Cronaca

Un anno dopo l’infarto dona un defibrillatore alla comunità di Borgo Tossignano

Un anno dopo l’infarto dona un defibrillatore alla comunità di Borgo Tossignano

Generosità protagonista ieri mattina a Borgo Tossignano. Fortunato, meglio conosciuto come Carletto, ha voluto ringraziare chi un anno fa gli salvò la vita dopo un infarto, donando alla comunità un defibrillatore che è stato posizionato in via Allende.

A salvare l’uomo, Marta Zuffa, vigile del fuoco volontaria che grazie a sangue freddo e preparazione riuscì con le tecniche di rianimazione a far ripartire il cuore di Fortunato prima dell’arrivo degli operatori del 118.

Alla consegna dell’attrezzatura erano presenti, oltre a Fortunato e Marta, anche i sindaci di Borgo Tossignano e Fontanelice, Mauro Ghini e Gabriele Meluzzi, il direttore dell’Ausl di Imola Andrea Rossi, don Beppe Tagariello e rappresentanti delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco di Fontanelice. (da.be.)

Nella foto (Isolapress): la cerimonia di consegna del defibrillatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

scuola
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast