Sport

Motori, nel week-end all'autodromo arriva il Civ tra gare e… misure del rumore

Motori, nel week-end all'autodromo arriva il Civ tra gare e… misure del rumore

Fa tappa all’Enzo e Dino Ferrari, in questo week-end del 29-30 giugno, il terzo round del Civ, il campionato italiano di velocità organizzato dalla Federazione Motociclistica Italiana. Fra i circa 200 piloti impegnati nelle cinque categorie (PreMoto3, Moto3, Supersport 300, Supersport 600, Superbike) e le tre coppe (Yamaha R1 Cup, National Trophy 600, National Trophy 1000), scenderanno in pista anche alcuni team e piloti «nostrani».

Primo fra tutti, l’imolese Kevin Calia, impegnato nella Superbike sulla Suzuki del Team Penta Motorsport, per cui corre dallo scorso anno. In Moto3, trampolino di lancio per l’omonima classe mondiale, scenderà in pista un altro figlio d’arte: Luca Gresini, figlio dell’ex campione ed oggi team manager Fausto Gresini. Come progetto per la crescita e lo sviluppo del motociclismo tricolore, Gresini ha scelto di schierare un team con tre piloti: oltre al figlio, quattordicesimo in campionato, i giovani Alessandro Morosi (tredicesimo in classifica) e Leonardo Taccini (ottavo). Completano la rosa delle realtà locali impegnate nel campionato nazionale i due piloti modenesi del team castellano Green Speed motorizzato Kawasaki, i giovani Simone Saltarelli e Marcello Vincenzi impegnati nel National Trophy 600 sotto la guida del team manager Simone Steffanini (il primo terzo in campionato, il secondo ottavo) e la wild-card imolese Andrea Poggi, impegnato nel National Trophy 1000 su Ducati Panigale V4R. Quest’anno, inoltre, la Fmi è impegnata in prima linea con i propri tecnici per rilevare rumori e sforamenti e contribuire ad un nuovo regolamento per le giornate in deroga nei circuiti italiani (non solo quello di Imola è soggetto a critiche dei cosiddetti comitati anti-rumore). In occasione del Civ a Imola i tecnici Fmi misureranno dunque i rumori del circuito del Santerno.

La tappa imolese del Civ prevede appuntamenti in pista dalle 8 del venerdì alle 18 della domenica; le gare si corrono sabato e domenica pomeriggio ad eccezione delle due coppe del National Trophy, al via domenica mattina. Venerdì l’ingresso al paddock è libero; sabato costa invece 12 euro con riduzione a 8 per tesserati Fmi, donne e ragazzi tra i 15 e i 18 anni, mentre domenica il biglietto è di 16 euro (ridotto 10); l’abbonamento due giorni costa 25 euro (ridotto 15); per gli Under 15 e i disabili l’accesso al paddock è sempre gratuito. L’accesso alle tribune A, M e D è invece gratuito per tutti. (mi.mo.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 27 giugno.

Nella foto: l”imolese Kevin Kalia sulla sua Suzuki

1 Comment

  • Per i disabili mi lascia sempre perplesso. Meglio persone con disabilità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast