Cronaca

Con l'inizio della scuola è cambiata la viabilità in viale 2 Giugno a Ozzano per salvaguardare la salute degli studenti

Con l'inizio della scuola è cambiata la viabilità in viale 2 Giugno a Ozzano per salvaguardare la salute degli studenti

A Ozzano sono entrate in vigore ieri, 16 settembre e primo giorno del nuovo anno scolastico, le disposizioni che cambiano sostanzialmente la viabilità di viale 2 Giugno, al fine di garantire più salute e sicurezza agli alunni che frequentano le scuole situate lungo la strada. L”ordinanza emanata dalla Polizia locale introduce in particolare un maggiore rispetto del già presente limite di velocità di 30 km/h su viale 2 Giugno, nel tratto compreso tra la rotonda all”incrocio con via Sant’Andrea e la rotonda all”incrocio con via Galvani, dove si trovano appunto gli edifici scolastici.

Inoltre, viene richiamato un maggiore rispetto del Codice della Strada laddove impone il divieto assoluto di sosta in doppia fila, rafforzato con il divieto di fermata in entrambe le corsie (nord e sud), per tutta la durata dell”anno scolastico, sul tratto tra le vie Gramsci e don Minzoni, limitatamente agli orari di  entrata e uscita delle scuole, vale a dire dalle 7.45 alle 8.45 in entrata (con esclusione del sabato dove il divieto e” solo dalle 7.45 alle 8.15 in quanto il sabato la frequenza scolastica e” solo per le medie) e in uscita dalle 13 alle 13.30 dal lunedì al sabato e dalle 16.15 alle 16.45 dal lunedì al venerdì. 

«La buona scuola vuol dire anche questo: salvaguardare la salute dei nostri ragazzi», sottolinea il sindaco di Ozzano Emilia, Luca Lelli. Che poi aggiunge ad una sola voce con l”assessore ai Lavori pubblici Mariangela Corrado: «L”attenzione al momento dell’entrata e uscita da scuola continua ad essere, per il nostro Comune, importante e necessaria, soprattutto se la pensiamo rapportata al diritto alla salute e alla mobilità delle giovani generazioni e a beneficio della convivenza civile e della socialità». Le misure in vigore in realtà erano già state sperimentate negli ultimi due anni durante la Settimana dell’Ecologia che si tiene in aprile. Inoltre, come fa notare l”assessore Corrado, «i temi riguardanti una maggiore attenzione alla sicurezza e alle condizioni ambientali nelle aree in cui si affacciano gli edifici scolastici sono oggetto anche delle ultime proposte di modifica al Codice della Strada all’esame del Parlamento».  

Intanto comunque Ozzano ha fatto un passo deciso in questa direzione. E il sindaco Lelli conclude con un”esortazione rivolta alle famiglie: «Per salvaguardare al massimo la salute dei nostri ragazzi invito tutti i genitori a limitare l’uso dell’auto privata e vorrei ricordare a tutti la possibilità, per tutti gli studenti, offerta dai volontari del servizio Pedibus, che ringrazio a nome di tutta l”Amministrazione comunale,  di raggiungere a piedi la scuola in tutta sicurezza e potendo godere della compagnia di amici e compagni di scuola. Per chi non avesse la possibilità di raggiungere la scuola a piedi perché residente distante o fuori dal capoluogo – conclude – l”invito e” quello di utilizzare i diversi parcheggi posti nelle vicinanze delle scuole». (r.cr.)

Nella foto alunni ozzanesi vanno verso la scuola Ciari di viale 2 Giugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast