Sport

Calcio serie C, l'Imolese affronta la Reggiana con un Ferretti ed un Chinellato in più nel motore

Calcio serie C, l'Imolese affronta la Reggiana con un Ferretti ed un Chinellato in più nel motore

Domenica scorsa Luca Belcastro ha deviato in rete la palla della vittoria. Così l‘Imolese ha espugnato il Romeo Menti, anche se di fronte non aveva il Vicenza, ma l‘Arzignano. Ed è stato molto meglio, visto che la compagine della provincia vicentina è una di quelle che bisogna lasciarsi alle spalle per conquistare la salvezza. Ora, oltre ad averla scavalcata in classifica, i rossoblù possono anche contare sugli scontri diretti favorevoli, visto che all’andata al Romeo Galli l’incontro era finito 0-0. «Era proprio quello che ci serviva – ha commentato l’allenatore Gianluca Atzori -. E pazienza se è stata una partita dai contenuti tecnici poveri, una delle nostre peggiori, molto vicina a quella di Fermo per intenderci. Ma guarda caso dalle due più brutte abbiamo raccolto 6 punti. Ed è un bel segnale se le cose girano a nostro favore quando giochiamo male».

Adesso però è necessario ritrovare quella continuità di risultati interrotta con le sconfitte con Padova e Vicenza. A cominciare dalla pimpante Reggiana, reduce da un netto 3-1 sul Ravenna, che domani, sabato 18 gennaio alle 15, scenderà in campo al Galli. «Abbiamo chiesto di anticipare a sabato proprio per avere un giorno in più per preparare quella successiva col Rimini (mercoledì” 22, ore 18.30). Ma ora la nostra concentrazione deve essere unicamente protesa alla sfida con la Reggiana. Sappiamo che è un avversario fortissimo, che gioca un buon calcio e che sta facendo un campionato migliore di quello che ci si attendeva».

La Reggiana è terza in classifica e pienamente in corsa per il primato. Arriva da due vittorie consecutive e non perde dal 20 ottobre, quando fu sconfitta a Vicenza. Non farà certo sconti.

«Ci stiamo preparando come abbiamo sempre fatto fin qui, consapevoli che abbiamo bisogno di punti e quindi predisposti a cercare la vittoria. Poi, come è successo contro la Sambenedettese, tanto per stare sul recente, è stata la partita a farci capire che il pareggio era un buon risultato».

Mister Atzori, oltre che sull‘attaccante Chinellato potrà contare anche sul centravanti Andrea Ferretti, arrivato oggi in prestito dalla Triestina. Il classe ‘86 di Montecchio Emilia è cresciuto a livello calcistico nelle giovanili del Parma prima di trasferirsi al Cardiff City. Dopo due stagioni rientra in Italia, in Serie B, al Cesena dove colleziona 20 presenze e 3 goal. La retrocessione con il Cesena porta Ferretti ad affacciarsi per la prima volta in Lega Pro e ad iniziare un nuovo capitolo della sua carriera. In 256 presenze tra girone A e girone B, vestendo le maglie di Pavia, Spezia, Carpi, Grosseto, Feralpisalò e Triestina, ha realizzato 76 goal e 18 assist. Soprannominato lo «squalo», indosserà la maglio numero 32. (da.be.)

Nella foto: Andrea Ferretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast