Cronaca

Al circolo Cappuccini i documentari su Imola realizzati dal gruppo «Liceali doc» dell'Istituto Valeriani

Al circolo Cappuccini i documentari su Imola realizzati dal gruppo «Liceali doc» dell'Istituto Valeriani

Al circolo cinematografico Cappuccini si accendono i riflettori su Imola, città dei matti. Come si gira un documentario nella no man’s land tra Emilia e Romagna? Perché parlare di Imola? Sono queste le due domande che il gruppo «Liceali Doc» del liceo scientifico Valeriani si è posto per raccontare una città e promuovere un territorio. Guidati da professori della scuola e tutor esterni dell’associazione Documentaristi Emilia Romagna, gli studenti hanno scritto, girato e montato due documentari che verranno proiettati domani, lunedì 16 dicembre, presso il circolo cinematografico Cappuccini, in via VillaClelia 12, dalle ore 18, durante una serata moderata da Giorgio Conti con la partecipazione del giovane poeta bolognese, molto seguito su Instagram, Luca Gamberini.

«E’ un progetto che vede i ragazzi impegnati su tantissimi fronti», afferma la referente di «Liceali Doc», Barbara Marabini, per definire questo percorso finalizzato all’acquisizione di esperienze relative al mondo del lavoro e all’uso di videocamere professionali, microfoni, piattaforme digitali, software per il montaggio non convenzionalmente presenti e adottati nelle scuole. Ma quali sono i temi toccati dai «Liceali Doc»? Le tre classi del liceo Scientifico Valeriani hanno scoperto che i confini sono luoghi di passaggio, non limitazioni.

La 4ª A si è occupata di Imola tra Emilia e Romagna e la discussione ha approfondito la conoscenza di Imola come simbolo di incontro tra culture. Uguale valore simbolico è rivestito dal cortometraggio sul manicomio dell’Osservanza, elaborato dalla 4ª B che ha intervistato ex infermieri e medici. A svolgere il ruolo di ufficio stampa e social media manager dell’intera iniziativa sono stati i ragazzi di 3ª A che in questo periodo hanno imparato l’importanza del lessico dei media e dei social network perla pubblicizzazione di un evento, con un’attenzione speciale per grafica e videoclip promozionali. Per continuare a conoscere l’inedito racconto della città dei «Liceali Doc» si possono seguire e commentare i loro canali social Instagram e Twitter: @Liceali Doc; Facebook: Liceali Doc Imola. (r.cr.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

EMERGENZA CORONAVIRUS – NUOVI ORARI AL PUBBLICO

Coronavirus Uffici Chiusi

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast