Cronaca

Ritiro pensioni, eccenzionalmente riapre l'ufficio postale di Medicina ma solo per chi risiede nella «zona rossa»

Ritiro pensioni, eccenzionalmente riapre l'ufficio postale di Medicina ma solo per chi risiede nella «zona rossa»

Con l’emergenza Coronavirus cambia la modalità di accredito della pensione di aprile. Per i  titolari di  conto BancoPosta, libretto o Postepay Evolution sarà accreditata in anticipo giovedì 26 marzo. Chi possiede carta Postamat, carta Libretto o Postepay Evolution può prelevare dal Postamat senza recarsi allo sportello. Se, invece, non si può evitare il ritiro in contanti in ufficio postale, bisogna presentarsi in base all’iniziale del cognome.

Anche l’ufficio postale di Medicina di via Fava, all”interno della «zona rossa» e dunque attualmente chiuso, sarà eccezionalmente aperto per il ritiro della pensione e seguirà sempre la suddivisione per cognomi. Per evitare sovraffollamenti, potranno rivolgervisi soltanto coloro che risiedono nella zona rossa (capoluogo e Ganzanigo), mentre chi abita nelle altre frazioni medicinesi, eccezionalmente, potrà recarsi nel più vicino tra gli altri uffici postali, anche nei comuni limitrofi e senza per questo incappare in denunce o sanzioni. (gi.gi.)

Foto d’archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast