Posts by tag: vigili del fuoco

Cronaca 3 Maggio 2020

A fuoco un capanno a Medicina, i vigili del fuoco impiegano più di due ore per spegnere l'incendio

Ieri, poco dopo le 17, i vigili del fuoco sono intervenuti, in via Fiorentina a Medicina, per un incendio di un capanno adibito a rimessa per materiali vari.

Sul posto tre squadre di vigili del fuoco che hanno provveduto ad estinguere l”incendio con l”ausilio di naspi e manichette. Presente anche la polizia locale di Medicina. L”intervento è durato 2 ore e mezza. Per fortuna non si registrano feriti. (da.be.)

Foto concessa dai vigili del fuoco

A fuoco un capanno a Medicina, i vigili del fuoco impiegano più di due ore per spegnere l'incendio
Cronaca 30 Aprile 2020

A causa del forte vento si è staccata una porzione del «cappotto» della scuola Cappuccini

Intervento ieri pomeriggio dei vigili del fuoco a Imola. Intorno alle 16 di ieri, infatti, a causa del forte vento si è staccata una parte del «cappotto» della parete esterna della scuola elementare Cappuccini in via Villa Clelia. A chiamare i pompieri il custode della scuola, ovviamente al momento chiusa, che si trovava sul posto. Fortunatamente la porzione di parete, circa 30 metri quadrati, non è caduta a terra, finendo magari nel parcheggio della scuola o nel cortile, appoggiandosi invece ad un albero che in pratica è servito da barriera.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Imola con due squadre e con l‘ausilio di un’autoscala hanno messo in sicurezza lo scenario e rimosso le macerie. La parete nello staccarsi ha anche travolto alcuni cavi del telefono, senza però tranciarli, ma per questo motivo è stato richiesto anche l’intervento dei tecnici. Presenti anche gli agenti della polizia locale. Per fortuna non si sono registrati ulteriori danni o feriti. (da.be.)

Foto Isolapress

A causa del forte vento si è staccata una porzione del «cappotto» della scuola Cappuccini
Cronaca 28 Aprile 2020

Acido fuoriesce da un camion cisterna, sul posto vigili del fuoco e personale dell’Arpae

Questa mattina, poco dopo le 6.40, i vigili del fuoco sono intervenuti a Imola a causa la fuoriuscita di acido cloridrico da un camion cisterna che lo stava trasportando da Bergamo a Ravenna. L”autista, una volta accortosi della perdita, ha allertato subito i pompieri. Il camion era in sosta in un parcheggio di fronte ad un ristorante, al momento chiuso, in via Selice.

I caschi rossi sono intervenuti immediatamente con tre mezzi Nbcr (nucleare, batteriologico, chimico, radiologico) e un’autobotte del distaccamento di Imola. E’ stata transennata l”area e operato un contenimento della fuoriuscita dalla cisterna. I pompieri hanno poi provveduto a mettere in sicurezza la scena utilizzando del materiale assorbente per asciugare l”acido sversato a terra, circa trenta litri, e montato dei ventilatori per evitare che gli effluvi dannosi arrivassero alle vicine abitazioni.

Il camion trasportava circa 15mila litri di acido che è stato travasato in un”altra cisterna messa a disposizione dalla stata azienda che trasportava la sostanza. Sul posto presente anche il funzionario di servizio dei vigili del fuoco di Bologna e il personale dell”Arpae per le rilevazioni ambientali. L’intervento si è concluso alle 14.30. Secondo l’Arpae non vi sono pericoli per la salute pubblica, poiché l”acido non ha raggiunto le falde acquifere.

Foto concessa dai vigili del fuoco

Acido fuoriesce da un camion cisterna, sul posto vigili del fuoco e personale dell’Arpae
Cronaca 25 Aprile 2020

Vigili del fuoco intervengono a Casalfiumanese per mettere in sicurezza il tricolore sulla torre campanaria

Lavoro questa mattina per i vigili del fuoco a Casalfiumanese. Poco prima delle 11, infatti, i caschi rossi del distaccamento della Vallata del Santerno sono intervenuti, allertati dal sindaco, per mettere in sicurezza una bandiera italiana, molto grande, che rivestiva completamente la torre campanaria comunale.

La bandiera, allestita in occasione della ricorrenza della Festa della Liberazione, si era staccata in parte dalla parete a causa del forte vento dei giorni scorsi. I vigili del fuoco si sono così calati dalla sommità della torre con un operatore esperto in tecniche Saf (speleo alpino fluviale) che ha raggiunto il tricolore e lo ha ancorato alla torre. (da.be.)

Foto concesse dai vigili del fuoco

Vigili del fuoco intervengono a Casalfiumanese per mettere in sicurezza il tricolore sulla torre campanaria
Cronaca 20 Aprile 2020

Gattino rimane intrappolato nel vano motore dell’auto del padrone, salvato dai vigili del fuoco

Questa mattina i vigili del fuoco di Medicina sono intervenuti in via San Vitale Ovest per salvare un gattino rimasto intrappolato nel vano motore dell’auto del suo padrone.

L’uomo dopo aver percorso qualche km, si è infatti accorto della presenza dell”animale nel vano motore ed ha richiesto l’intervento dei pompieri. I caschi rossi giunti sul posto, in una mezz’ora, hanno così prima smontato il coprimotore del mezzo e poi stratto vivo l’animale, restituendolo che è in buone condizioni al padrone. (da.be.)

Foto d’archivio

Gattino rimane intrappolato nel vano motore dell’auto del padrone, salvato dai vigili del fuoco
Cronaca 15 Aprile 2020

Vento forte, numerosi gli interventi dei vigili del fuoco in tutto il Circondario. Due alberi caduti a Imola

Il vento forte che ha sferzato nel tardo pomeriggio di ieri ha provocato non pochi problemi su tutto il territorio della Città Metropolitana di Bologna e non ha risparmiato nemmeno Imola e il Circondario. Numerosi infatti sono stati gli interventi dei vigili del fuoco per tetti divelti, cartelli stradali e pali pericolanti ed alberi caduti. Fortunatamente pare non ci siano stati feriti.

In particolare a Imola i pompieri sono intervenuti a causa di due alberi caduti. Uno, un’acacia di grandi dimensioni, in via Poggiolo che ha causato l’interruzione della circolazione stradale. I caschi rossi lo hanno così rimosso segandolo in più pezzi. L’altro in via Suore, anche questo caduto sulla sede stradale. Una volta rimosso la viabilità è stata ripristinata. (da.be.)

Foto d’archivio

Vento forte, numerosi gli interventi dei vigili del fuoco in tutto il Circondario. Due alberi caduti a Imola
Cronaca 14 Aprile 2020

Cinque anatroccoli rimangono incastrati in una grondaia, liberati dai vigili del fuoco

Intervento dei vigili del fuoco questa mattina a Borgo Tossignano. Nessun incendio o danno causato dal vento, ma il recupero di cinque piccoli anatroccoli finiti in una grondaia al terzo piano di un palazzo del centro.

La squadra che ha effettuato il soccorso, fanno sapere dal comando di Bologna, «ha prima messo in sicurezza i piccoli animali per poi affidarli al personale del Comune presente sul posto». (da.be.)

Foto concessa dai vigli del fuoco

Cinque anatroccoli rimangono incastrati in una grondaia, liberati dai vigili del fuoco
Cronaca 8 Aprile 2020

Coronavirus, vigili del fuoco portano generi di prima necessità e medicinali ai cittadini di Casalfiumanese

Continua l”attività dei vigili del fuoco in supporto alla popolazione di Casalfiumanese. Anche nella giornata di ieri, infatti, i pompieri hanno portato generi di prima necessità e medicinali alle persone che ne avevano fatto richiesto in Comune. Attività che i vigili del fuoco stanno svolgendo d”intesa con gli enti locali. (da.be.)

Foto e video concessi dai vigili del fuoco

Coronavirus, vigili del fuoco portano generi di prima necessità e medicinali ai cittadini di Casalfiumanese
Cronaca 5 Aprile 2020

A fuoco 1.500 mq di arbusti, tra le ceneri i vigili del fuoco trovano un cane carbonizzato

Intervento dei vigili del fuoco ieri, poco dopo le 15.30, a Castel San Pietro Terme per un incendio di vegetazione in via Madonnina 24, nei pressi della SS9.

A bruciare circa 1.500 mq di arbusti. Tra essi erano presenti alcuni capanni realizzati con materiale vario per ricoverare utensili e legna da ardere. Tra le ceneri, alla fine delle operazioni di spegnimento, i pompieri hanno rinvenuto la carcassa di un cane di media taglia carbonizzato.

I caschi rossi, presenti sul posto con una squadra, hanno immediatamente allertato i carabinieri per i rilevamenti del caso. (da.be.)

Foto d’archivio

A fuoco 1.500 mq di arbusti, tra le ceneri i vigili del fuoco trovano un cane carbonizzato
Cronaca 28 Marzo 2020

Coronavirus, il prezioso lavoro dei vigili del fuoco volontari di Medicina: «Morale alto al servizio della città»

«Forza Medicina andrà tutto bene». È questa la frase scelta dai vigili del fuoco volontari del distaccamento di via Morara per infondere coraggio a tutti i concittadini. Il cartellone, che ha già fatto il giro dei social, ora è appeso «nel piazzale della caserma sotto al pennone del tricolore che abbiamo issato così che tutti possano sentirsi meno soli», spiega il capo distaccamento, Giulio Pancaldi, raggiunto al telefono.

Dalle sue parole si intuisce che, nonostante l’emergenza, «il morale della squadra è alto – prosegue -. Il nostro obiettivo è dare il miglior servizio possibile ai cittadini e, personalmente, devo evitare anche il contagio tra i miei ragazzi». A Medicina tutto è cambiato dal 16 marzo, giorno in cui il capoluogo e la frazione di Ganzanigo sono diventate «zona rossa» per il focolaio da Covid-19. «Da quella mattina non possiamo uscire dall’area, a differenza di altri corpi che invece possono muoversi libe- ramente – illustra Pancaldi -. Per questo motivo la squadra è formata solo da chi vive all’interno dei confini ed è scesa da 35 a una decina di unità».

I pompieri di Medicina sono gli unici caschi rossi che possono intervenire all’interno della «zona rossa». «Dal Comando provinciale ci hanno fatto capire che se riusciamo dobbiamo cavarcela da soli, ma il loro supporto è fondamentale. Vengono infatti fino al check point sulla San Vitale per consegnarci il materiale nuovo e ritirare quello uti- lizzato che noi, comunque, abbiamo già bonificato – dice Pancaldi -. Alla fine di ogni intervento igienizziamo le tute vaporizzando un disin- fettante a base di ipoclorito di sodio, poi ci passiamo sopra l’acqua delle manichette. Usiamo anche mascherine, tute di vari tipi in base al genere di intervento, autorespiratori, maschere con i filtri e occhiali. In più, ci spostiamo sempre su due automezzi in modo da non stare troppo vicini nelle cabine». (da.be.)

L’articolo completo su «sabato sera» del 26 marzo.

Nella foto: ii vigili del fuoco con lo striscione 

Coronavirus, il prezioso lavoro dei vigili del fuoco volontari di Medicina: «Morale alto al servizio della città»

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast