Cronaca

Nasconde in casa un piccolo «bazar» della droga, arrestata 39enne

Nasconde in casa un piccolo «bazar» della droga, arrestata 39enne

Una 39enne, incensurata, è stata arrestata dai carabinieri con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’episodio è avvenuto ieri a Imola, poco dopo la mezzanotte, quando i militari, impegnati nel controllo del territorio per il contenimento del contagio da Covid-19,  hanno inseguito un motociclista, in sella a uno scooter Yamaha TMax, che non si era fermato all’alt. Non riuscendo a sfuggire all’autoradio, l’uomo ha abbandonato il veicolo in via Montericco, allontanandosi a piedi per i campi, favorito dal buio e dalla vegetazione del vicino Parco Tozzoni. Durante la fuga, il soggetto, però, ha perso uno smartphone.

Dai successivi accertamenti dei carabinieri, è emerso che lo scooter era stato rubato qualche minuto prima in un garage in «Pedagna», mentre lo smartphone rinvenuto per terra era intestato a una 39enne residente anche lei nello stesso quartiere. Quando i militari sono andati a casa della donna per chiederle se qualcuno le aveva rubato il telefonino, si sono accorti che all’interno dell’abitazione c’era un piccolo «bazar» della droga: 400 grammi tra hashish e cocaina, una bilancina di precisione e del materiale adatto al confezionamento della sostanza stupefacente per la vendita al dettaglio.

La droga è stata così sequestrata e affidata ai tecnici di laboratorio del Comando Provinciale Carabinieri di Bologna. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, la 39enne è stata tradotta in carcere, mentre  proseguono gli accertamenti degli agenti dell’Arma per risalire all’identità dell’uomo in fuga. (da.be.)

Foto concessa dai carabinieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast