenza e grandi emozioni all’inaugurazione della mostra fotografica «Simply the Best» di Angelo Orsi e Mirco Lazzari. Tanti gli amici e i collaboratori dei due fotografi, tanti i rappresentanti istituzionali, i giornalisti di stampa, televisioni, radio, i protagonisti e appassionati del mondo del motorsport, che insieme a tanti cittadini e visitatori hanno partecipato al taglio del nastro con il sindaco Fausto Tinti alla sala di via Matteotti 79, nel cuore del centro storico di Castel San Pietro immerso nell’atmosfera natalizia.

La mostra rimarrà aperta a ingresso libero fino al 31 gennaio 2019, tutti i giorni dalle 16.30 alle 19, racconta la storia dell’amicizia autentica fra il grande fotografo bolognese di Autosprint Angelo Orsi e un uomo speciale, Ayrton Senna, che sceglieva spesso la città di Castel San Pietro come luogo di riposo e ristoro. Da non perdere l’appuntamento di mercoledì 9 gennaio alle ore 20.30 al Cassero Teatro Comunale in via Matteotti 1, speciale serata «Ricordo di un amico», un’ulteriore occasione di approfondimento alla quale, insieme ai fotografi Angelo Orsi e Mirco Lazzari, parteciperanno importanti ospiti del mondo del motorsport. La mostra è patrocinata dal Comune di Castel San Pietro Terme, dalla Città Metropolitana di Bologna e dalla Regione Emilia Romagna. (Redazione sportiva)

Nella foto: i fotografi Angelo Orsi e Mirco Lazzari insieme al sindaco Fausto Tinti il giorno dell”inaugurazione della mostra

Folla ed emozioni per la mostra fotografica su Ayrton Senna aperta fino al 31 gennaio

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast