Cultura e Spettacoli

La Centrale si sposta al lungofiume e la festa parte questa sera con Raul Cremona

La Centrale si sposta al lungofiume e la festa parte questa sera con Raul Cremona

Hanno lavorato ininterrottamente dallo scorso 18 giugno per allestire la quinta edizione de La Centrale – Imola Summer Fest, e questa sera si parte. Fino a domenica luglio, infatti, l’area lungofiume di via Pirandello, ospiterà musica e musical, spettacoli per grandi e piccoli, laboratori e mercatini d’artigianato e hand made, gastronomia.

«Iniziamo e chiudiamo con una risata – commenta Giuseppe Bianco, dell’associazione organizzatrice dell’evento App & Down – per stemperare le tensioni e la fatica». Si comincia, infatti, questa sera con Raoul Cremona e si chiude con Beppe Braida, per un programma davvero ricco, che quest’anno durerà ben diciotto giorni: oltre ai comici da Zelig e Colorado ci saranno, tra gli altri, Morgan, Almamegretta, Marco Travaglio.

La Centrale è nata a Montericco come festa della birra e in soli quattro anni si è trasformata in un vero e proprio festival. «La formula vincente è che siamo un gruppo di amici con tanta voglia di fare – spiega Bianco –. Quattro anni fa, contestualmente alla prima edizione de La Centrale, nasceva l’associazione culturale App & Down, niente più che un gruppo di amici con oltre vent’anni di esperienza nel settore della musica e dello spettacolo. Così nell’estate del 2014 abbiamo deciso di fare la nostra proposta con La Centrale, un evento apprezzato che abbiamo poi ripetuto negli anni, migliorato e fatto crescere. Quest’anno la nuova sfida è quella di un festival più lungo e più grande, che speriamo piaccia al pubblico come sono piaciute le precedenti edizioni, merito anche di un programma fatto di nomi noti che convinciamo a venire ad Imola anche grazie al nostro particolare palco che all’occorrenza serve anche per proiezioni monumentali con le luci. E’ un palco unico, che abbiamo studiato per le nostre esigenze artistiche e che abbiamo prima realizzato in scala uno a venti e poi a misura reale per portarlo ad ogni nostra manifestazione».

Quest’anno dunque La Centrale sarà un grande impegno. «Un grandissimo impegno per oltre cento volontari che saranno operativi dal primo all’ultimo giorno. Una sfida che, senza il sostegno degli sponsor che hanno abbracciato il progetto (quest’anno si tratta di ben novanta aziende imolesi), non potremmo né sostenere né allestire ad ingresso libero. Ma anche un impegno che vuole lasciare il segno, così come le altre edizioni e così come Natale Zero Pare: sosterremo infatti il reparto neonatale dell’ospedale di Imola che necessita di un restyling bello e colorato per diventare più accogliente per i bambini e le famiglie che devono trascorrervi del tempo delicato. Del restyling si occuperanno gli artisti locali Andrea Fungo Pelliconi e Pietro Piotr Grandi. Inoltre installeremo un impianto di filodiffusione».

Fra gli spettacoli in programma, solo per citarne qualcuno, oltre al comico Cremona che inaugura giovedì 5, ci saranno i big Gianluca Scintilla Fubelli (martedì 10), Marco Travaglio con lo show Slurp (domenica 15), Morgan (martedì 17), gli Almamegretta (giovedì 19), Beppe Braida (domenica 22) ma anche numerose proposte locali prima degli spettacoli principali che iniziano ogni sera alle 22.15.

mi.mo.

Il programma completo è sul sito www.lacentrale.tv.

L”intervista completa a Beppe Bianco è sul «sabato sera» in edicola da giovedì 5 luglio.

Nella foto (Isolapress): Gianluca Raffuzzi e Beppe Bianco di App & Down davanti al palco in allestimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast