Posts by tag: osteria grande

Cronaca 21 Maggio 2022

Al via lunedì il cantiere del nuovo polo scolastico dell’infanzia di Osteria Grande

Prenderanno il via lunedì 23 maggio i lavori per la costruzione del nuovo polo scolastico dell’infanzia a Osteria Grande. «Questo è un progetto che per noi vale molto perché rappresenta il secondo intervento di rinnovamento e innovazione in materia di edilizia scolastica all’interno del nostro comune – commenta Fausto Tinti, primo cittadino –. E rappresenta un virtuoso modello per realizzare nuovi istituti scolastici in collaborazione fra ente locale e investitore istituzionale».

Il progetto complessivo del nuovo polo scolastico di Osteria Grande, che verrà intitolato ad Andrea Bugamelli, prevede un campus a tutti gli effetti che, oltre al nido e alla materna, comprende anche la scuola primaria, una palestra e un auditorium. Questo secondo stralcio doveva essere finanziato attraverso un fondo di iniziativa pubblico/privata che ha come partner istituzionale Invimit, ma è ormai da tempo fermo. «Tuttavia proprio in questi giorni stiamo selezionando e incaricando i professionisti per realizzare il primo livello di progettazione della primaria, della mensa-auditorium e della palestra – sottolinea il sindaco –, in modo da poter presentare per questo intervento la richiesta dei finanziamenti previsti dal Pnrr o da altri fondi strutturali». (lu.ba.)

Nella fotografia del Comune di Castel San Pietro, l”area del cantiere

Al via lunedì il cantiere del nuovo polo scolastico dell’infanzia di Osteria Grande
Politica 16 Aprile 2022

I Cinghialai di Osteria Grande all’opera per pulire dai rifiuti la Val Quaderna

L’associazione sportiva «Cinghialai di Osteria Grande» organizza «Puliamo la Val Quaderna», una raccolta di plastica, vetro e altri rifiuti lungo il torrente Quaderna, dalle sorgenti fino alla via Emilia. L’appuntamento è per domenica 24 aprile, con ritrovo alla bocciofila di Osteria Grande alle 7. L’intera cittadinanza è invitata a partecipare.

Nella fotografia del Comune di Castel San Pietro, il torrente Quaderna

I Cinghialai di Osteria Grande all’opera per pulire dai rifiuti la Val Quaderna
Cronaca 20 Novembre 2021

Osteria Grande, al via i lavori per realizzare la pista ciclabile lungo la via Emilia

A Osteria Grande i lavori di realizzazione del tratto di rete ciclabile lungo la via Emilia prenderanno finalmente il via martedì 23 novembre, dopo un ritardo causato da «sopravvenute problematiche di natura espropriativa» motiva l’Ammministrazione comunale.

Il percorso avrà una lunghezza di 1.800 metri, con inizio dall’intersezione semaforizzata tra le vie Emilia e San Giorgio, e termine dopo l’intersezione della via Emilia con via Villalunga. L’importo dei lavori ammonta a circa 950 mila euro e per la loro esecuzione si prevede una durata di 12 mesi, salvo possibili rallentamenti nel corso delle lavorazioni a causa di condizioni meteo sfavorevoli. Non sarà necessario interrompere il traffico dei veicoli. Anche l’impianto di illuminazione pubblica sarà adeguato con la sostituzione di tutte le armature stradali esistenti con nuove a led.

L’intervento comprende anche la realizzazione di tre punti di interesse in posizioni caratteristiche del percorso: vicino agli scavi di Claterna, di fronte a via Pilastrino e il «salotto urbano» nel parcheggio antistante le poste di Osteria Grande. (lo.mi.) 

Nella foto: il picchettamento della prima parte del tracciato (tratto da via San Giorgio a via Ruggi)

Osteria Grande, al via i lavori per realizzare la pista ciclabile lungo la via Emilia
Cronaca 4 Novembre 2021

Perde il controllo dell’auto e si ribalta, 19enne trasportata al Maggiore

Grave incidente stradale intorno alle 11.45 di ieri in via San Giovanni ad Osteria Grande.

Secondo la ricostruzione della polizia locale, una 19enne di Castel San Pietro, al volante di una Fiat Panda, percorreva via San Giovanni in direzione Stradelli Guelfi quando, nel finire con una ruota sul manto erboso accanto alla strada, ha perso il controllo dell’auto. La vettura si è poi ribaltata più volte per circa un centinaio di metri, prima di finire la sua corsa in mezzo alla carreggiata sul fianco sinistro senza coinvolgere altre persone. 

Sul posto i vigili del fuoco che hanno estratto la giovane dalle lamiere per poi affidarla alle cure dei sanitari del 118. La 19enne è stata trasportata in elisoccorso al Maggiore di Bologna in codice di media gravità, ma per fortuna è già stata dimessa. (r.cr.)

Foto d’archivio

Perde il controllo dell’auto e si ribalta, 19enne trasportata al Maggiore
Cronaca 4 Novembre 2021

Nuove scuole di Osteria Grande, cantiere avanti a metà

Novità importanti per la realizzazione del polo d’infanzia a Osteria Grande. Bloccata, infatti, la costruzione di scuola primaria, palestra e auditorium/mensa a causa dell’uscita di Invimit, società di gestione del risparmio controllata dal ministero dell’Economia e delle finanze, dall’Operazione Fondo immobiliare. Buone notizie, invece, sulla parte che riguarda nido e scuola d’infanzia: il progetto va avanti e ora, dopo l’esito del bando di gara, c’è attesa per l’inizio del cantiere. 

Approfondimenti sul «sabato sera» del 4 novembre 

Nella foto: il rendering della nuova struttura che ospiterà nido e scuola d’infanzia a Osteria Grande

Nuove scuole di Osteria Grande, cantiere avanti a metà
Cronaca 19 Ottobre 2021

A Osteria Grande una targa per ricordare l’ex presidente della consulta Mario Fracca

Momento di grande commozione sabato 16 ottobre a Osteria Grande. Sulla terrazza del centro civico della frazione castellana, infatti, è stata scoperta una targa dedicata a Mario Fracca, per tanti anni componente attivo ed ex presidente della consulta locale (dal 2015 al 2020), molto conosciuto e stimato dalla comunità, scomparso
l’anno scorso a causa di una grave malattia.

Poco prima, invece, nel parco adiacente è stato scoperto un pannello in memoria di Villa Scarselli Golfarelli, storico edificio cinquecentesco i cui ruderi erano visibili fino alla fine degli anni Settanta. L’iniziativa è stata promossa da Comune, Consulta e associazione Terra Storia Memoria. (r.cr.)

Nella foto: la cerimonia a Osteria Grande

A Osteria Grande una targa per ricordare l’ex presidente della consulta Mario Fracca
Economia 17 Agosto 2021

La Nuova torneria Zanotti di Osteria Grande acquisita dall’azienda vicentina Fonderie di Montorso

Le Fonderie di Montorso hanno rilevato il 100% della Nuova torneria Zanotti, con sede a Osteria Grande. Per l’azienda vicentina si tratta della sesta acquisizione dal 2017, un percorso supportato dal Fondo italiano consolidamento e crescita (Ficc) di Fondo italiano d’investimento, che ne ha rilevato la maggioranza nel 2019.

Fondata a Bologna dalla famiglia Zanotti nel 1966, Nuova torneria Zanotti è specializzata nelle lavorazioni di componenti di precisione per l’oleodinamica, sviluppati e disegnati in collaborazione con i propri clienti. I moderni macchinari a controllo numerico sono in grado di coprire tutte le fasi di lavorazione (tornitura, brocciatura, alesatura, lappatura, rullatura e sbavatura), incluso un reparto dedicato ai pre-assemblaggi dotato di attrezzature speciali studiate e realizzate in casa sulla base dei requisiti e delle specifiche dei clienti.

«Nuova torneria Zanotti – spiega l’azienda vicentina in un comunicato – integra ulteriormente le capacità del gruppo Montorso nelle lavorazioni meccaniche, con l’obiettivo di offrire ai propri clienti un servizio sempre più completo e integrato». (lo.mi.) 

Nella foto: la sede di Nuova torneria Zanotti in via Campania a Osteria Grande (immagine tratta da www.ntz.it)

La Nuova torneria Zanotti di Osteria Grande acquisita dall’azienda vicentina Fonderie di Montorso
Cronaca 12 Agosto 2021

Ordigno bellico in un cantiere, gli artificieri lo fanno brillare sul posto

Un ordigno bellico della Seconda guerra mondiale è stato ritrovato nei giorni scorsi durante le operazioni di bonifica in un cantiere di via Villalunga, ad Osteria Grande.

Operai specializzati stavano, infatti, verificando nel terreno se erano presenti residui bellici quando hanno rinvenuto un proiettile d’artiglieria, verosimilmente inglese, lungo poco più di 90 millimetri ma ancora funzionante.

Avvertite le autorità, la zona è stata poi circoscritta in attesa dell’intervento dei militari del Genio ferrovieri che hanno poi optato per far brillare l’ordigno sul posto. (r.cr.)

Foto d’archivio

Ordigno bellico in un cantiere, gli artificieri lo fanno brillare sul posto
Ciucci (ri)belli 19 Luglio 2021

Cucina di fango, orti e casette per gli uccellini, il Covid non ferma i genitori castellani

Anche nel 2020-21, nonostante il perdurare della pandemia, i nidi d’infanzia Girotondo di Castel San Pietro e Arcobaleno di Osteria Grande sono riusciti a portare avanti per il terzo anno il progetto che promuove la partecipazione dei genitori alla vita scolastica dei loro bimbi, finanziato dalla Fondazione Con i bambini.

«Quando ancora non c’era il Covid – spiega la pedagogista, Erika Panzacchi – i genitori potevano entrare in sezione e partecipare attivamente alle esperienze del nido. Quest’anno si sono prodigati a distanza, per cercare di “far bello” il nido, creando a casa con i loro bambini delle decorazioni o dei manufatti che poi sono stati utilizzati per allestire le sezioni e il giardino in occasione del Natale e della Pasqua. Hanno costruito una bellissima “cucina di fango” per i bambini e tantissime casette per gli uccellini.  Infine hanno preparato il terreno degli orti, affinché poi i bambini potessero piantare e innaffiare nuove piante».

«L’Amministrazione comunale di Castel San Pietro dedica grande attenzione al rapporto con le famiglie, in un’ottica di collaborazione nel percorso educativo dei bambini e dei ragazzi» afferma l’assessora alle Politiche educative, Giulia Naldi, ringraziando tutti i protagonisti.

I nidi comunali sono aperti anche nel mese di luglio per fornire il servizio estivo a 35 bambini a Castel San Pietro e 35 a Osteria Grande. L’anno educativo 2021-22 inizierà il 6 settembre.

Nella foto: genitori e nonni al lavoro per preparare gli orti

La cucina di fango realizzata dai genitori

 

Una delle casette per uccellini

Cucina di fango, orti e casette per gli uccellini, il Covid non ferma i genitori castellani
Cronaca 5 Giugno 2021

Una nuova panchina rossa a Osteria Grande contro la violenza sulle donne

Una nuova panchina rossa, colore simbolo della lotta contro la violenza sulle donne, è stata installata nei giorni scorsi in viale Broccoli a Osteria Grande dall’Amministrazione Comunale di Castel San Pietro (un’altra è presenta dal 2019  sulla Walk of Care che costeggia il Boschetto DinAmico). Su un lato dello schienale, una targa con il logo del Comune riporta la frase «non è amore quello che distrugge il futuro che una donna sceglie» e il numero verde anti violenza e stalking 1522.

«Questa installazione è l’esito di un percorso condiviso – afferma Giulia Naldi, assessora alle politiche sociali ed educative, legalità e pari opportunità – che ha preso il via a seguito della presentazione in Consiglio Comunale da parte della maggioranza dell’ordine del giorno firmato dalla capogruppo Francesca Marchetti e dalla consigliera Elisabetta Carati in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne che ricorre il 25 novembre. Fra le iniziative programmate in attuazione di questo ordine del giorno, oltre agli eventi istituzionali, stiamo portando avanti percorsi di sensibilizzazione e approfondimento in collaborazione con le scuole presenti sul territorio e le associazioni di riferimento. Tramite i docenti, vengono coinvolti direttamente gli alunni che realizzano dei video sul tema, momenti di riflessione ed eventi pubblici». (r.cr.)

Nella foto: gli assessori Naldi e Giordani accanto alla panchina rossa di Osteria Grande

Una nuova panchina rossa a Osteria Grande contro la violenza sulle donne

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA