Posts by tag: Scuola

Cronaca 6 Marzo 2022

L’Università inaugura l’anno allo Stignani, per partecipare iscrizioni entro il 7 marzo

Ingresso libero, previa iscrizione, inviando un’email all’indirizzo unibo.sedeimola@unibo.it entro domani, lunedì 7 marzo (necessari Green pass rafforzato e mascherina Ffp2). Sono queste le condizioni per partecipare all’inaugurazione dell’anno accademico 2021/22 e del 37° ciclo del dottorato di ricerca in «Salute, sicurezza e sistemi del verde»  della sede di Imola dell’Università di Bologna che quest’anno si terrà giovedì 10 marzo, al teatro comunale Stignani (dalle ore 9) e in streaming. (r.cr.)

L’Università inaugura l’anno allo Stignani, per partecipare iscrizioni entro il 7 marzo
Cronaca 26 Febbraio 2022

Al via al Paolini-Cassiano e allo Scappi i laboratori Simulimpresa

Partiranno anche all’istituto Paolini-Cassiano da Imola e allo Scappi di Castel San Pietro Terme, il 28 febbraio, i laboratori “Simulimpresa” che coinvolgeranno 240 studenti di 11 classi terze classi degli istituti tecnici-economici della città metropolitana di Bologna ad indirizzo amministrazione, finanza e marketing e turismo. Il progetto mette i ragazzi nelle condizioni di operare in imprese simulate attraverso le operazioni tipiche aziendali, diventando lavoratori, lavoratrici, imprenditori e imprenditrici, responsabili della gestione d’impresa.

Questa modalità didattica si basa su compiti di realtà interdisciplinari, in cui l’apprendimento avviene attraverso il fare; le competenze acquisibili vanno da quelle trasversali, come lavorare in gruppo, assumersi responsabilità, prendere decisioni, affrontare e risolvere problemi, operare per obiettivi, a quelle professionali, come la gestione degli acquisti e delle vendite, i rapporti con la banca e con gli enti pubblici, il pagamento delle utenze, la contabilità, la gestione del magazzino, la promozione e il web marketing, ecc. (lu.ba.)

Nella foto: la sede del Paolini

Al via al Paolini-Cassiano e allo Scappi i laboratori Simulimpresa
Cronaca 18 Febbraio 2022

Alle superiori gli studenti del circondario scelgono la formazione tecnica

Si sono chiuse da pochi giorni le iscrizioni alle scuole superiori della Città metropolitana di Bologna per l’anno 2022-2023 ed è tempo di fare le prime valutazioni. Partiamo dai numeri.

Passando all’esame delle scuole secondarie di secondo grado del circondario imolese, il numero degli iscritti alle prime del polo commerciale Paolini-Cassiano di Imola è stabile, con 210 nuovi alunni, sette meno dell’anno scorso, al netto di aggiustamenti legati ai ritardatari. Significativo è invece l’incremento dell’Istituto Alberghetti: 358 i ragazzi che inizieranno a frequentare i vari indirizzi (tecnico, professionale e liceale) a settembre 2022, con un aumento del 20 per cento delle iscrizioni (60 in più in numero assoluto). (mi.ta.)

Approfondimenti e l’intervista a Daniele Ruscigno, consigliere delegato della Città metropolitana per Scuola e istruzione, edilizia scolastica e formazione, su «sabato sera» del 17 febbraio.

Nella foto (Isolapress): studenti dell’Alberghetti di Imola

Alle superiori gli studenti del circondario scelgono la formazione tecnica
Cronaca 17 Febbraio 2022

Nuova scuola media e palestra di Castel del Rio, il cantiere è fermo

La nuova scuola media e la nuova palestra in via IV novembre a Castel del Rio dovranno aspettare. Gli aumenti dei prezzi delle materie prime nel comparto edile hanno spinto l’impresa che si era aggiudicata l’appalto grazie a un ribasso del 27% a rinunciare a cominciare i lavori. E la seconda impresa l’ha seguita a ruota. «Adesso il progetto è in affidamento all’azienda che è arrivata terza – aggiorna Alberto Baldazzi, primo cittadino –. Vediamo se può essere l’occasione buona».

Per i ragazzi, dunque, si prospettano almeno un altro anno scolastico nella sede provvisoria presso la protezione civile in via Tribbioli, perché la durata prevista dei cantieri rimane comunque di un anno. L’alternativa potrebbe essere il ritorno nella vecchia scuola costruita nel 1979, di cui il Comune non ha mai disposto la demolizione. Tornando al no dell’impresa aggiudicataria, «quando un’azienda fa un ribasso molto alto e si accorge che si è modificato qualcosa rispetto alle attese, chiede l’adeguamento prezzi prima della firma del contratto, cosa che non si può concludere per legge – spiega il sindaco –. Dobbiamo necessariamente aspettare la firma del contratto ai prezzi a base di gara. Non possiamo concederlo prima, sarebbe turbativa d’asta».

Non manca una critica alla nuova normativa sugli appalti: «Ha creato tutte le condizioni per non far partire i lavori – commenta –. Questo è il vero problema, e non solamente di Castel del Rio. È una normativa che è concepita per non far partire i lavori. Abbiamo realizzato la scuola elementare quando c’era la vecchia normativa degli appalti, e siamo riusciti a fare tutto molto velocemente e con grande efficienza. Purtroppo è la norma dello Stato che, come in tanti altri casi, è totalmente inefficiente». (lu.ba.)

Nella foto: il rendering della nuova scuola di Castel del Rio

Nuova scuola media e palestra di Castel del Rio, il cantiere è fermo
Ciucci (ri)belli 8 Febbraio 2022

Concorso Acqua & Territorio, gli studenti si sfidano a colpi di… video

Si intitola Acqua & Territorio il concorso indetto da Anbi Emilia Romagna (Associazione nazionale consorzi di gestione e tutela del territorio e acque irrigue) e dal Consorzio di bonifica della Romagna occidentale. L’iniziativa è rivolta a tutte le scuole elementari e medie presenti sul territorio gestito dal Consorzio (nel circondario imolese comprende Imola, i Comuni della vallata del Santerno e Mordano). Gli alunni, in collaborazione con gli insegnanti, dovranno realizzare un video per promuovere le eccellenze che rendono il territorio di bonifica attrattivo per i turisti ambientali, italiani e stranieri. Obiettivo è mettere in evidenza la ricchezza e le suggestioni del paesaggio generato dalla presenza delle opere di bonifica (casse d’espansione, canali, invasi, riserve idriche e aree naturalistiche…). Il concorso si divide in 2 sezioni: Cortometraggi e Storie/Spot.

La presentazione del progetto dovrà essere inviata entro il 22 marzo 2022 al Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale, piazza Savonarola 5, Lugo, con nome e cognome del referente scolastico, numero di telefono, e-mail. In palio 400 euro per i migliori progetti delle scuole elementari e altrettanti per le scuole medie (200 euro per ogni rispettiva sezione); 200 euro per i migliori progetti dei singoli alunni (100 euro per ogni sezione). I vincitori prenderanno anche parte a un evento formativo e ricreativo che si terrà durante la cerimonia di premiazione, prevista nel mese di maggio 2022. Inoltre, i vincitori della sezione Cortometraggi parteciperanno all’Amarcort film festival, che si svolgerà nel mese di novembre 2022 a Rimini.

Per informazioni: tel. 0545 909506, email consorzio@romagnaoccidentale.it. (lo.mi.)

Nella foto: un tratto della ciclabile lungo il Canale dei molini

Concorso Acqua & Territorio, gli studenti si sfidano a colpi di… video
Cronaca 7 Febbraio 2022

A Dozza partiti i lavori alla scuola d’infanzia «Toschi Cerchiari»

Sono cominciati i lavori di miglioramento sismico, adeguamento prevenzione incendi ed efficientamento energetico della scuola dell’infanzia «Toschi Cerchiari» di Dozza.

Un intervento di completa riqualificazione, dal costo complessivo di 840 mila euro (666 mila euro di finanziamento e 174 mila euro da risorse comunali). Così gli ambienti al piano seminterrato verranno usati come refettorio predisponendo anche un locale per il porzionamento dei pasti. L’ex cappella, invece, avrà una funzione di ambiente pluriuso sempre connesso all’attività didattica. Al piano rialzato si concentreranno, invece, le attività scolastiche principali dell’infanzia con l’aggiunta di un’area destinata al riposo pomeridiano dei bimbi servita dai necessari locali igienici. Via libera anche ad un vano di deposito e ad un altro spazio per la programmazione quotidiana di iniziative della scuola. Al primo piano, infine, troveranno posto gli uffici amministrativi e del personale docente, un archivio, lo spogliatoio ed altri servizi igienici accessibili anche ai portatori di handicap. Previste anche vie di fuga di sicurezza, un ascensore interno ed il consolidamento del vano scala interno principale.  La durata complessiva dei lavori, compatibilmente allo scenario emergenziale pandemico che ancora influenza i cronoprogrammi ed il reperimento di molte materie prime, è attualmente stimabile in poco più di un anno. (r.cr.)

Nella foto (di Simonetta Ragazzini): la scuola dell’infanzia «Toschi Cerchiari»

 

A Dozza partiti i lavori alla scuola d’infanzia «Toschi Cerchiari»
Imola 4 Febbraio 2022

Giornata dei calzini spaiati, l’iniziativa dei bimbi della scuola d’infanzia Carducci di Imola

Ogni anno il primo venerdì di febbraio si celebra la Giornata dei calzini spaiati, iniziativa nata una decina di anni fa in una scuola elementare di Terzo di Aquileia (Udine) per lanciare un messaggio di solidarità e inclusione verso tutti coloro che si sentono un po’ «spaiati».

Nell’occasione, oggi i bambini della scuola dell’infanzia Carducci di Imola hanno deciso di fare un regalo a tutti quelli che passavano nelle vicinanze della scuola: tanti calzini spaiati, colorati dai bambini stessi, sono stati appesi alla recinzione del giardino con l’invito, per i passanti, a staccarli e portarli con sè per ricordare sempre, spiegano le maestre, «che la diversità di ognuno è una ricchezza per tutti quanti. La giornata dei calzini spaiati nasce per parlare di accettazione e accoglienza delle diversità, ed è stata spunto di riflessione a scuola».

Nella foto: i calzini spaiati disegnati dai bimbi della scuola d’infanzia Carducci di Imola

Giornata dei calzini spaiati, l’iniziativa dei bimbi della scuola d’infanzia Carducci di Imola
Ciucci (ri)belli 30 Gennaio 2022

Scuola, prorogate al 4 febbraio le iscrizioni per l’anno scolastico 2022-23

Il ministero dell’Istruzione ha prorogato il termine per le iscrizioni all’anno scolastico 2022/2023 per l’accesso, fra le altre, alla scuola dell’infanzia, alla scuola primaria e alla secondaria di primo grado. Il termine, fissato in precedenza al 28 gennaio, è stato spostato alle ore 20 del 4 febbraio 2022.

Si tratta di un provvedimento che solo a Imola, ad esempio, riguarda circa 1.800 bambini, che devono essere iscritti alla scuola dell’infanzia, al primo anno della scuola primaria e al primo anno della scuola secondaria di primo grado.

Le famiglie devono accedere al sistema «Iscrizioni online» sul portale www.istruzione.it/iscrizionionline/, utilizzando la propria identità digitale Spid oppure la Carta di identità elettronica o eIDAS (electronic IDentification Authentication and Signature). «Un provvedimento di saggezza che consente alle famiglie di avere qualche giorno in più per provvedere all’iscrizione dei propri figli ai diversi livelli di scuola – sottolinea Fabrizio Castellari, vicesindaco e assessore alla Scuola -. L’emergenza Covid-19 ha rallentato molte azioni nella vita di tutti, quindi è giusto e doveroso provvedere ad una proroga che di fatto non incide sulle tempistiche di tutte le azioni successive, da qui fino alla formazione delle classi». (lo.mi.)

Foto d’archivio

Scuola, prorogate al 4 febbraio le iscrizioni per l’anno scolastico 2022-23
Sport 28 Dicembre 2021

Riccardo, Gianluca, Valerio e Andrea, quattro 10 e lode per la Borsa di studio “Nanni' della Virtus Medicina

Consegna ufficiale in municipio per le Borse di studio ai ragazzi che giocano presso la società sportiva Virtus Medicina. L’iniziativa premia i tesserati usciti dall’esame di terza media con la valutazione più alta. Questa è la nona edizione e la seconda intitolata a Francesco Nanni, storico dirigente e collaboratore della società scomparso lo scorso anno.

Quest’anno i vincitori con voto finale 10 e lode sono quattro: Riccardo Bernardi, Gianluca Bombardieri, Valerio Montanari  e Andrea Tantini.

A premiare i ragazzi il sindaco Matteo Montanari, l’assessore all’Istruzione Dilva Fava, il presidente della Virtus Medicina Giovanni Filippini e il responsabile tecnico Ombretta Merzari, il vicario dell’Istituto comprensivo “G. Simoni” Marco Baldini, presente la moglie di Francesco Nanni.  

Riccardo, Gianluca, Valerio e Andrea, quattro 10 e lode per la Borsa di studio “Nanni' della Virtus Medicina
Cultura e Spettacoli 27 Novembre 2021

Successo per il flash mob dei 70 «libri viventi» della scuola media Andrea Costa di Imola

Circa settanta studenti delle diciotto classi della scuola media Andrea Costa di Imola questa mattina sono stati protagonisti di un flash mob letterario fra le bancarelle del mercato in piazza Matteotti e in piazza Gramsci. Per il terzo anno di partecipazione al contest nazionale #Ioleggoperchè hanno vestito i panni di «libri umani», recitando ai passanti capitoli dei testi che avevano adottato e imparato a memoria. Tra questi L’Odissea, Lo Hobbit, Il pifferaio di Hamelin, Il mastino dei Baskerville.

«Gli studenti hanno voluto raccontare ai nostri concittadini che leggere è bello e ti proietta verso il futuro – spiegano Elena Gurioli ed Ilaria Forlano, insegnanti capofila del progetto -, perché proprio “Leggere per costruire il futuro” è il tema proposto dal concorso nazionale per il contest 2021». Le dieci scuole che avranno organizzato gli eventi più originali e coinvolgenti tra gli oltre 580 in gara riceveranno in premio un buono acquisto del valore di 1.000 euro da spendere in libri per rifornire e aggiornare la propria biblioteca. (lu.ba.) 

Approfondimenti e interviste su «sabato sera» del 2 dicembre 

Nelle foto: alcuni momenti dell’iniziativa di questa mattina in centro a Imola

Successo per il flash mob dei 70 «libri viventi» della scuola media Andrea Costa di Imola

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA