Posts by tag: seggi

Casalfiumanese 9 Settembre 2020

#Referendum2020, a Casalfiumanese spostati i quattro seggi elettorali

In vista delle prossime votazioni in programma il 20-21 settembre il Comune di Casalfiumanese ha provveduto allo spostamento dei 4 seggi. Dopo le varie richieste avanzate dalla sindaca Beatrice Poli è arrivata l’autorizzazione dalla Commissione Elettorale Circondariale per lo spostamento delle 4 sezioni presenti sul territorio. «Da tempo ci stavamo interrogando sulla opportunità di spostare i seggi, poi a seguito degli ultimi avvenimenti legati al Covid-19, abbiamo lavorato in maniera attenta e continua per accelerare questo processo – ha commentato la sindaca Beatrice Poli -. Un grande lavoro dell’ufficio elettorale, tecnico e della segreteria che in questi mesi ha visto vagliare tutte le soluzioni possibili e praticabili. Assieme al comandante della stazione dei carabinieri si sono svolti sopralluoghi e in maniera congiunta si è scelto quali strade erano percorribili. Questa soluzione permette di togliere tutti e 4 i seggi dai plessi scolastici, garantendo così la continuità didattica in un anno evidentemente già complesso per il rientro a scuola, dando ai nostri ragazzi la possibilità di mantenere la continuità didattica. È evidente che il numero ridotto dei seggi ha permesso un ragionamento più celere».  

Nello specifico, le sezioni 1 e 4 dal primo piano della scuola media in via A. Costa, 27 al piano terra del medesimo edificio adibito a biblioteca; la sezione 2 (frazione di Sassoleone) dalla scuola elementare di via Martiri della Rappresaglia, 3 alla sala civica di via Martiri della Rappresaglia, 5; la sezione 3 (frazione di San Martino in Pedriolo) dalla ex scuola elementare in via Calcina, 11 alla sala civica di Via Longo, 1/a. (da.be.)

Nella foto: la sindaca Beatrice Poli insieme a Bianca Bellini e Cristina Castellari dell”ufficio anagrafe

#Referendum2020, a Casalfiumanese spostati i quattro seggi elettorali
Imola 8 Settembre 2020

#Imola2020, per le elezioni confermati i seggi nelle scuole

Manca poco ormai alle prossime votazioni che si terranno il 20-21 settembre e che a Imola vedrà i cittadini eleggere anche il nuovo sindaco. Seggi che saranno regolarmente nei plessi scolastici, come avvenuto in tutte le precedenti tornate.

Nelle scorse settimane il Comune si è interessato alla problematica legata all”eventuale trasferimento dei seggi elettorali, valutando condizioni e fattibilità per un ipotetico utilizzo sia dei box dell”autodromo sia dei centri sociali come sedi. «Tuttavia, dopo le approfondite verifiche, è emersa per una serie di concause, la non praticabilità di queste soluzioni alternative. Ricordiamo che la variazione del luogo di votazione riguarderebbe circa 55 mila cittadini e che le sezioni interessate sono 61 (rimarrebbe confermata solo la sezione n. 15 ospedaliera)» si legge nel comunicato del Comune.

Per quanto riguarda l”autodromo, «il suo utilizzo non era stato ritenuto possibile fin dagli inizi di agosto, dopo l’annuncio del Gran Premio di F.1, visti gli interventi strutturali e le attività connesse previste per il ritorno del circus, che non renderebbero sicuro l”accesso ai seggi. Occorre tenere presente che la programmazione per lo svolgimento delle consultazioni, deve tener conto anche del possibile ballottaggio. A questa motivazione, si è poi aggiunta la settimana scorsa quella legata alla disputa del Campionato del Mondo di ciclismo, con partenza e arrivo dall’autodromo, in programma dal 24 al 27 settembre. A maggior ragione, in questo caso i tempi di allestimento dell’evento sportivo sarebbero in pratica sovrapposti a quelli di svolgimento della tornata elettorale» fanno sapere dal Comune.

Per quanto riguarda invece «l”eventuale utilizzo dei centri sociali le problematiche emerse sono legate innanzitutto al fatto che tutti i centri sociali sono dotati di un pubblico esercizio aperto alla cittadinanza  e il locale bar spesso è l”unico punto di accesso all”immobile. In secondo luogo risulta difficoltoso compartimentare i locali sia per ragioni di distribuzione degli spazi sia per ragione di superficie disponibile, affinché sia ricavato lo spazio necessario previsto dai protocolli ministeriali per l’allocazione dei seggi; a ciò si aggiungano le esigenze per l”alloggiamento delle forze dell”ordine nonché per ricavare lo spazio destinato ai locali antistanti la sala dell”elezione destinati agli elettori in attesa. Infine, va rilevato che non sempre i centri sociali sono dislocati in luoghi prossimi alla residenza degli elettori assegnati alle sezioni attualmente esistenti» conclude il comunicato. (da.be.)

#Imola2020, per le elezioni confermati i seggi nelle scuole

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast