Cronaca

Coronavirus, il Comune di Dozza avvia l’innovativo progetto «Volontari al telefono» per sostenere i cittadini

Coronavirus, il Comune di Dozza avvia l’innovativo progetto «Volontari al telefono»  per sostenere i cittadini

Il Comune di Dozza, in questo momento di emergenza Coronavirus, ha avviato un progetto innovativo di vicinanza e attenzione nei confronti dei cittadini chiamato «Volontari al telefono».

La funzione del Coc (Centro Operativo Comunale) di «Assistenza alla popolazione» ha impostato il progetto, condiviso con il sistema di Protezione Civile, mettendo a sistema la disponibilità di volontari in possesso di capacità e caratteristiche adeguate che hanno potuto iscriversi all’albo comunale, dando loro una veste precisa. Ad oggi sono circa 15 le persone che operano sulla base di linee guida ben precise. Questi volontari,al momento, stanno contattando una lista di persone del territorio (ultrasessantacinquenni, persone sole o in stato di difficoltà) dei quali l’amministrazione comunale possiede i relativi dati e la l’autorizzazione all’uso, a seguito del già citato progetto di contrasto alla solitudine. 

Partendo da questo database, i cittadini vengono informati sulle ordinanze in essere e sui servizi sui quali possono fare affidamento, come ad esempio il servizio di  consegna spesa e farmaci a domicilio messo in campo con grande successo dall’Associazione Rambaldi e dalla Caritas Parrocchiale. Questi contatti/telefonate consentiranno anche di capire quali bisogni possono avere le persone che, se favorevoli, verranno richiamate in maniera continuativa, e per i quali l’amministrazione potrà formulare eventuali risposte.

A partire da lunedì 30 marzo verrà attivato un numero telefonico dedicato (335-8070925) che i cittadini potranno chiamare tutte le mattine dalle ore 11 alle ore 12 e tutte le sere dalle ore 18 alle ore 20 per essere inseriti nella rete di contatti. Lo stesso numero può essere utilizzato anche per segnalare parenti, amici o vicini di casa. «Ritengo – commenta il sindaco Luca Albertazzi – che questa sia una bellissima ed innovativa iniziativa. Ringrazio di cuore i volontari e i membri del Coc, perché grazie a loro stiamo riuscendo a dare risposte che auspico sufficienti a superare questo momento. Il nostro obiettivo è fare in modo che nessuno si senta solo e queste attività possono costituire una buona base per quello che verrà dopo la crisi. Sarà un mondo completamente ridisegnato e con punti di riferimento diversi. Di conseguenza dobbiamo prepararci ad intercettare le nuove opportunità che si presenteranno. Per questo vogliamo far sentire la vicinanza dell’amministrazione comunale e creare una   comunità con relazioni forti e sane». (da.be.) 

2 Comments

  • Complimenti per l’iniziativa anche se qualche cosa ero gia venuto a conoscenza con le mie patologie ho spesso bisogno per la comsegna medicinali. ringraziandovi anticipatamente saluto e…FORZA FORZA FORZA che ce la facciamo.
    .

  • Io trovo che sia molto bello e importante complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast