Cronaca

I genitori della Città metropolitana di Bologna sono sempre più “anziani'

I genitori della Città metropolitana di Bologna sono sempre più “anziani'

Nella città metropolitana di Bologna i genitori sono sempre più “anziani” e l’11,5% delle mamme è over 40. Continua ad alzarsi l”età media dei genitori alla nascita del figlio: per i padri è di 36,1 anni e per le madri di 32,4. Un neonato su 3 ha almeno un genitore di nazionalità straniera: sono 5.035 i bambini nati da genitori entrambi italiani e 2.580 quelli nati da almeno un genitore straniero.
Sono alcuni dei dati che tracciano la mappa con le principali caratteristiche dei genitori nella città metropolitana di Bologna pubblicata dal Servizio statistica di Palazzo Malvezzi con dati riferiti al 2018.

È stabile il numero medio di figli per donna (1,33), in forte aumento la maternità delle donne più adulte: sono 873 i nati da mamme con più di 40 anni, pari all”11,5% del totale dei nati. Si tratta di un valore più che doppio rispetto a 15 anni fa: nel 2003 erano infatti 367, pari al 5,1%.Al 31 dicembre 2018 la popolazione femminile complessiva in età feconda (15-49 anni) è pari a 207.098 donne residenti; di queste 38.466 sono straniere, pari al 18,6% del totale.Rispetto al 2017 la popolazione femminile complessiva in età feconda (15-49 anni) è diminuita del -0,59%, ovvero -1.235 donne.
Castel Guelfo è il comune dove sono nati più bambini rispetto al numero di mamme potenziali, ovvero 49,3 nati su 1.000 donne in età feconda, seguito da Monghidoro (48,3 nati). Fanalino di coda Camugnano, con soli 10,3 bambini nati su 1.000 donne in età feconda. (r.cr.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

EMERGENZA CORONAVIRUS – NUOVI ORARI AL PUBBLICO

Coronavirus Uffici Chiusi

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast