Cronaca

Autoriciclaggio, in manette imprenditore imolese. Sequestro di beni per 3 milioni e mezzo di euro

Autoriciclaggio, in manette imprenditore imolese. Sequestro di beni per 3 milioni e mezzo di euro

Attraverso una rete di società di comodo, tutte con sede fittizia nella capitale, trasferiva guadagni provenienti da attività illecite all’estero. Poi, per “ripulirli” e poterli prelevare in contanti, li faceva transitare attraverso altre società non operative in Croazia, in Slovenia e in Ucraina, grazie a false triangolazioni commerciali.
In manette, con l’accusa di autoriciclaggio in concorso, l’imprenditore imolese Cristian Marocchi, a cui i militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Bologna hanno anche sequestrato beni per un valore complessivo di 3 milioni e 594.423 euro, pari al profitto derivato dall’attività di autoriciglaggio.
Le Fiamme Gialle hanno inoltre denunciato a piede libero cinque persone che collaboravano con l’imprenditore, quattro italiane e una straniera, tutte sui 40 anni e residenti nelle province di Bologna e di Modena.

A colpire sia gli inquirenti sia il Giudice per le indagini preliminari è stata «la pervicace e callida azione criminale [del soggetto] – si legge nell’ordinanza di applicazione della misura cautelare richiesta dal Pubblico ministero Rossella Poggioli – che, nonostante sia stato sottoposto a procedimento penale in merito a delitti fiscali che costituiscono reati presupposto dell’autoriciclaggio, ha, di fatto, continuato in modo imperterrito a compiere le medesime azioni finalizzate al trasferimento del denaro di provenienza delittuosa per ulteriori scopi illeciti».

Figlio di un pilota di motociclismo e pilota a sua volta (carriera interrotta nel 2005 a seguito di un incidente nel campionato del mondo Superbike, ndr), Marocchi è molto conosciuto nel mondo delle due ruote, ma non solo. (r.cr.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

EMERGENZA CORONAVIRUS – NUOVI ORARI AL PUBBLICO

Coronavirus Uffici Chiusi

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast