Posts by tag: torri faro

Sport 16 Novembre 2020

Caos torri faro al Romeo Galli, il sindaco Panieri: «Sostegno all’Imolese, ma rispedisco al mittente le accuse del presidente Spagnoli»

Il giorno dopo il caos delle torri faro allo stadio Romeo Galli è arrivato il commento del sindaco Marco Panieri, anche lui presente ieri pomeriggio nell’impianto per la sfida tra Imolese e Sudtirol. «Sono arrivato alle 17 ed ho potuto constatare che fino alle 17,15 l’impianto di illuminazione costituito dalle 4 nuove torri faro funzionava perfettamente, poi dalle 17,15 sono cominciati i problemi in specifico ad una torre faro» ha detto il primo cittadino con delega allo Sport.

Alle ore 17,15 circa, infatti, «causa un malfunzionamento generatosi nella zona della tribuna, per cause ad oggi ancora da verificare, si è propagato il guasto nel quadro elettrico generale, che ha determinato lo sgancio di un interruttore di protezione, senza porre in evidenzia l’intervento di protezione del sistema – si legge nel comunicato del Comune di Imola -. Il risultato ha tolto la corrente alla torre faro collegata all’impianto elettrico della tribuna. L’apertura dell’interruttore di protezione ha consentito la messa in sicurezza dell’impianto e di conseguenza delle persone. Solo oggi, dopo due ore di verifiche effettuate durante il sopralluogo, i tecnici della ditta che ha realizzato l’impianto elettrico delle torri faro hanno individuato la possibile causa nell”attivazione della protezione dell’impianto stesso, causando l’interruzione della corrente ad una torre faro. Al termine della verifica l’impianto è tornato perfettamente funzionante. Si è trattato di un inconveniente imprevisto e imprevedibile: l’impianto elettrico di alimentazione delle 4 torri faro, infatti, è stato regolarmente collaudato e certificato giovedì 5 novembre scorso e da allora è stato utilizzato nel corso di tutta la settimana dall’Atletica Imola Sacmi Avis, senza che si manifestasse alcun tipo di problema».

Il sindaco Panieri ha poi voluto manifestare tutto il «sostegno all’Imolese nel reciproco rispetto dei ruoli. Sono molto rammaricato per l’inconveniente tecnico accaduto, con le conseguenti ripercussioni sulla società calcistica, ma nel contempo ritengo doveroso rispedire al mittente i toni utilizzati in alcune dichiarazioni rilasciate ai media dal presidente della società calcistica – ha sottolineato Panieri -. Ricordo che nelle scorse settimane ho incontrato la società per affrontare tutte le sollecitazioni pregresse al mio insediamento alla carica di sindaco. In quelle occasioni, sul tavolo c’erano molti argomenti, che per me rimangono in essere e per i quali come Amministrazione comunale continueremo ad essere impegnati per trovare soluzioni positive. Proprio perché abbiamo a cuore lo sport e le società impegnate a tutti i livelli nella nostra città, continueremo a sostenere anche l’Imolese nei suoi progetti di crescita. In questo contesto, siamo pronti a dare il necessario sostegno all’eventuale ricorso alla giustizia sportiva che l”Imolese riterrà di avviare, contro le sanzioni che dovessero essere comminate alla società, facendo riconoscere l’oggettività e l’imprevedibilità dell’inconveniente accaduto. Non ci tireremo indietro e continuerò a metterci la faccia, come ho sempre fatto e come ho fatto anche ieri. Ma tutto questo potrà avvenire solo in un quadro di reciproco rispetto dei ruoli ricoperti, per il bene di tutto lo sport imolese». (da.be.)

Nella foto: il match rinviato ieri tra Imolese e Sudtirol (Isolapress), nel cerchio il sindaco Panieri

Caos torri faro al Romeo Galli, il sindaco Panieri: «Sostegno all’Imolese, ma rispedisco al mittente le accuse del presidente Spagnoli»
Sport 29 Ottobre 2020

Torri al loro posto, l’Imolese spera di giocare al Galli l’8 novembre contro il Modena

Finalmente ci siamo. Dopo un «tira e molla» durato circa 3 anni, sono state installate tutte e 4 le torri-faro al Romeo Galli. Inizia ora il conto alla rovescia per il ritorno dell’Imolese nel proprio stadio (anche se senza tifosi, visto l’ultimo Dpcm).

I prossimi passi sono il cablaggio dell’impianto e le prove di collaudo, prima degli ultimi iter burocratici, ovverosia l’istituzione della commissione di vigilanza da parte del Comune di Imola (piuttosto impegnato in questa settimana…), che dovrà certificare l’agibilità dell’impianto sportivo e dare così il via libera per l’utilizzo dello stadio. Data possibile? La speranza della società è quella di tornare al Romeo Galli per Imolese-Modena dell’8 novembre (o al più tardi Imolese-Sudtirol del 15 novembre). (r.s.)

Foto Isolapress

Torri al loro posto, l’Imolese spera di giocare al Galli l’8 novembre contro il Modena
Cronaca 10 Ottobre 2020

Lavori al Romeo Galli, scelte le date per il montaggio delle ultime due torri faro. Previste modifiche alla viabilità

Finalmente, dopo mesi, stanno per giungere a conclusioni i lavori allo stadio Romeo Galli. Il 22 e 23 ottobre, infatti, verranno installate le due torri faro nel lato sud (via Atleti Azzurri d’Italia), in sostituzione di quelle presenti. In questo modo, dopo il montaggio delle due torri faro lato nord (lato città) avvenuto il 10 e l’11 settembre scorso, si completa il nuovo impianto di illuminazione dello stadio.

Prevista inizialmente all’inizio del mese di novembre, l’installazione delle ultime due torri faro è stata anticipata, a seguito di una scelta tecnica. I progettisti, infatti, hanno deciso di impiegare per le fondazioni un calcestruzzo meccanicamente più performante, che consente di recuperare i tempi del differimento dell’installazione della seconda tranche, causati dalle modifiche alla fondazione di una delle due torri interessate. Ora, con l’anticipo del montaggio delle ultime due torri faro, la volontà del Comune è quella di verificare con l’impresa appaltatrice se è possibile anticipare anche la fine dei lavori prima della scadenza del 25 novembre, in modo da rendere utilizzabile lo stadio il prima possibile. Anche perché, una volta installate le due torri faro, dovrà essere cablato e messo in funzione l’impianto di illuminazione e, prima prima di utilizzare l’impianto, sarà necessario avere terminato il collaudo statico e funzionale delle torri.

Le due torri, che saranno appunto issate giovedì 22 e venerdì 23 ottobre, saranno preliminarmente assemblate a terra nei giorni 19, 20 e 21 ottobre, all’interno dell’area di cantiere esterna allo stadio, in via Atleti Azzurri d’Italia. L’installazione verrà eseguita dall’impresa Sampaolesi Tullio s.r.l., ditta appaltatrice dei lavori, coadiuvata, per le operazioni di sollevamento e installazione, dalla Baldini Group che metterà a disposizione una autogru pesante. Per consentire che l’esecuzione dei lavori avvenga in sicurezza, è prevista la chiusura al traffico nei giorni 22 e 23 ottobre dalle ore 6.30 alle ore 19.30: della pista ciclopedonale di via Romeo Galli in prossimità del sottopasso autodromo – tratto verso l’ex via Kennedy; dell’incrocio stradale fra vie Romeo Galli e Musso; della viabilità interna al parco acque minerali in prossimità della via Atleti Azzurri d’Italia. Inoltre dal giorno dal 19 ottobre al 27 ottobre verrà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata sul lato ovest della via Romeo Galli nel tratto da via Musso all’ingresso autodromo (lato sud, curva Acque Minerali). (da.be.)

Nella foto: i lavori allo stadio Romeo Galli

Lavori al Romeo Galli, scelte le date per il montaggio delle ultime due torri faro. Previste modifiche alla viabilità
Sport 26 Settembre 2019

Lavori al Romeo Galli, dopo l’ok della Sovrintendenza è corsa contro il tempo per finire le torri faro entro giugno

Finalmente mercoledì 18 settembre la Sovrintendenza ha dato l’ok sull’intero progetto di riqualificazione ed adeguamento dello stadio Romeo Galli, comprendente quindi l’installazione delle torri faro da 1.200 lux, per un costo di 860mila euro di quadro economico, ed alcuni interventi strutturali tra cui spogliatoi, sala stampa e spazi sotto la tribuna centrale. Un progetto complessivo, quindi, valutabile in circa 2 milioni di euro, ma scorporato sotto l’impulso dell’Amministrazione comunale per velocizzare i tempi di realizzazione. «Il solo progetto sulle torri faro è ai dettagli – ha fatto sapere in sede di Commissione consiliare il direttore generale di Area Blu, Carmelo Bonaccorso -. Sulla parte restante, invece, non siamo ancora all’ultimo step». Pronta la puntualizzazione dell’architetto di Area Blu, Andrea Dal Fiume, firmatario dei vari progetti. «Ora serve l’approvazione dell’Amministrazione comunale. Solo dopo inseriremo il progetto sul portale del Coni per la concessione del mutuo da parte del Credito Sportivo pari all’intero importo necessario, che dovrebbe arrivare in poche settimane».

In pratica, il Comune di Imola si vedrebbe (il condizionale è d’obbligo) anticipare la cifra, salvo ovviamente restituirla in rate annuali prive di interessi. Il discorso, però, si complica quando si tocca il tema, tanto a cuore all’Imolese, dei tempi di realizzazione. «Dall’ok sul finanziamento – ha precisato Bonaccorso – fino alla fine dei lavori che, salvo imprevisti, non dovrebbero durare meno di 5 mesi, dovrebbe passare circa un anno». Certamente troppo per l’Imolese. «In questo modo la società fallirebbe – ha confermato la proprietaria Fiorella Poggi, presente anche lei in Commissione -, perché se non dovessero essere pronte tra il 20 ed il 24 giugno, non potremmo iscriverci alla prossima serie C».

Il colpo di scena, però, è arrivato direttamente dalla sindaca Manuela Sangiorgi: «I soldi ci sono e riusciremo a completare tutto in tempo. Un anno fa ho preso un impegno con l’Imolese e intendo rispettarlo». Alla fine dei giochi, quindi, sarà una vera e propria corsa contro il tempo. «Il sì della Sovrintendenza è un passo avanti importante – ha concluso la Poggi -, ma vedremo cosa succederà nei prossimi mesi». (d.b.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 26 settembre.

Nella foto: lo stadio Romeo Galli

Lavori al Romeo Galli, dopo l’ok della Sovrintendenza è corsa contro il tempo per finire le torri faro entro giugno

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast